antisociale [Psichiatria]

Definizione: Atteggiamento o inviduo che commettono atti distruttivi o dannosi per persone anche affettivamente importanti, senza apparente scopo o con guadagno minimo, non provandone rimorso. Da non confondere con "asociale". (Dr. Matteo Pacini)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "antisociale"

  • Disturbi di personalità: prevalenza e trattamento
    Psicologia - L'articolo vuole soffermarsi sulla prevalenza e l'eventuale trattamento dei Disturbi di Personalità, anche a fronte dell'interesse mostrato da recenti consulti
     
  • A caccia di emozioni: la personalità sensation seeker
    Psicologia - La dizione inglese sensation seeker (alla lettera: cercatore di sensazioni) si riferisce a un tipo di personalità in costante ricerca di sensazioni nuove e intense, unita alla disponibilità a correre rischi per ottenerle.
     
  • Il disturbo bipolare minore e le personalità associate
    Psichiatria - L'articolo descrive la relazione tra i disturbi bipolari e i disturbi di personalità "di tipo B", che sono spesso nient'altro che le modalità di presentazione di quello che in sintomi si riduce alla diagnosi di bipolarismo.
     
  • I disturbi di personalità
    Psichiatria - La personalità è l’insieme di sistemi di pensiero e di comportamenti che descrivono la vita di un individuo rispetto all’ambiente in cui vive.
     
  • La dipendenza dal gioco
    Psicoterapia - Il giocatore dipendente (gambler) è un individuo che ha perso il controllo del suo divertimento al gioco che è divenuto una necessità irrefrenabile che deve essere assolutamente appagata a discapito di qualsiasi altra situazione sociale, economica e familiare.
     

Consulti relativi a "antisociale"

News relative a "antisociale"

  • Disturbi di personalità e imputabilità del reo
    Psicologia - Dalla sentenza n. 9163 dell'8 marzo 2005 anche alcuni disturbi di personalità "concorrono" a viziare la capacità di intendere e di volere dell'imputato, così pronunciandosi:  “Anche i “disturbi di personalità”, come quelli da nevrosi e psicopatie, possono costituire causa idonea ad escludere o grandemente scemare, in via autonoma e speci [continua...]
     
  • Droga, violenza e lucidità
    Psichiatria - Alcune osservazioni, non nuove e sorprendenti, ma proprio per questo necessarie, sull'ennesimo delitto in cui sono implicate sostanze d'abuso. Il delitto recente di Roma, quello in cui Foffo e Prato hanno convocato a casa, nel corso di una non-stop di cocaina e alcol, un ragazzo che forse si prestava a rapporti a pagamento pur risultando ufficialmente eterosessuale, e lo hanno quindi torturat [continua...]
     
  • Una lotta continua: i bambini nel permanere del conflitto
    Psicologia - Le separazioni in Italia aumentano ma, come è noto, sebbene siano stati apportate importanti modifiche ai precedenti criteri di regolamentazione di quella che, con un triste termine, viene definita una “disgregazione familiare”, i conflitti permangono, purtroppo. Ora, salvo casi non frequenti, l’affido dei figli è “condiviso”. Le nuove disposizioni dell [continua...]
     
  • Neuroscienze forensi: Disturbo Antisociale di Personalità
    Neurologia - Neuroscienze Forensi: Disturbo Antisociale di Personalità. Di fronte a comportamenti che fanno inorridire la opinione pubblica e molti degli addetti ai lavori per quel che concerne il Diritto sono soliti voler attribuire alla "follia" l'atto/reato quasi a voler esorcizzare il lato oscuro dell'essere umano. Il Tratto o il Disturbo Antisociale di Personalità è assolutamente ego [continua...]
     
  • Narcisista o donnaiolo?
    Psicologia - Le parole contano, si sa. Eppure, molte definizioni delle scienze psicologiche, date per scontate nel parlare comune, vengono travisate e stravolte nel significato originale. Ciò è specialmente pernicioso in questo campo, poiché presta il fianco a fraintendimenti più subdoli. I costrutti psicologici sono astratti, impalpabili. Ognuno di noi è soggetto alla tent [continua...]
     
  • Psicoeducazione: la migliore arma per combattere il bullismo
    Psicologia - La scuola rappresenta un momento molto importante per la crescita dell'individuo. Il suo ruolo infatti non si esaurisce nella semplice trasmissione di concetti e nozioni, ma funge da palestra per lo sviluppo e l'allenamento di abilità cognitive, emotive e sociali che accompagneranno la persona per tutta la sua vita. Con l'ingresso a scuola viene sancito il passaggio dall'ambiente domestico, [continua...]
     
  • I Disturbi di Personalità
    Psicologia - Introduzione L'incidenza dei Disturbi di Personalità (DP) nella popolazione generale e nei pazienti psichiatrici è piuttosto elevata (4-10% e 30-40% rispettivamente), tuttavia questa diagnosi resta ancora poco considerata in ambito clinico. La diagnosi di DP è comples­sa e spesso si sovrappone ai normali tratti del funzionamento personologico dell'individuo e per queste r [continua...]
     
  • Geometria del disturbo bipolare - parte II - dal cervello alla personalità
    Psichiatria - Come è inevitabile, anche la sfera non è sufficiente per spiegare tutto. Quindi andiamo oltre. Le manifestazioni delle sindromi bipolari, descrivibili secondo le coordinate dette nel precedente articolo, hanno però dei connotati diversi a seconda dei contesti e dei punti di osservazione.Al punto in cui eravamo arrivati l’orbita che si svolge intorno al nucleo temperament [continua...]
     
  • La violenza di genere: psicopatologia e conseguenze sociali
    Psicologia - "La violenza di genere: psicopatologia e conseguenze sociali" Istituto ISIS Nightingale di Castelfranco Veneto26 marzo2014In una società in cui i processi di sessualizzazione sono quasi a livelli epidemici ci si aspetterebbe, coerentemente con l'idea che i disturbi della salute mentale rappresentino in qualche modo il contesto in cui si verificano, un'invasione massiccia della psichiatria d [continua...]
     
  • Imputabilità e disturbo di personalità
    Psicologia - Spesso ci siamo chiesti se è giusto o meno giudicare colpevole una persona che soffre di qualche disturbo psichico e commette un reato; prendere posizione non è sempre semplice ed anche la legge deve fare i conti con situzioni etiche, morali e con la stessa giurisdizione a volte poso stabile. Generalmente, qualora il soggetto sia affetto da un disturbo di personalità conclama [continua...]
     

Consulti recenti su "antisociale"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine antisociale è stato visto 2945 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,63         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy