Utente 358XXX
Buongiorno, premetto che sono ipocondriaco e da due anni sono in cura anche farmacologica. Da circa un mese durante il sonno sudo; o meglio mi sveglio nel cuore della notte leggermente sudato ( alle volte di piu alle volte meno). La definirei sudorazione lieve nel senso che la pelle e umida ma si asciuga quasi subito se mi alzo e gli indumenti non sono bagnati forse solo umidi per capirci nn si vedono macchi di sudore. Dato che so che la sudorazione notturna puo essere sintomo del linfoma sto andando nel panico e quindi inizio a controllare bilancia e linfonodi. E questo non fa che alimentare le mie paure; negli ultimi mesi sono calato di peso di circa il 5% quai sicuramente per un pwggioramento della mia ansia e qualche linfonodo sulla gola e sotto un'ascella sono leggermente ingrossati ( ma lo sono cronicamente o cmq ciclicamente).
Preciso che non ho cambiato dosi o tipologia di farmaci, che la camera dove dormo e' fredda, a fine settembre gli esami del sangue erano perfetti. Non vorrei cedere alla tentazione di andare dal medico vinto dalle mie paure ma vorrei convincermi che la sudorazione lieve non centra con i linfomi ma magari col fatto che dormendo tendo a tenete la testa sotto le coperte surriscaldandomi o puo dipendere da un periodo particolarmente stressante? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
16% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Mi sembra che lei abbia paura sia di avere un linfoma sia di passare da ipocondriaco. Sono d' accordo con lei che la sua sintomatologia possa essere dovuta a un momentaneo periodo di maggiore stress e di ansia, ma con il quadro che mi dice mi sembra opportuno fare degli esami fisici : l' eziologia psicosomatica deve essere ipotizzata solo dopo un appropriato cursus diagnostico somatico.
Che male c'e' a rivolgersi al proprio medico di base e fare qualche semplice esame diagnostico?
Dr Giovanni Portuesi

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
Il problema e' che nella mia vita ogni qualvolta ho avuto sintomi fisici sono andato dal medico con relativi esami che puntualmente nn hanno evidenziato mai nulla. Ora mi trovo con un unico sintomo specifico, una leggera sudorazione notturna ( tralascio le dimensioni di alcuni linfonodi che sono forse leggermente piu evidenti del normale ma cmq non diversi ad altri periodi della mia vita e tralasciando anche il peso in calo non cosi evidente e recente dato che e' iniziato alcuni mesi fa ed ora e' molto lento) e se non e' direttamente collegabile a un linfoma ( credo deva essere ben piu evidente) non vorrei cedere alla paura e tornare per l'ennesima volta dal medico vanificando anche il periodo di cura alla mia ipocondria.