Utente 481XXX
Buongiorno,
Una settimana fa, in data 07/02, sono stato sottoposto ad un intervento di circoncisione totale causa fimosi presente dalla nascita. L’intervento è andato bene, il dottore ha affermato di avere realizzato “un’opera d’arte”, ma i giorni successivi sono stati abbastanza duri. In particolare non riesco quasi mai a dormire più di 2-3 ore a notte per le fastidiosissime e dolorose erezioni notturne. Man mano che si avanza, la situazione peggiora: ora mi capita di averle anche durante il giorno e non riesco a controllare la cosa. Il ghiaccio è inefficace e ho davvero bisogno di sonno. Fin quando durerà questa situazione? Quando potrò ricominciare a dormire più ore senza svegliarmi in preda al dolore?
Un’altra difficoltà che incontro è quella relativa alla medicazione. Mi sono stati prescritti gentamicina da usare sulle garze e betadine per disinfettare. Ogni volta che devo urinare, però, la medicazione si bagna e devo sostituirla. Quindi arrivo a medicarmi almeno 6 volte al giorno, contro le 2-3 consigliate del medico, e ogni volta che tolgo le garze provo dolore causato dall’eccessiva sensibilità del glande (sono comparsi anche dei piccoli tagletti che imputo a questo). Ultima cosa, un problema che si è verificato due giorni fa. A causa di una erezione particolarmente vigorosa nella notte, mi sono svegliato con una consistente perdita di sangue e ora (dopo avere disinfettato più volte e aver cambiato diverse medicazioni) c’è una crosticina nella zona dei punti. La devo rimuovere? Suppongo che farà male. Ho notato inoltre che è comparso un flittene sul glande, lontano dalla zona dei punti, doloroso al tatto e non so come comportarmi. Domani ho la visita di controllo, ma sono particolarmente agitato per via della situazione.
Vi ringrazio anticipatamente la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Fandella

24% attività
4% attualità
0% socialità
TREVISO (TV)
VENEZIA (VE)
SAN DONA' DI PIAVE (VE)
UDINE (UD)
MARTELLAGO (VE)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
In questi casi consiglio di applicare sulla parte garze grasse o medicate.
Chieda al suo Urologo se condivide questo approccio per le medicaziioni.
Il problema comunque è destinato a risolversi con il tempo. Prevedo che in 1 - 2 settimane lei starà perfettamente e la sua opera d'arte sarà pronta per l'esposizione.
Dr. Andrea Fandella
Consultant Urologia Rizzola di San Donà di Piave Ve
Hesperia Modena

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
La ringrazio per la celere risposta! Per quanto riguarda le erezioni, invece, quanto crede che durerà questa fase abbastanza fastidiosa (mi riferisco alla notte)?