Utente 245XXX
salve,da un po di tempo fa mi e venuto una placca nella tonsilla destra ,inizialmente ho pensato che fosse un residuo alimentare ma questo ha incomiciato a crescere fino a quando mi dava problemi ad ingoiare a leggermente a respirare.Dopo di che con un cotton-fioc e un po di collutorio sono riuscito a rimuoverla essa pero mi ha lasciato un solco.Dopo una settimana me ne venuta una nella sinistra che e aumentata di volume come l'altra ma poi e andata via da sola lasciandomi un anche essa una specie di solco,adesso me ne sono venute 2 nella sinistra e nella destra nel solco lasciatomi dall'altra ne sta crescendo un'altra.
sono molto preocupato,cosa puo essere? ,e soprattuto come posso curare questa cosa?
-grazie-

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maddalena Satta

20% attività
0% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile Signore, talvolta il tessuto linfatico tonsillare può presentare le cosidette cripte, cioè delle anfrattuosità, che favoriscono il deposito di materiale alimentare, il quale forma delle concrezione bianco-giallastre fastidiose sia perchè percettibili fisicamente, sia perchè responsabili di alitosi. Non si tratta di una patologia e generalmente si pratica la toilette a domicilio, proprio come ha descritto lei.Nei casi di alitosi, se questa è rilevante nei rapporti sociali, si considera l'intervento di tonsillectomia. Le consiglio comunque un valutazione ORL.

[#2] dopo  
Dr. Antonio Frisina

24% attività
0% attualità
0% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
se ai disturbi da lei riferiti non si associa febbre e dolore concordo col fatto che si tratta di residui alimentari che si depositano nelle cripte tonsillari. Se con i gargarismi con un banale colluttorio dopo i pasti non risolve il problema, le consiglio l'intervento di tonsillectomia dopo ovviamente un accurata visita specialistica.
Rimanendo a disposizone invio cordiali saluti.
Dott Frisina Antonio