Philofobia

Definizioni trovate nr. 1

Dr.ssa Anna Carderi definizione in psicoterapia

1328

1

Consiste nell'evitamento del rapporto amoroso e può assumere i connotati di una vera e propria fobia relazionale. Il filofobico prova paura marcata, persistente ed eccessiva collegata a precedenti vissuti di dolore provocati da un’esperienza di separazione o di tradimento, talmente devastante da innescare, a tutela dell’integrità personale, comportamenti di evitamento che sedano l'ansia che l'esposizione all'oggetto d'amore provoca.

Leggi anche: