Coledoco

Definizione: tratto della via biliare principale nasce dall'unione del dotto cistico con il dotto epatico comune fino alla papilla di vater. è sede di patologie benigne (litiasi , stenosi infiammatorie o iatrogene) o maligne (neoplasie)

Voci correlate:   AIDS    ACE    Acetilazione    Acetilcolinomimetico  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Coledoco"

  • Il cancro della colecisti è raro ma ha una pessima prognosi
    Chirurgia generale - Un tumore poco frequente e asintomatico nello stadio iniziale, con cattiva prognosi.
     
  • La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) è una tecnica specialistica complessa che utilizza l’endoscopia e la radiologia per studiare i dotti biliari e il pancreas e per trattare alcune delle loro malattie
     
  • Le neoplasie del pancreas: fattori di rischio, diagnosi e trattamento
    Oncologia medica - Breve escursus sui tumori del pancreas e sulle terapie attuali
     
  • Pancreatite acuta: le nuove linee guida dell’American College of Gastroenterology
    Chirurgia dell'apparato digerente - Appena pubblicate le nuove linee guida dell' American College of Gastroenterology per la corretta diagnosi e terapia della pancreatite acuta
     
  • Tumore del pancreas: cause, sintomi, diagnosi e terapia del “big killer”
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il cancro del pancreas è definito il “grande killer” o la “malattia silente”, queste definizioni identificano una malattia assai insidiosa oltre che letale. La malattia è difficile da diagnosticare, e la diagnosi è spesso fatta in ritardo nel corso della malattia. In Europa, il cancro del pancreas si colloca al 10 °fra i tumori più frequente, pari a circa il 2,6% dei casi di cancro in entrambi i sessi, rappresenta l'ottava causa di morte per cancro con circa 65.000 decessi ogni anno. L'incidenza aumenta rapidamente con l'età da 1,5 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di età compresa fra i 15 ed i 44 anni di età) per arrivare a 55 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di che hanno superato i 65 anni di età). L’elevato tasso di mortalità è legato alla elevata incidenza di malattia metastatica nel momento in cui viene formulata la diagnosi. Negli ultimi anni non è stato osservato alcun aumento dei tassi di sopravvivenza
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     

Consulti relativi a "prognosi"

  • Prognosi cancro seno iiia stadio
    Oncologia medica - 16/04/2013 - PROGNOSI carcinoma seno III stadio Gent.mi Dottori, ho 43 anni e sono stata operata il 16 agosto 2012 per un carcinoma della mammella presso l’IEO.E’ stata praticata mastectomia nipple sparing e dissezione ascellare. Riporto la Diagnosi istopatologica MAMMELLA DESTRA: Carcinome duttale infiltrante scarsamente differenziato, bi centrico, con estesa invasione vascolare peritumorale ed estesa com [continua...]
     
  • Carcinoma mammario duttale infiltrante
    Oncologia medica - 13/09/2007 - Gentile Dottore Le scrivo la presente per richiederLe alcune informazioni inerenti il trattamento terapeutico di carcinoma mammario. In particolare mia madre di anni 62 ( e con tre precedenti casi familiari - due zie materne e la madre al polmone) ha subito il 22 agosto scorso un intervento di quadrantectomia SE alla mammella sinistra con asportazione di nodulo sospetto e linfonodi ascellari.  [continua...]
     
  • Prognosi infausta
    Oncologia medica - 10/11/2007 - Egregi Dottori, desidero chiedere chiarimenti in merito alla prognosi, di 6-8- mesi di vita, comunicata ad un mio caro famigliare. Uomo di 69 anni, sempre stato in buona salute, non fuma piu' da 15 anni; E' affetto da adenocarcinoma del polmone ( circa 5-6 cm) al lobo destro superiore, con linfonodi mediastinici. Alla TAC PET presenza di una sola metastasi cervicale ( stabilizzata con collare  [continua...]
     
  • Neoplasia mammaria
    Oncologia medica - 22/03/2007 - gentili dottori, alla mia più cara amica di 44 anni è stato diagnosticato un CA duttale infiltrante con sede nel quadrante centrale della mammella dx. La stadiazione indica T:4 N:3 Lns:X M:X G:3 ER:pos PR:Pos Ki67>20% HER2 assente, p53 <=10%. C'è un interessamneto extracpsulare dei linfonodi risultati positivi 7/14. Il diametro della neoplasia era 2,2 cm. E.I.=Carcinoma duttale infltrante scarsame [continua...]
     
  • Prognosi dopo lobectomia
    Oncologia medica - 19/06/2008 - La mia mamma che ha 59 anni è da almeno 4 anni che lamenta dolori alla spalla e braccia e raffreddori invernali persistenti alle normali terapie che hanno sempre necessitato per la guarigione di Antibiotici. Dopo anni di inutili esami alla spalla e ai tendini che hanno solo evidenziato sindrome del tunnel carpale, in febbraio di quest’anno, il medico di base le ha prescritto una rx al torace, in [continua...]
     
  • Infortunio tragitto casa-lavoro gg.scaduti 3/12
    Medicina legale e delle assicurazioni - 04/12/2007 - Buongiorno Egr. Dott., ho un problema burocratico e non ho capito cosa devo fare. In data 12/11 ho fatto un incidente stradale durante il tragitto casa-lavoro. Il pronto soccorso mi ha dato una prognosi di 8 giorni e collare. In data 19/11 il mio medico di base mi ha dato altri giorni fino al 3/12 (mi ha fatto il certificato per l'INAIL). Ieri sono stata dall'ortopedico e mi ha dato una progn [continua...]
     
  • Rottura gemello mediale sx
    Ortopedia - 19/03/2004 - Durante un allenamento in palestra mi sono procurato la rottura incompleta del gemello interno,al passaggio muscolo-tendineo,con retazione parziale del ventre muscolare. Dopo aver effetuato una eco musc.tend.mi hanno appiopato 30g, di prognosi con l'astensione da attivita'sportiva. Vorrei cortesemente sapere quando posso rimettermi in movimento,e,che tipo di esercizi posso fare a casa p [continua...]
     
  • Giorni di prognosi per investimento stradale
    Medicina legale e delle assicurazioni - 04/10/2010 - Buona sera dottore, personalmente quattro mesi fà ho subito un investimento stradale riportando un discreto trauma da schiacciamento sull'arto inferiore della gamba e collo piede dx. L'ortopedico in ogni visita di controllo mi certifica lo stato di salute concedendo ogni volta la prognosi dei giorni di riposo. Al controllo ortopedico di questa mattina visto ancora il gonfiore, il medico mi ha pres [continua...]
     
  • Ca mammella bilaterale
    Oncologia medica - 06/04/2007 - Gentili proff. So che esprimere pareri sulle prognosi è sempre delicato, comunque provo lo stesso a chiedere un vostro giudizio. Mia moglie 49 anni ha subito quest’anno quadrantectomia bilaterale + svuotamento ascellare per carcinoma duttale infiltrante; Destra: T M N ER: 90% PgR:90% Cerb B2+: neg Ki67:5%. Sinistra: T2a N0 M0 ER: 90% PgR:90% Cerb B2: neg Ki67:5%. FISH negativo per entrambe [continua...]
     
  • Istologico e prognosi
    Oncologia medica - 27/10/2008 - Riporto qui di seguito l’esito dell’istologico di mia madre 67 anni operata per cancro ovario: Diagnosi definitiva: adenocarcinoma a cellule chiare Pt3aN0 Sedi di localizzazione carcinomatosa: peritoneo prevescicale – Douglas – omento *L’esame del DNA in citofluorimetria su materiale fissato in formalina ha evidenziato un quadro DIPLOIDE Valutazione immunoistochimica della p 53 : [continua...]
     

News relative a "prognosi"

  • Alterazione NFKBIA e EGFR nel glioblastoma multiforme
    Neurochirurgia - Il glioblastoma multiforme è un glioma cerebrale ad elevata malignità, biologicamente molto complesso, caratterizzato da diverse alterazioni nell'espressione di alcune molecole, tra cui l'EGFR (epidermal growth factor), l'MGMT (metil-guanina-metil-transferasi) e l' NFKBIA (Nerve factor-kB Inibitore alfa). L'NFKBIA e l'EGFR hanno una espressione genica di mutua esclusività, pertanto una elevata es [continua...]
     
  • SLA: varianti cliniche diverse e possibili alternative
    Neurologia - Prendendo spunto da due recenti casi clinici di diagnosticata malattia del motoneurone sottoposti alla mia attenzione ho ritenuto di postare la seguente news. Caso 1) Diagnosi di Sla da oltre 2 anni sulla base di una sola Emg eseguita nel 2012 e della valutazione clinica. Paziente 61 anni, discrete le condizioni generali, la obietività neurologica evidenzia una tetra-iper-reflessia ed una [continua...]
     
  • Malattia di Graves e carcinoma differenziato della tiroide
    Endocrinologia - La Malattia di Graves (MG) e' una patologia autoimmune, tra le piu' frequenti cause di ipertiroidismo. E' stata gia' descritta in passato, un'aumentata frequenza dei Carcinomi Differenziati della Tiroide (CDT) in pazienti affetti da MG. E' stata altresi' segnalata una maggiore aggressivita' e una prognosi peggiore dei CDT nei pazienti con MG. In un recentissimo stu [continua...]
     
  • Meno asportazioni del retto per i tumori in stadio iniziale
    Chirurgia generale - Da anni un illustre chirurgo italiano, il Professor Emanuele Lezoche e la sua scuola si occupano di escissione locale dei tumori maligni del retto. La terapia  tradizionale del tumore del retto prevede infatti l’asportazione del tratto di retto interessato per via addominale, prima solo laparotomica ed oggi laparoscopica o robotica a volte associata a radio e chemioterapia. Si tratta di un inte [continua...]
     
  • Cancro colorettale in USA: se sei povero e non hai studiato muori prima
    Colonproctologia - Brutte notizie dagli Stati Uniti per i pazienti affetti da cancro colorettale. Diversi studi in passato avevano infatti dimostrato che ci sono importanti differenze nel trattamento e nella prognosi di questo tumore legate al colore della pelle e al livello di educazione nel senso che negli afroamericani e nelle persone non istruite la diagnosi è tardiva e la prognosi è peggiore.  [continua...]
     
  • Tumore del rene: necessario un follow up a lungo termine
    Urologia - Il tumore del rene riguarda il 3% di tutte le neoplasie maligne dell'adulto. Il numero di pazienti è in aumento a causa del sempre più diffuso utilizzo degli esami ecografici e TAC che individuano lesioni renali già nei primi stadi della malattia. La chirurgia rappresenta il trattamento principale per le malattie localizzate al rene ma nel 10-28% dei casi si sviluppano recidiv [continua...]
     
  • Jorge Lorenzo: un esempio da non seguire
    Ortopedia - Il gran premio di motoGP di Assen è stato sfortunato per Jorge Lorenzo: in seguito ad una caduta ha riportato una frattura della clavicola. In genere questo tipo di fratture hanno una buona prognosi e vengono trattate incruentemente (tramite l'applicazione di un tutore). Solo in casi particolari si esegue la sintesi chirurgica. Ma per il campione la fretta di riprendere la competizione è tanta, pe [continua...]
     
  • Obesità e cancro colorettale: meglio magri, ma senza chirurgia!
    Chirurgia generale - Brutte notizie per gli obesi e gli ex obesi operati nella recente letteratura scientifica. Due recenti lavori apparsi in letteratura affrontano il problema del cancro colorettale in pazienti obesi. Il primo, pubblicato su Gut ad opera di autori francesi ricorda che tra le diverse patologie associate all’obesità ed al sovrappeso, il cancro colorettale è presente ai primi posti: circa l’11% dei can [continua...]
     
  • La responsabilità civile del medico consulente su internet
    Medicina generale - Avvio una discussione su un tema apparentemente lontano dalla realta' quotidiana degli ospedali e del contenzioso noto alla maggioranza dei colleghi, ma che sara'di grande attualita' in futuro: la responsabilita' civile del medico che effettua consulti online. Partecipo da alcuni anni come consulente medico, a titolo gratuito, come tutti i medici che vi afferiscono, al piu'grande network di cons [continua...]
     
  • Patologie genitali dermatologiche
    Dermatologia e venereologia - Sì è appena concluso il 2° incontro bolognese sulle "Patologie genitali e dintorni" nel quale si sono ritrovati vari medici specialisti interessati ad approfondire queste interessantissime tematiche. Al di là della discussione sul merito dei singoli interventi, tutti molto brillanti e completi, è emersa la necessità di non trascurare, nella pratica clin [continua...]
     

Consulti recenti su "prognosi"

  • Prognosi tumore prostata gleason 7
    Urologia - 22/06/2015 - Egregi Dottori, Mio padre di 52 anni in seguito al riscontro di psa 4 e di un nodulo ipoecogeno di 7 mm nella zona periferica del lobo SX della prostata ha ricevuto la diagnosi su agobiopsia di adenocarcinoma di grado 7 che interessa per fortuna solo due prelievi su 12 entrambi nel lobo sx. Dopo un'attenta valutazione con l'urologo si è deciso per una prostatectomia radicale nerve sparing. Io  [continua...]
     
  • Smettere con i farmaci
    Psichiatria - 12/05/2015 - Buongiorno Ho sofferto per anni di depressione, ansia, attacchi di panico e fobia sociale. Ho fatto diverse sedute di psicoterapia e sono al momento in cura da uno psichiatra. Per un anno circa ho preso quotidianamente lo zoloft, olanzapina 5mg e 2mg di lorazepam. Da circa tre mesi ho sospeso lo zoloft e a parte un umore più nero non ho avuto particolari problemi. Ora ho deciso di interromper [continua...]
     
  • Prognosi disturbo s'ansia generalizzata associato a sindrome depressiva
    Psichiatria - 27/04/2015 - Buon giorno gentili dottori. Sono in cura da un paio d'anni per un disturbo d'ansia generalizzato importante associato a episodi di pensiero ossessivo su problemi vari e sindrome depressiva non grave. La cura farmacologica "nuova" che sto assumendo da circa 6 mesi è la seguente: Efexor 75 mg al mattino (150 mi sovra eccitavano troppo, anche se con 75mg ho un tono dell'umore basso) En 2 mg x 3  [continua...]
     
  • Esito spermicoltura
    Andrologia - 22/07/2014 - Buongiorno ho appena ritirato la mia spermiocultura con il seguente risultato: Durata Astinenza, 4gg Volume 4.5 ml liquefazione: regolare PH: 7.7 Concentrazione 65.00 milioni/mL Spermatozoi totali: 282.50 milioni Cellule di sfaldamento: rare Emazie: assenti Spermioagglutinazioni: rare Detriti cellulari: assenti Swelling test: 67% Motilità 1 ora: progressione rapida 20 % pro [continua...]
     
  • Prognosi dopo aggravamento di depressione.ansiosa resistente
    Psichiatria - 29/06/2014 - Salve, sono un uomo di 51 anni e soffro di uno stato ansioso-depressivo esordito insieme ad un marcato acufene centrale bilaterale dall’età di 23. Pertanto ho dovuto abbandonare gli studi universitari perché la malattia che m’impediva di concentrarmi e mi aveva causato un sensibile calo delle prestazioni intellettuali, e dopo un anno vista la persistenza del disturbo ho iniziato a lavorare come in [continua...]
     
  • Prognosi dopo intervento disodontiasi degli ottavi
    Chirurgia maxillo-facciale - 19/12/2013 - Salve Il giorno 17 ho subito un intervento con anestesia totale per togliere tutti e 4 i denti del "giudizio". L'ospedale mi ha dato solamente 5 gg di prognosi,sino al 22 dicembre,io sono 3gg che sono a digiuno ho la faccia gonfia come un pallone,e dubito che lunedi possa essere pronto per il lavoro. Oggi che è il primo giorno che sono a casa,e subito venuto il medico per il controllo,mi ha c [continua...]
     
  • Infrazione falange ungueale alluce - quando posso tornare correre?
    Ortopedia - 06/11/2013 - Buongiorno, il 09 ottobre u.s. mi è caduta sull'alluce del piede dx una scatola che stavo trasportando per le scale: sono stato al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato un'infrazione ungueale all'alluce con prognosi di 21 gg. e bendaggio con il secondo dito. Premetto sinceramente che dopo 10 gg. ho tolto il bendaggio e a volte ho camminato sul piede senza forzarlo perchè ero via per lavoro e  [continua...]
     
  • I sintomi sopradescritti possono riportare
    Urologia - 29/08/2013 - buonasera vi espongo il mio problema sperando di trovare un consiglio utile.. da un po' di tempo soffro di dolore all uretra al tatto,glande e prepuzio arrossati in vari momenti,difficolta' nel tirare giu' la pelle del pene..leggero prurito dopo la minzione e un fastidioso senso di bagnato e bruciore persistente.. il mio medico di famiglia mi ha diagnosticato un uretrite e mi ha dato per una s [continua...]
     
  • Stato comatoso
    Neurologia - 22/08/2013 - Salve dottori, 3 giorni fa un ragazzo ha avuto un incidente stradale ed è entrato in coma, questa mattina dopo 3 giorni si è risvegliato, ma i medici dopo un poco lo hanno sedato perchè ancora non è pronto! Volevo sapere il perchè i medici hanno deciso di sedarlo e quanto tempo ci vorrà per risvegliarsi ? Rischia qualcosa? E quando si sveglierà dovrà fare riabilitazione per tornare come prima? Co [continua...]
     
  • Possibilità di uscire dal coma senza danni
    Anestesia e rianimazione - 16/08/2013 - Buonasera dottori. Vorrei chiedevi un'informazione. Ho una persona cara in coma. Non ho contatto diretto con i dottori poiché sono un'amica. La situazione mi preoccupa molto. Non vi chiedo pareri personali sulla situazione della paziente perché so che ogni caso di coma e' diverso e soprattutto dovreste avere carte alla mano per rispondere. Con tutta la speranza che questa persona si risvegli, vi c [continua...]
     


  Il termine prognosi è stato visto 3832 volte.
 

Specialisti in :


Trova il tuo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  19/09/2013 - 0,48        © 2000-2015 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy