Esofagite [Chirurgia generale]

Definizione: Infiammazione esofago (Dr. Francesco Nardacchione)

Voci correlate:   Abrasione    Acinesia    Adenite    Adenoma  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Esofagite"

  • Sangue occulto nelle feci: tumore o altro?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La presenza del sangue occulto nelle feci indica un minimo, lento (e spesso) intermittente sanguinamento nel tratto digestivo. Tale perdita ematica, il più delle volte asintomatica, non consente di definire la natura e la sede del sanguinamento. Ogni tratto del canale alimentare può essere sede del sanguinamento e le patologie possono andare da cause benigne (emorroidi ) a patologie molto più gravi (tumori). Per accertarne la causa sono, quindi, necessari accertamenti mirati dopo valutazione medica
     
  • Esofago di Barrett: prevenzione, diagnosi e terapia della complicanza tumorale
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - In questo ultimo decennio l’endoscopia ha dato una svolta determinante nel campo della diagnosi e della terapia dell’esofago di Barrett. In particolare, le attuali tecniche endoscopiche di resezione/ablazione hanno ormai sostituito l’intervento chirurgico di esofagectomia (gravato da mortalità e complicanze importanti) quando si è in presenza di lesioni che possono essere asportate totalmente e il cui rischio di metastasi è nullo o trascurabile (displasia grave, adenocarcinoma T1a)
     
  • Reflusso gastroesofageo: qualcosa è cambiato
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida basate sull’evidenza dell’American College of Gastroenterology
     
  • Esofagite eosinofila
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Esofagite eosinofila (EE) è una malattia causata da un denso infiltrato eosinofilo a livello della mucosa esofagea che comporta, se non trattata, un inspessimento della parete con riduzione del lume e conseguente difficoltà al passaggio del bolo alimentare. Il sintomo predominante è quindi la disfagia (presente nel 90% dei soggetti). Altri sintomi, meno frequenti, sono il bruciore (pirosi), il dolore retro sternale e il vomito.
     
  • Quando è veramente indicata una endoscopia digestiva?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le indicazioni e controindicazioni generale ad eseguire un esame endoscopico secondo le linee guida della SIED
     
  • Manifestazioni atipiche della malattia da reflusso esofageo (MRGE)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso esofageo (MRGE) può manifestarsi con tosse, asma, laringite, dolore toracico. Queste presentazioni atipiche, se non si accompagnano ai sintomi tipici (bruciore retrosternale e rigurgito acido) possono rendere difficile la diagnosi e ritardare la terapia.
     
  • Reflusso gastroesofageo: terapia medica o chirurgica?
    Chirurgia dell'apparato digerente - Grazie ai potenti farmaci che inibiscono la secrezione gastrica, il ricorso alla terapia chirurgica di plastica anti reflusso è ormai un'evenienza assai meno frequente che in passato. Ciò nonostante ci sono condizioni in cui il paziente chiede una soluzione chirurgica, che può essere condivisa o sconsigliata dal medico. Altre volte è lo stesso medico specialista che consiglia l’intervento chirurgico. Cerchiamo di analizzare le diverse situazioni in cui può considerata la terapia chirurgica.
     
  • La malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva (NERD)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva è caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici del reflusso in assenza di danno mucoso esofageo visibile all’endoscopia. Tale condizione rappresenta il 60-70% dei casi di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE)...
     
  • Reflusso gastroesofageo: come ottenere una diagnosi perfetta!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Ci sono situazioni cliniche in cui non è facile identificare i pazienti con vera MRGE come, ad esempio, nei soggetti con sintomatologia tipica ma che non presentano lesioni mucose all’esame endoscopico (Malattia da reflusso esofageo non erosiva – NERD) o nei soggetti che non rispondono la terapia medica. In tali circostanze si rendono necessari accertamenti diagnostici mirati come la pH-impedenziometria esofagea multicanale (MII) 24 ore.
     
  • Il sanguinamento da varici esofagee e gastriche
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’emorragia digestiva nel paziente cirrotico è determinata in circa il 60-70% dei casi dalla rottura delle varici esofagee. La mortalità legata al primo sanguinamento è del 30-50 %. Sono fondamentali quindi la prevenzione del primo episodio di sanguinamento, la gestione del sanguinamento acuto e la prevenzione del risanguinamento.
     

Consulti relativi a "varici"

News relative a "varici"

  • Varici e capillari: "malattia che si vede". La flebologia estetica
    Chirurgia vascolare e angiologia - Nell’ambito delle affezioni venose negli ultimi anni abbiamo assistito ad un accresciuto interesse per problematiche di natura non più solo “patologica” ma anche “estetica”, che inducono il Flebologo a adattarsi ad una diversa sensibilità e al cambiamento di richieste e aspettative di una fetta di pazienti sempre più ampia. Il campo di interesse d [continua...]
     
  • Dottoressa, sono ancora fertile?
    Ginecologia e ostetricia - Questa Domanda oggi è sempre più frequentemente posta al ginecologo da donne alla soglia dei quaranta o addirittura dei cinquanta anni, in cerca di una gravidanza, spesso addirittura per la prima volta. Esistono anche pazienti che, di fronte alle prime irregolarità mestruali, ci chiedono a che punto è la menopausa. Per tutti questi motivi è partic [continua...]
     
  • Una gastroscopia ben fatta
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La gastroscopia è uno degli esami più comunemente eseguiti in un servizio di endoscopia e fornisce informazioni preziose e insostituibili per lo studio delle patologie del tratto digestivo superiore. A volte tuttavia ci chiediamo se l' esame al quale ci siamo sottoposto è stato eseguito correttamente, ovvero rispettando i criteri per la corretta esecuzione di una procedura, [continua...]
     
  • Novità sul varicocele: il miglioramento spermiografico postchirurgico può essere transitorio
    Andrologia - Vorrei fare due dediche in questo blog: a tutti quelli pensano male di noi di Medicitalia, ai colleghi (tutti o quasi di Medicitalia) che ancora una volta hanno collaborato, e con cui abbiamo portato avanti questa ricerca i cui risultati sono stati pubblicati a livello internazionale su Urology Annals. Ecco i colleghi in ordine alfabetico: Giovanni Beretta, Giulio Biagiotti, Robert [continua...]
     
  • Pillola contraccettiva: influisce sulla mortalità?
    Ginecologia e ostetricia - E’ stato pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista British Medical Journal un articolo sugli effetti che può avere l’utilizzo della pillola contraccettiva a lungo termine sulla mortalità femminile. Si è trattato di uno studio prospettico di coorte che ha interessato 121.701 partecipanti, seguiti in modo prospettico per 36 anni dal 1976 al 1982. Nella popolazione [continua...]
     
  • FSH alto e 17 beta-estradiolo basso: sono in menopausa?
    Ginecologia e ostetricia - Prendendo spunto dalle domande che spesso rivolgono a noi ginecologi le pazienti, ma anche le utenti su questo sito, oggi voglio parlarvi dell’interpretazione dei risultati di due dosaggi ormonali in particolare, che vengono prescritti per capire se una donna sta andando in menopausa: l’FSH e il 17 beta-estradiolo. Prima di tutto voglio far presente che per dichiarare che una donna &e [continua...]
     
  • Fertilità: quanto tempo ti rimane per avere un figlio?
    Ginecologia e ostetricia - Spesso è una domanda che viene rivolta al ginecologo dalla paziente che sta cercando una gravidanza: “dottore, quanto tempo mi rimane per avere un figlio?” Uno studio pubblicato sulla rivista Reproductive BioMedicine Online e condotto presso il Center for Human Reproduction di New York, ha dimostrato una correlazione tra le caratteristiche del gene FMR1 (coinvolto nella cosid [continua...]
     
  • Sposarsi fa male? La storia del generale che morì dissanguato la prima notte
    Chirurgia generale - Basso di statura, con un largo torace ed una testa grande; i suoi occhi erano piccoli, la sua barba sottile e brizzolata; aveva un naso piatto ed una carnagione scura, che metteva in evidenza la sua origine. Era poligamo, a 47 anni poco prima della propria morte si era appena sposato con la sua ultima moglie Idlico ed aveva festeggiato con un abbondante banchetto ed alcolici a volontà al [continua...]
     
  • Sclero-mousse: la nuova terapia sclerosante delle varici
    Chirurgia vascolare e angiologia - Una nuova freccia al nostro arco contro le varici reticolari, tronculari e teleangectasie: la sclero-mousse. E' una schiuma di liquido sclerosante, che, opportunamente diluita, potenzia gli effetti del liquido sclerosante già in uso attraverso una maggiopre estensione degli effetti e una maggiore efficacia nella "chiusura" dei vasi venosi aberranti. Orma consolidata da anni, quindi i [continua...]
     
  • Indicazioni all'isterectomia vaginale nella patologia benigna
    Ginecologia e ostetricia - L'isterectomia vaginale risulta meno traumatica rispetto a quella laparotomica.Ci orientiamo per la via vaginale quando dobbiamo correggere contemporaneamente l'incontinenza urinaria da sforzo, il prolasso dell'utero e nelle metropatie.                         Escludiamo la via vaginale per le pazienti già sottoposte a precedenti interventi chirurgici che abbiano interessato i  visceri pelvici, i [continua...]
     

Consulti recenti su "varici"



  Il termine varici è stato visto 7673 volte.
 

Specialisti in Chirurgia generale:


Trova il tuo Chirurgo generale »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,45         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy