Colestasi [Gastroenterologia e endoscopia digestiva]

Definizione: condizione di ristagno biliare: il flusso biliare è impedito da un ostacolo nelle vie biliari intraepatiche o extraepatiche. Si accompagna sovente a ittero. (Dr. Alessandro Scuotto)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Colestasi"

  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Colangite destruente non suppurativa nota in passato come Cirrosi Biliare Primitiva
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Colangite Destruente Non Suppurativa (CDNS), nota nel passato anche recente come “Cirrosi Biliare Primitiva”, è una patologia di tipo autoimmune ad andamento cronico che colpisce le vie biliari intraepatiche.
     
  • Ittero
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L'ittero è una colorazione giallastra evidente a livello delle sclere, della cute e delle mucose: segno clinico del deposito di bilirubina nei tessuti dell'organismo a seguito di un aumento della concentrazione di questa sostanza nel sangue.
     
  • Idrope embrio-fetale (anasarca embrio-fetale)
    Ginecologia e ostetricia - L'idrope fetale è una condizione fortunatamente rara in Medicina Perinatale. Il suo riscontro, oltre a generare comprensibile preoccupazione nella coppia, pone non pochi dubbi sulle cause ma soprattutto sulla prognosi del caso.
     
  • Il prurito
    Allergologia e immunologia - Il prurito è un sintomo soggettivo molto comune che può accompagnare malattie cutanee diverse, presentarsi localizzato, spesso generalizzato e senza obiettività cutanea.
     

Consulti relativi a "Colestasi"

News relative a "Colestasi"

  • Prurito e dolore: parenti stretti
    Terapia del dolore - Il prurito è una sensazione nota a noi tutti, ne abbiamo avuto sentore in diverse occasioni della vita: qualunque ne fosse la causa possiamo descriverla come un’esperienza fastidiosa che ci porta imperativamente a cercare sollievo grattandosi. Il grattamento è una forma di risposta di allontanamento della causa del disagio,  esattamente come l’allontanamento di un a [continua...]
     
  • Dermatosi pruriginose della gravidanza
    Dermatologia e venereologia - Il prurito in gravidanza non va trascurato. Vi sono in effetti  alcune dermatosi associate frequentemente a sviluppo di prurito che vanno conosciute e valutate dallo specialista. Vorrei dare pochi cenni orientativi. Un primo gruppo è rappresentato dalle eruzioni polimorfe della gravidanza.  Sono frequenti nel terzo trimestre e nel post-partum. Di solito localizzata al [continua...]
     

Consulti recenti su "Colestasi"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine Colestasi è stato visto 2265 volte.
 

Specialisti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva:


Trova il tuo Gastroenterologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy