Metronidazolo [Ginecologia e ostetricia]

Definizione: Principio attivo contenuto in alcune specialità medicinali.E' indicato per il trattamento di cervico-vulvo-vaginiti sostenute da Trichomonas,Gardnerella,Candida e flora batterica sensibile. Vedi Meclon (Dr.ssa Vincenza De Falco)

Voci correlate:   Agalattia    Alopecia    Amenorrea    Amnios  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Metronidazolo"

  • La chirurgia orale nel paziente in terapia anticoagulante o antiaggregante
    Odontoiatria e odontostomatologia - I farmaci utilizzati nella prevenzione della malattia tromboembolica possono causare problemi emorragici in caso di interventi di chirurgia orale. E' necessario informare l'odontoiatra se si assumono tali farmaci
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Clostridium difficile, diarrea e colite da antibiotici, colite pseudomembranosa: facciamo il punto
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Negli ultimi anni si è registrato un aumento della frequenza, oltre che della gravità, delle Infezioni da Clostridium Difficile (ICD o CDI, Clostridium Difficile Infections, o CDAD, Clostridium Difficile Associated Disease) sia in ambiente intra- che extra-ospedaliero, associate ad una elevata probabilità di recidiva dopo il trattamento. Il Clostridium Difficile rappresenta l'agente patogeno principale della “colite da antibiotici”, ma anche di molte infezioni comunitarie, nelle quali i fattori di rischio non sono sempre collegabili all’uso di antibiotici o ad una ospedalizzazione precedente, sicchè le infezioni gastrointestinali legate a questo germe hanno assunto un ruolo di rilievo nel dibattito medico e scientifico; pertanto esse rappresentano, oggi, un'importante entità nosologica, anche in termini di costi, economici e socio-assistenziali
     
  • Colite indeterminata: una controversa IBD (malattia infiammatoria cronica intestinale)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Nell’ambito delle IBD (Inflammatory Bowel Disease), in italiano MICI (Malattie infiammatorie Croniche Intestinali), l’istopatologo, in genere, è in grado di distinguere istologicamente la Colite Ulcerosa ed il Morbo di Crohn (a localizzazione colica). Tuttavia, nel 10%-20% dei casi non è possibile fornire una sicura diagnosi istologica, talora neanche sul pezzo operatorio, ovvero sul colon dei pazienti per i quali si è resa necessaria l'asportazione chirurgica (colectomia). In tali casi si utilizza il termine di Colite Indeterminata (IC, Indeterminate Colitis),che potrebbe rappresentare un’entità nosologica autonoma, cioè un altro sottogruppo distinto di IBD
     
  • La vaginite infettiva più comune: la vaginosi batterica
    Ginecologia e ostetricia - La vaginosi batterica è un infezione vaginale spesso trascurata nelle diagnosi, che porta serie complicanze alla donna se non trattata adeguatamente
     
  • Rettocolite ulcerosa: trattamento chirurgico, proctocolectomia restaurativa, J-Pouch e Pouchite
    Colonproctologia - La Colite fulminante, il Megacolon tossico, le RCU resistenti alla terapia medica, il riscontro di placche displasiche (Dysplasia-associated mass lesions, DAML) o di aree di degenerazione carcinomatosa, sono le condizioni per le quali è indicato il trattamento chirurgico della Rettocolite ulcerosa. La procedura chirurgica di scelta è la colectomia con anastomosi ileo-pouch-anale (IPAA). La maggior parte dei pazienti con RCU sottoposti a questo trattamento che prende il nome di Proctocolectomia Restaurativa sono inclini a sviluppare complicazioni infiammatorie e non infiammatorie. Nel 50% circa dei pazienti con IPAA ci si può aspettare almeno un episodio di pouchite
     
  • Pancreatite acuta: le nuove linee guida dell’American College of Gastroenterology
    Chirurgia dell'apparato digerente - Appena pubblicate le nuove linee guida dell' American College of Gastroenterology per la corretta diagnosi e terapia della pancreatite acuta
     
  • La malattia di Crohn perianale
    Colonproctologia - Il Morbo di Crohn (MC) è una Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI) che può interessare l’intero tubo digerente, dalla bocca all’ano
     
  • Gastrite e gastropatia: una patologia spesso misconosciuta ed una terminologia abusata
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il termine "gastrite" è, talvolta, erroneamente usato per descrivere i sintomi di dolore o fastidio nella parte superiore dell'addome. In verità molte malattie e disturbi possono causare questi sintomi. La maggior parte delle persone che lamentano sintomi addominali superiori non è affetta da gastrite. La Gastrite è una condizione patologica nella quale il rivestimento dello stomaco (mucosa) è infiammato, ne consegue una ridotta produzione di acido, enzimi e muco con conseguenti turbe digestive.
     
  • Sindrome da sovracrescita batterica nel tenue o SIBO (Small Intestinal Bacterial Overgrowth)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Nella SIBO si ha una crescita esagerata di batteri (almeno 10 – 15 volte la norma) e la mutazione della popolazione batterica che tende ad assomigliare a quella del colon
     

Consulti relativi a "tenue"

News relative a "tenue"

  • Carie, acqua e sport
    Gnatologia clinica - In questi giorni nell'articolo "A survey of sports drinks consumption among adolescents" pubblicata su Br Dent J. giugno 2016 si danno consigli e suggerimenti sul corretto uso dei drinks sportivi e sull'eccesivo abuso che talvolta i ragazzi ne fanno. La funzione reidratante di questi integratori è oramai indiscussa e studiata a lungo.... anche se alcuni aspetti vanno chiariti. As [continua...]
     
  • Colon irritabile o ... altro (intolleranze, SIBO, LGS, ecc.) ?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva -   Il colon irritabile è un disordine funzionale che colpisce una persona su 3, in prevalenza donne, ed è caratterizzato da disturbi riferiti al colon (crampi, spasmi, dolori diffusi o localizzati in un preciso punto dell’addome), stipsi, diarrea, meteorismo. Tali sintomi possono essere variamente associati fra di loro. Chi ne è colpito vive spesso un vero dramma in  [continua...]
     
  • Celiachia e gluten sensitivity: stato dell'arte nel 2015
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Tanto si è detto e scritto in questi ultimi anni a riguardo, e le ragioni ci sono: l'incidenza di queste condizioni patologiche è stata infatti caratterizzata da un rapido aumento dei casi diagnosticati con conseguente maggior attenzione da parte degli specialisti nel porre le diagnosi. Ricordo che durante i miei studi universitari, non tanto remoti, la prima veniva liquidata in poc [continua...]
     
  • Occhio secco: alti livelli di serotonina nelle lacrime sono correlati a segni e sintomi di dry eye
    Oculistica - Alti livelli di serotonina nelle lacrime sono correlati a segni e sintomi di dry eye  Gli autori  Chhadva e Lee dell'Università di Miami (Miller School of Medicine, Bascom Palmer Eye Institute, Miami, Florida) in collaborazione con Sarantopoulos ed altri del Miami Veterans Administration Medical Center di Miami) hanno condotto uno studio molto intere [continua...]
     
  • Sensibilità al glutine (gluten sensitivity)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - COME SI FA DIAGNOSI? L’approccio anamnestico, nella diagnosi di Sensibilità al Glutine, è di notevole importanza. In primo luogo è necessario stabilire se il soggetto dimostra sintomi che siano associabili alla Sensibilità al Glutine. Considerando che tali sintomi sono facilmente sovrapponibili a quelli della celiachia, il primo passaggio consiste nel sottoporre i [continua...]
     
  • Trapianto fecale: una nuova frontiera terapeutica
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Nell’ambulatorio di Medicina Generale e presso le sedi di Continuità Assistenziale ci si trova spesso difronte all’annosa questione di pazienti che “invitano” il medico alla prescrizione di terapie antibiotiche anche quando non necessarie e il medico  che puntualmente si ritrova a spiegare che un abuso di antibiotici rischia di comportare antibiotico resistenza  [continua...]
     
  • "Ti mangerei di baci"
    Psicologia - “Ti mangerei di baci”  Il Vampirismo -  Parlando di Vampirismo andrebbe fatta una distinzione tra un “vampirismo crudele e sanguinoso”, e un “Vampirismo di tipo psicologico”, mite e moderato. Soltanto nel secondo caso, il titolo potrebbe essere adeguato, attraente e suggestivo. È questa, peraltro, una frase ricorrente tra due giovani amanti [continua...]
     
  • Bere il sangue umano o “mangiare l’altro” di baci? Il vampirismo
    Psicologia - Dal grande schermo alla vita reale, dagli attori cinematografici ai ragazzi comuni, il "vampirismo" diventa realtà, una pericolosa e destabilizzante realtà. Pediatri e psicologi, riuniti in un corso di 'Adolescentologia' a Nervi, denunciano la pericolosità di questa moda/dipendenza. (12 maggio c.a)I relatori sono la professoressa Teresa de Toni dell’Universit&agr [continua...]
     
  • Il licopene fa bene... non solo alla prostata!
    Andrologia - Il licopene è una molecola di origine vegetale e appartiene al gruppo dei carotenoidi, un insieme di pigmenti di colore giallo-violetto, molto diffusi in natura soprattutto in frutti come l'anguria, l’albicocca, il pompelmo rosa, il melone, la papaia, la guava, le arance rosse, negli ortaggi e nelle verdure "rosse" come ad esempio le carote; in particolare il licopene si trova nel pom [continua...]
     
  • Colon irritabile (IBS): finalmente un test diagnostico su sangue?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Fino ad oggi la diagnosi di Colon Irritabile, o più correttamente di Sindrome dell’Intestino Irritabile o IBS (Irritable Bowel Syndrome), è legata, di fatto, ad un approccio diagnostico di esclusione, limitato a criteri clinici. In futuro la diagnosi potrebbe essere fatta utilizzando un biomarker, gli Anticorpi Anti-Vinculina. La Vinculina è una proteina legante, coinvo [continua...]
     

Consulti recenti su "tenue"



  Il termine tenue è stato visto 2165 volte.
 

Specialisti in Ginecologia e ostetricia:


Trova il tuo Ginecologo »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy