gastrina [Gastroenterologia e endoscopia digestiva]

Definizione: ormone prodotta dalle cellule G nello stomaco, nel duodeno e nel pancreas che stimola la produzione di acido cloridrico nello stomaco (Dr. Alessandro Scuotto)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "gastrina"

  • Gastrite emorragica da GAVE (Ectasia Vascolare Gastrica Antrale). Trattamento endoscopico
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Ectasia Vascolare dell’Antro Gastrico (GAVE) è una causa importante di emorragia digestiva cronica caratterizzata da piccoli e diffusi vasi dilatati distribuiti sulla mucosa dell’antro gastrico che sanguinano spontaneamente. Tale patologia è anche definita con il termine di “water melon stomach” (“stomaco ad anguria”) quando le ectasie vascolari si dispongono sulle pliche e sono convergenti al piloro. La terapia di elezione è quella endoscopica ed il trattamento con Argon Plasma Coagulation (APC) ha trovato il favore degli operatori per l’efficacia, la facilità d’impiego ed i bassi rischi connessi alla procedura. Recentemente, con risultati clinici preliminari, sono state impiegate anche la “Legatura Elastica Endoscopica (Endoscopic Band Ligation – EBL) e la Radiofrequenza (RF)
     
  • Colon Irritabile o Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS): quale terapia e quale dieta seguire
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) possono spesso essere controllati cambiando/modificando dieta e stile di vita, insieme alla piena consapevolezza della propria condizione di malattia funzionale (e non organica) del colon. Non infrequentemente, però, possono rappresentare degli utili supporti i trattamenti farmacologici o psicologici.
     
  • Tumore del pancreas: cause, sintomi, diagnosi e terapia del “big killer”
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il cancro del pancreas è definito il “grande killer” o la “malattia silente”, queste definizioni identificano una malattia assai insidiosa oltre che letale. La malattia è difficile da diagnosticare, e la diagnosi è spesso fatta in ritardo nel corso della malattia. In Europa, il cancro del pancreas si colloca al 10 °fra i tumori più frequente, pari a circa il 2,6% dei casi di cancro in entrambi i sessi, rappresenta l'ottava causa di morte per cancro con circa 65.000 decessi ogni anno. L'incidenza aumenta rapidamente con l'età da 1,5 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di età compresa fra i 15 ed i 44 anni di età) per arrivare a 55 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di che hanno superato i 65 anni di età). L’elevato tasso di mortalità è legato alla elevata incidenza di malattia metastatica nel momento in cui viene formulata la diagnosi. Negli ultimi anni non è stato osservato alcun aumento dei tassi di sopravvivenza
     
  • La gastrite atrofica: una precancerosi di frequente riscontro
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Gastrite Atrofica (distinta nei due tipi A, su base autoimmunitaria, e B, su base infettiva HP-correlata) è un processo di infiammazione della mucosa gastrica di tipo cronico, che si sviluppa gradualmente e può durare per un periodo di tempo molto lungo
     
  • Gli Inibitori della Pompa Protonica (PPI): corretto utilizzo e raccomandazioni
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I farmaci inibitori della pompa protonica (PPI) sono principi attivi molto importanti che hanno modificato la storia delle patologie acido-correlate. Il gruppo dei PPI ha sostituito nell’uso comune il gruppo precedente di antisecretivi, ovvero gli antistaminici (o anti H2) tra i quali ricordiamo la Ranitidina, divenendo largamente più diffusi di questi ultimi per la loro maggiore efficacia. Nel breve termine i PPI sono altamente efficaci ma, sebbene esistano indicazioni per una assunzione a lungo termine (ad esempio nnella terapia dell’esofago di Barrett), va detto che il loro diffusissimo utilizzo cronico spesso non è indicato. Sovente vengono prescritti PPI senza una chiara indicazione; occorre quindi precisare che, sebbene si tratti di molecole considerate “sicure”, recenti studi osservazionali hanno associato il loro utilizzo cronico a diversi rischi (polmonite, infezione da Clostridium difficile, fratture osteoporotiche, etc.) Pertanto sarebbe auspicabile una appropriatezza prescrittiva, poichè l’uso inappropriato di questi farmaci può incidere negativamente sulla salute dei pazienti.
     
  • Sindrome di Zollinger-Ellison
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La sindrome di Zollinger-Ellison è una condizione clinica in cui l'ipersecrezione acida gastrica, determinata da un gastrinoma, provoca ulcera peptica grave.
     

Consulti relativi a "gastrina"

News relative a "gastrina"

  • Latte artificiale: un fattore di rischio per la stenosi ipertrofica del piloro
    Chirurgia pediatrica - Recentemente è stato condotto uno studio caso-controllo presso il Children’s Hospital of Eastern Ontario (Canada) che ha riscontrato un aumento dell’incidenza della stenosi ipertrofica del piloro nei neonati allattati con latte artificiale. La stenosi ipertrofica del piloro (SIP) è la causa più comune di ostruzione gastrica, colpisce 1 neonato ogni 300-400 nati e r [continua...]
     
  • Helicobacter pylori è un fattore di rischio anche per le neoplasie del colon
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Non si tratta di una novità in senso assoluto: già due metaanalisi in passato avevano studiato il rapporto e stabilito una relazione tra infezione e aumento dei rischio di sviluppare tumori benigni o maligni al colon. Si trattava però di lavori con piccoli numeri e nei quali l’ infezione veniva determinata mediante esami ematici. Uno studio attuale invece condotto negli Stati Uniti e appena pubb [continua...]
     

Consulti recenti su "gastrina"



  Il termine gastrina è stato visto 7090 volte.
 

Specialisti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva:


Trova il tuo Gastroenterologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy