Utente 199XXX
Gentili medici ho subito un forte schok ho purtroppo assistito al furto di un'auto e per proteggermi ho dovuto urlare e così i rapinatori sono fuggiti.Ora però la mia vita è fatta solo di notti insonni a vegliare i miei bambini.Ho pura di riecussioni e questo non mi fa più vivere. Come posso affrontare le mie paure?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Laura Rinella

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
da quanto è successo il fatto?
Oltre all'insonnia, come sta durante il giorno?

Prima del fatto a cui ha assistito andava tutto bene?
Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologia-benessere.it

[#2] dopo  
Dr. Roberto Callina

40% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Cara signora,

in linea di massima può essere considerata una reazione normale la sua se il fatto è successo da poco tempo.
Che tipo di pensieri ha durante le sue notti insonni? Quanto tempo è passato dall'accaduto?

In questi casi se il problema persiste dopo un ragionevole lasso di tempo può divenire invalidante. Sarebbe utile conoscere qualche dettaglio in più prima di poterle dare un consiglio più puntuale.

Un caro saluto
Dr. Roberto Callina - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia dinamica - milano
www.robertocallina.com

[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

può leggere questo articolo:

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1210-trauma-psicologico-accade-mente.html

In genere, dopo un evento del genere, la paura e la sintomatologia (es. incubi, ripensare continuamente all'evento, ecc...) si risolvono spontaneamente. Come però Le hanno indicato i Colleghi, se è già trascorso qualche mese e Lei avverte ancora tale disagio, sarebbe il caso di affidarsi a uno psicologo psicoterapeuta.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
le reazioni post traumatiche sono normali e consone all'accaduto.
Solitamente il tempo è la migliore medicina, vedrà che con il passare dei giorni, il ricordo del trauma diventerà sempre più sfocato, le sua notti passeranno con meno difficoltà ed il rapporto con i suoi bambini più sereno e con meno quote di apprensione.
Se però la sua storia di vita passata è costellata da ansie non risolte o da traumi pregressi non elaborati, è possibile che la modalità di reazione al trauma del furto, sia amplificata e difficile da gestire.
In questi casi qualche colloquio con uno psicologo, dovrebbe essere valutato
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
www.valeriarandone.it