Esofagite [Chirurgia generale]

Definizione: Infiammazione esofago (Dr. Francesco Nardacchione)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Esofagite"

  • Sangue occulto nelle feci: tumore o altro?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La presenza del sangue occulto nelle feci indica un minimo, lento (e spesso) intermittente sanguinamento nel tratto digestivo. Tale perdita ematica, il più delle volte asintomatica, non consente di definire la natura e la sede del sanguinamento. Ogni tratto del canale alimentare può essere sede del sanguinamento e le patologie possono andare da cause benigne (emorroidi ) a patologie molto più gravi (tumori). Per accertarne la causa sono, quindi, necessari accertamenti mirati dopo valutazione medica
     
  • Esofago di Barrett: prevenzione, diagnosi e terapia della complicanza tumorale
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - In questo ultimo decennio l’endoscopia ha dato una svolta determinante nel campo della diagnosi e della terapia dell’esofago di Barrett. In particolare, le attuali tecniche endoscopiche di resezione/ablazione hanno ormai sostituito l’intervento chirurgico di esofagectomia (gravato da mortalità e complicanze importanti) quando si è in presenza di lesioni che possono essere asportate totalmente e il cui rischio di metastasi è nullo o trascurabile (displasia grave, adenocarcinoma T1a)
     
  • Reflusso gastroesofageo: qualcosa è cambiato
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida basate sull’evidenza dell’American College of Gastroenterology
     
  • Esofagite eosinofila
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Esofagite eosinofila (EE) è una malattia causata da un denso infiltrato eosinofilo a livello della mucosa esofagea che comporta, se non trattata, un inspessimento della parete con riduzione del lume e conseguente difficoltà al passaggio del bolo alimentare. Il sintomo predominante è quindi la disfagia (presente nel 90% dei soggetti). Altri sintomi, meno frequenti, sono il bruciore (pirosi), il dolore retro sternale e il vomito.
     
  • Quando è veramente indicata una endoscopia digestiva?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le indicazioni e controindicazioni generale ad eseguire un esame endoscopico secondo le linee guida della SIED
     
  • Manifestazioni atipiche della malattia da reflusso esofageo (MRGE)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso esofageo (MRGE) può manifestarsi con tosse, asma, laringite, dolore toracico. Queste presentazioni atipiche, se non si accompagnano ai sintomi tipici (bruciore retrosternale e rigurgito acido) possono rendere difficile la diagnosi e ritardare la terapia.
     
  • Reflusso gastroesofageo: terapia medica o chirurgica?
    Chirurgia dell'apparato digerente - Grazie ai potenti farmaci che inibiscono la secrezione gastrica, il ricorso alla terapia chirurgica di plastica anti reflusso è ormai un'evenienza assai meno frequente che in passato. Ciò nonostante ci sono condizioni in cui il paziente chiede una soluzione chirurgica, che può essere condivisa o sconsigliata dal medico. Altre volte è lo stesso medico specialista che consiglia l’intervento chirurgico. Cerchiamo di analizzare le diverse situazioni in cui può considerata la terapia chirurgica.
     
  • La malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva (NERD)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva è caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici del reflusso in assenza di danno mucoso esofageo visibile all’endoscopia. Tale condizione rappresenta il 60-70% dei casi di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE)...
     
  • Reflusso gastroesofageo: come ottenere una diagnosi perfetta!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Ci sono situazioni cliniche in cui non è facile identificare i pazienti con vera MRGE come, ad esempio, nei soggetti con sintomatologia tipica ma che non presentano lesioni mucose all’esame endoscopico (Malattia da reflusso esofageo non erosiva – NERD) o nei soggetti che non rispondono la terapia medica. In tali circostanze si rendono necessari accertamenti diagnostici mirati come la pH-impedenziometria esofagea multicanale (MII) 24 ore.
     
  • Il sanguinamento da varici esofagee e gastriche
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’emorragia digestiva nel paziente cirrotico è determinata in circa il 60-70% dei casi dalla rottura delle varici esofagee. La mortalità legata al primo sanguinamento è del 30-50 %. Sono fondamentali quindi la prevenzione del primo episodio di sanguinamento, la gestione del sanguinamento acuto e la prevenzione del risanguinamento.
     

Consulti relativi a "Esofagite"

News relative a "Esofagite"

  • Esofagite da Candida e omeprazolo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L'esofagite micotica, in genere da Candida Albicans e' la piu' comune infezione esofagea, soprattutto in pazienti HIV positivi. Nei soggetti HIV negativi, l'associazione piu' comune si osserva durate o dopo terapia con farmaci inibitori della secrezione acida, in particolare inibitori di pompa protonica. Altri fattori noti da tempo favorenti l'infezione sono i tumori, la terapia locale o sistemic [continua...]
     
  • Helicobacter Pylori ed esofagite eosinofila non vanno d'accordo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L' esofagite eosinofila è una malattia immunomediata cronica a causa ancora sconosciuta la cui diagnosi viene posta con sempre maggiore frequenza, grazie ad una maggiore consapevolezza da parte dei medici la cui diagnosi richiede un' endoscopia con biopsie. I fattori ambientali, oltre che la genetica, sono considerati avere un ruolo determinante nello sviluppo della malattia e l' infezione [continua...]
     
  • Le corrette indicazioni dietetiche nell'insufficienza renale cronica
    Nefrologia - La dieta è uno dei cardini delle terapia dell’insufficienza renale cronica. Non è una dieta per perdere peso ma una prescrizione medica che riducendo la quantità di proteine, consente al rene un minor carico di lavoro, permette il controllo della quantità di alcune sostanze che possono diventare pericolose nell’insufficienza renale, come il sodio, il fosforo [continua...]
     
  • Reflusso: quale farmaco è più efficace? EXPO ci aiuta
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso è una patologia cronica che condiziona in modo importante la qualità della vita e può evolvere in almeno il 50% dei casi determinando una esofagite da reflusso, ovvero un' infiammazione della mucosa esofagea. La terapia ideale quindi deve eliminare i sintomi e guarire le eventuali lesioni mucose mantenendo il risultato a lungo termine. Gli inibitori di  [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando operare?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso gastroesofageo è una condizione cronica che nella maggior parte dei casi è ben controllata e curata seguendo indicazioni dietetiche, comportamentali e terapia farmacologica. In un certo numero di pazienti tuttavia è indicato risolvere il problema chirurgicamente. La condizione essenziale prima di porre l' indicazione è che la malattia richieda u [continua...]
     
  • Cuore, aritmie e reflusso: la relazione esiste!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La MRGE (Malattia da Reflusso GastroEsofageo, in inglese GERD, Gastro-Esophageal Reflux Disease o GORD, Gastro-Oesophageal Reflux disease) e la FA (Fibrillazione Atriale) sono due entità cliniche di frequente riscontro nella pratica clinica, con notevole impatto sulla salute e sulla qualità di vita di un'alta percentuale di soggetti.  La Malattia da Reflusso GastroEsofageo (M [continua...]
     
  • Allergia alimentare e disfagia: bisogna pensare all'Esofagite Eosinofila (EE)!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un nuovo studio dimostra che in pazienti che hanno sofferto di allergie alimentari si potrebbe sviluppare una Esofagite Eosinofila (EE o EoE, Eosinophilic Esophagitis) come reazione agli stessi cibi causa dell’allergia. L’Esofagite eosinofila è un’entità clinico-patologica che viene sempre più frequentemente riscontrata anche nell’adulto. La diagnosi & [continua...]
     
  • Cosa fare quando il reflusso non risponde alla terapia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’introduzione nella pratica clinica degli inibitori di pompa protonica, ovvero omeprazolo e derivati, ha rivoluzionato la terapia della malattia da reflusso negli ultimi anni, tuttavia ben il 10-40% dei pazienti con sintomi da reflusso rispondono in modo insoddisfacente al trattamento e costituiscono un problema diffuso, considerata la prevalenza elevata della malattia. La definizione di r [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando fare la gastroscopia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida dell’American College of Physician La malattia da reflusso gastroesofageo è una patologia frequente e peggiora significativamente la qualità della vita dei pazienti. La gastroscopia è l’esame comunemente utilizzato e fa parte della comune pratica clinica per la diagnosi di questa condizione, tuttavia una serie di studi hanno dimostrato che tra il 10 ed il 40% delle gastroscop [continua...]
     
  • Bifosfonati: maggior rischio di esofago di Barrett in pazienti con reflusso
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I bifosfonati (alendronato e derivati) sono farmaci comunemente utilizzato per la prevenzione dell’osteoporosi. La loro possibile associazione con l’adenocarcinoma esofageo era stata già indagata in passato ma i dati emersi non sono stati sufficienti e convincenti per stabilire un rapporto significativo (1). Uno studio condotto negli Stati Uniti e appena pubblicato sull’A [continua...]
     

Consulti recenti su "Esofagite"



  Il termine Esofagite è stato visto 7715 volte.
 

Specialisti in Chirurgia generale:


Trova il tuo Chirurgo generale »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy