psicoterapia cognitiva [Psicoterapia]

Definizione: La cognitivo-comportamentale (TCC) è una delle più diffuse psicoterapie per diversi disturbi psicopatologici, in particolare ansia e umore. Il termine "cognitivo" si riferisce a tutto ciò che accade internamente alla mente come pensiero, ragionamento, attenzione, e invece "comportamentale" si riferisce agli eventi manifesti (azioni e condotte) da parte del soggetto. (Dr.ssa Maria Paola Graziani)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "psicoterapia cognitiva"

  • Disturbo d'Ansia Sociale: le situazioni sociali temute
    Psicologia - Per chi soffre di fobia sociale, le situazioni che possono creare sofferenza sono potenzialmente infinite.
     
  • La produzione psicotica e il malintendimento della propria motivazione primaria
    Psicologia - Pensiamo che sia possibile, a partire da un'intensa analisi dell'espressione delirante e allucinatoria del paziente, intravedere la sua relazione con il movente primario del soggetto. Introduciamo pertanto la possibilità di una ristrutturazione cognitivo-causale che miri alla rettifica primaria del malintendimento dell'interesse prioritario del paziente, per ambire successivamente a modificare – pur sempre nel contesto importantissimo di una relazione umana accogliente – convinzioni disadattive e comportamenti disfunzionali che sostengono lo stato d'animo delirante sempre esposto del paziente psicotico, il suo interesse malinteso e l'essenza stessa della sua produzione allucinatoria.
     
  • La fame d’emozioni: quando il cibo compensa bisogni emotivi
    Psicologia - Come mai, nonostante una buona conoscenza dell’educazione alimentare, di cosa sia giusto o meno mangiare, non riusciamo a seguire un regime nutrizionale adeguato? Che significato ha per noi mangiare? Che scopo ha per noi assumere determinati cibi? Le implicazioni psicologiche dell'alimentazione incontrollata
     
  • Quando gli altri diventano un problema: capire e vincere la fobia sociale
    Psicologia - La fobia sociale è la paura di essere giudicati in modo negativo nelle situazioni sociali o quando si stanno svolgendo attività in presenza di altre persone. La caratteristica principale di questo disturbo è la paura/ansia di affrontare la presenza degli altri.
     
  • Aiutare i famigliari dei pazienti con un Disturbo d'Ansia: suggerimenti e strategie
    Psicologia - La malattia di un famigliare può modificare gli equilibri di tutto il sistema, inevitabilmente è l'intera famiglia ad esserne in qualche modo colpita.
     
  • Dottore “sono depresso?” I rimedi efficaci per la cura della depressione
    Psicologia - Uno dei primi obiettivi può essere quello di spezzare i circoli viziosi che mantengono il disturbo. Uno di questi è il rapporto fra passività – demotivazione – mancanza di piacere – pensieri negativi e umore depresso.
     
  • A cosa serve rimuginare?
    Psicologia - Il rimuginio consiste in un pensiero ansioso di natura verbale caratterizzato dalla rievocazione persistente e ripetuta di uno o più problemi che ci assillano e di possibili eventi futuri negativi che potrebbero accadere e peggiorare la situazione. In questo breve scritto cercheremo di comprendere cosa accade quando rimuginiamo e cosa ci impedisce di smettere.
     

Consulti relativi a "psicoterapia cognitiva"

News relative a "psicoterapia cognitiva"

  • Attacchi da panico lutto e psicoterapia integrativa E.M.D.R. di Elton Kazanxhi
    Psicologia -   Spesso l’elaborazione del lutto di per sè è una esperienza soggettiva,ognuno di noi ha perso qualcuno qualcosa nel tempo,cambiare casa, paese, amici, scuola e compagni di vita porta con sè quella esperienza emotiva forte  che si chiama distacco, separazione, destrutturazione ed infine  angoscia (Freud). Nella mia esperienza clinica come&n [continua...]
     
  • Depressione, tutte le psicoterapie sono efficaci
    Psicologia - Scegliere una psicoterapia piuttosto che un’altra per curare i Disturbi dell’Umore ha importanza sul piano dei risultati? Una recente meta-analisi rivela che in realtà non si tratta di una scelta importante, dal momento che tutti i trattamenti psicologici danno esiti positivi di per sé, in assenza di terapia farmacologica e rispetto alla situazione clinica dei depressi no [continua...]
     
  • Anoressia mentale
    Psicologia - L'anoressia mentale, nelle sue forme più gravi, rappresenta una vera e propria emergenza medica, in quanto la morte sopraggiunge, in genere, per uno scompenso funzionale in più organi, oppure per un grave squilibrio elettrolitico, sempre entrambi comunque dovuti al deperimento organico. Una volta stabilizzati i parametri vitali, l'obiettivo prioritario diventa quello di interrompere [continua...]
     
  • Efficacia Psicoterapia Cognitiva: basta uno "sguardo"
    Psichiatria - I trattamenti psicoterapici per la depressione, inclusa la psicoterapia cognitiva, si rivelano utili solo per circa la metà dei pazienti che vi si sottopongono. La possibilità di prevedere quali individui possano beneficiare maggiormente di un trattamento potrebbe essere molto utile per ridurre i tempi di recupero, evitare trattamenti inutili o inefficaci, e ridurre i costi totali delle cure. Ri [continua...]
     

Consulti recenti su "psicoterapia cognitiva"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine psicoterapia cognitiva è stato visto 1074 volte.
 

Specialisti in Psicoterapia:


Trova il tuo Psicoterapeuta »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,48         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy