Utente 926XXX
Salve, sono il padre di un ragazzo di 24 anni al quale hanno diagnosticato un linfonodo di 4cm per 3.5cm nel linguine sinistro all'altezza della vena safena dopo varie analisi radiografie, tac, generali e particolareggiate abbiamo fatto la risonanza magnetica e, dopo di questa la biopsia dalla quale sapremo i risultati fra 10 giorni.
Dopo le prime analisi a Borgo San Lorenzo (Fi) siamo andati privatamente dal dottor Capanna e poi al c.t.o. a Careggi (Firenze) presso il dottor Capanna (un luminare, nel suo genere) e lì la biopsia.
Ancora però di tutti i dottori nessuno ha escluso l'ipotesi più grave però il dottore che ha fatto la biopsia ha detto che la sua impressione era quella di nulla di più di una delle MALATTIE DEL LINFONODO.
Vorrei sapere quali sarebbero a grandi linee queste malattie e in che cosa consistono quelle più gravi. Sono molto preoccupato mio figlio è tutto per me.
La ringrazio dell' attenzione fiducioso di una Sua autorevole risposta, le porgo i miei più
Sinceri Saluti,
Domenico P.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ORZINUOVI (BS)
FERRARA (FE)
ADRIA (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Gent.le Sig.re
Le cause di una linfoadenopatia inguinale sono varie:
-infiammatorie(le piu' comuni)(ricercare una porta d'ingresso infettiva agli organi genitali,regione anale,etc,)
-tubercolari(rare)
-veneree(oggi rare)
-neoplastiche,soprattutto da carcinoma rettale,nel qual caso sono di consistenza dura
Inoltre linforeticulosi benigna e altre minori.
Nelle adenopatie profonde le cause piu' frequenti sono linfomi e sarcoidosi.
Non si allarmi;una biopsia linfonodale è in ogni caso dirimente,quando le indagini anamnestiche,obiettive e laboratoristiche lascino il dubbio.
Cordialita'
Dott G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)