Coma farmacologico

Trovati nr. 1 definizioni e significati

Dr. Giovanni Migliaccio definizione in neurochirurgia

1379

1

Non è altro che l'anestesia generale o narcosi. Si utilizza nei casi di gravi traumi cranici e/o di emorragia cerebrale al fine controllare la respirazione meccanica e di migliorare la perfusione cerebrale senza che il paziente, agitandosi o respirando male, comprometta o peggiori la sofferenza cerebrale in atto.

Leggi anche: