Utente 431XXX
Salve a tutti,spero di aver indovinato la specialità.
Ho avuto e ho tutt'ora una prostatite cronica che probabilmente ha causato anche problemi a livello muscolare.
Da quando ho questi problemi non ho più erezioni spontanee e soprattutto non ho più erezioni forti(sono abbastanza deboli),oltre a questo anche il getto e la quantità dello sperma è cambiato,ho notato anche che se faccio esercizio fisico (come allenare addominali ecc.) le erezioni sono ancora più scarse e sento la zona ancora più contratta,se smetto per qualche giorno un pò migliorano.
A livello muscolare in quella zona appunto sento dei fastidi,il pene lo sento contratto anche quando dovrebbe essere rilasciato(come se quasi non lo sentissi più),infatti ho perso anche un pò di sensibilità.
Spero di aver indovinato sezione.
Vi chiedo,voi cosa ne pensate?Cosa potrebbe essere? vi ringrazio e vi auguro una buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La sezione è quella giusta. Le prostatite possono associarsi a deficit erettivi che scompaiono alla risoluzione della prostatite nella metà dei casi. Negli sltri si sovrappongono cause psicologiche, circolatorie o ormonali. Detto qiesto L iter per diagnosi e terapia comprende visita e test di stamey )esame urine prima e dopo massaggio prostatico, per definire il tipo di prostatite (ce ne sono 5) e terapia . La rivalutazione avviene a un mese circa per definire come vanno le cose e prendere opportune misure. È evidente la necessità di disporre di collega bravo.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Salve dott.Cavallini e la ringrazio per la risposta.
Per quanto riguarda i fastidi a livello pelvico cosa mi può dire?sono sempre collegati alla prostatite?
È necessaria una visita neurologica?

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
[#4] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dr.Cavallini mi scuso per non aver risposto prima.
Ho effettuato una visita urologica che avevi già prenotato.(oltre alla prostata infiammata ho anche le vescicole seminali infiammate).
L'urologo dopo aver visto la mia ecografia trans-rettale mi ha prescritto:
Ureidra 2 al giorno per 30 giorni
Mictalase giorni alterni per 30 giorni
Ciproxin 1000 1 al giorno per 7.
Inoltre ha controllato manualmente la prostata e mi è stato detto che non era eccesivamente gonfia ma dolente.
Secondo lei è una buona terapia?oltre ai problemi sessuali la mia preoccupazione è anche la fertilità,come dovrei procedere una volta finita questa terapia?
La ringrazio