Salivazione

Voci correlate:   AIDS    ACE    Acetilazione    Acetilcolinomimetico  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Salivazione"

  • Ernia iatale e reflusso gastro esofageo
    Chirurgia generale - L'ernia iatale può definirsi come la risalita di una porzione dello stomaco in cavità toracica attraverso il cosiddetto iato esofageo
     
  • La paralisi del nervo faciale
    Neurologia - la paralisi facciale consiste in un deficit della funzione motoria a carico dei muscoli mimici completo o parziale.
     
  • Tumori del distretto Cervico-Facciale: ruolo della radioterapia
    Radioterapia - La radioterapia è una modalità di trattamento importante in questi tumori in quanto offre, da sola o in associazione a farmaci tumoricidi, un'opzione di trattamento alternativa alla resezione chirurgica che può causare deturpazione estetica e compromissione funzionale inaccettabili. La radioterapia è inoltre indicata come completamento dell’intervento chirurgico in caso di rischio di ripresa di malattia
     
  • La malattia di Parkinson
    Neurologia - La Malattia di Parkinson (MP), un tempo definita "Morbo di Parkinson", è una malattia degenerativa del Sistema Nervoso Centrale caratterizzata da una progressiva degenerazione di una popolazione selettiva di neuroni.
     
  • Alitosi: cause e rimedi
    Odontoiatria e odontostomatologia - L’alitosi è un problema che può compromettere gravemente la vita sociale di una persona e si calcola che nel mondo circa il 50% della popolazione ne soffre. Tutti quanti noi potremmo avere questo problema considerando che difficilmente il nostro capo ufficio o i nostri colleghi o collaboratori ci diranno in faccia “ti puzza l’alito”. Ecco le cause e i rimedi.
     
  • Radioterapia: A cosa serve? Quale tipo? Quali effetti collaterali?
    Radioterapia - La radioterapia (RT) è una delle modalità più frequentemente indicate nel trattamento delle neoplasie solide, insieme chirurgia, alla chemioterapia e alle terapie farmacologiche antitumorali (terapia ormonale, Target Therapy, ecc.).
     
  • Ingestione involontaria di caustici in età pediatrica
    Chirurgia dell'apparato digerente - Centinaia di bambini ogni anno vengono ricoverati in Ospedale per ingestione involontaria di sostanze caustiche. Si tratta di un incidente molto spesso causato da una cattiva abitudine dei genitori di lasciare sparsi per casa dei prodotti nocivi, come detersivi, ammoniaca, acidi o altri corrosivi come liquidi per sgorgare i lavandini o per eliminare il calcare, soda caustica, candeggina, ecc.. Le conseguenze possono essere pesantissime con esiti irreversibili nei casi più gravi. L’arma migliore è sicuramente la prevenzione, ma è anche importante sapere come comportarsi in simili circostanze. Cccertato l’incidente, chiamare uno dei tanti Centri antiveleni attivi 24 ore su 24 sul territorio nazionale (vedi indice a fondo pagina), per avere immediatamente i primi consigli, e portare subito il bambino al Pronto soccorso.
     
  • La carie, definizione, età colpite e fattori predisponenti
    Odontoiatria e odontostomatologia - La carie è una malattia infettiva, trasmissibile, dovuta a diversi fattori (multifattoriale); interessa i tessuti duri del dente causando nel tempo, se non trattata, la distruzione e la perdita di denti
     

Consulti relativi a "reflusso"

  • Reflusso biliare: riopan+peridon o intervento?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 20/10/2004 - Vi ringrazio per l'opportunita che mi date. Vi espongo il mio problema ,sono un ragazzo di 31 anni da qualche mese sofro di dolorini allo stomaco ,senzazione di lingua asciutta e ogni tanto di bruciori. IL medico mi ha consigliato una gastroscopia da cui e risultato una gastrite erimatosa ,con reflusso biliare nello stomaco. Uno specialista in chirurgia mi a consigliato una cura di riopan 4/5 v [continua...]
     
  • Faringite - mal di gola da 1 mese....
    Otorinolaringoiatria - 03/11/2006 - salve! ad agosto mi è iniziato un mal di gola prima leggero (per 2 settimane), poi più acuto per altre 2 settimane.Il medico di base mi prescrive antibiotici,faccio anche una visita da un otorino, il quale mi dice che non ho nulla,e dopo due giorni dalla fine della quinta pastiglia di avalox mi passa. In totale 1 mese, anche se le prime due settimane era assolutamente lieve... Dopo 2 settimane p [continua...]
     
  • Esofagite da reflusso ed ernia eiatale
    Chirurgia generale - 12/10/2003 - sono un ragazzo di 34 anni dal 1998 soffro di esofagite da reflusso ed ernia eiatale, ho fatto diverse cure ma ultimamente non riesco ad avere risultati in quanto i disturbi mi stanno causando problemi di respirazione e aritmie cardiache (dovuta ad una respirazione asmatica) ieri sono stato visitato da uno pneumologo il quale mi ha confermato la terapia del gastroenterologo in più mi ha aggiunto d [continua...]
     
  • Rdw
    Medicina di laboratorio - 26/06/2009 - Egregio Dottore, le chiedo un chiarimento in ordine al valore RDW del mio emocromo. Le riporto i risultati per intero. Noterà che solo il valore RDW è fuori norma. Le premetto che faccio uso di ANTRA a causa di esofagia da reflusso e che 9 giorni prima del prelievo avevo assunto una dose da 10 mg di CIALIS. La mia domanda è se il valore RDW è significativo e se i farmaci che le ho indicato po [continua...]
     
  • Un altro otorino abbastanza stimato
    Otorinolaringoiatria - 07/02/2005 - Nell'agosto del 2004 inizia la mia odissea, si presenta una difficoltà a deglutire e un arrosamento di tutta la cavità orale e difficoltà nell'inziare l'atto respiratorio, mi rivolgo al medico di base e mi prescrive una cura di zimox da 1gr ogni 12 ore per 7 gg e aerosol clinil A 2 volte al di per 6gg. I miglioramenti sono quasi impercettibili. Essendo un soggetto asmatico allergico agli acari del [continua...]
     
  • Mal di gola e catarro persistente
    Otorinolaringoiatria - 10/04/2007 - salve, vi scrivo perche' oramai da 4 anni a questa parte mi trovo in una situazione che va sempre lentamente peggiorando.praticamente sono sempre con leggeri mal di gola che basta pochissimo, tipo prendere appena di freddo o bere della roba un po' ghiacciata, per diventare piu' forti. ogni mattina cmq mi alzo e devo andare subito in bagno perche' ho il catarro che come apro la bocca si vede dietro [continua...]
     
  • Mal di gola e reflusso gastroesofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 23/03/2008 - Cari dottori, 17 giorni fa ho accusato un lieve mal di stomaco e mal di gola a cui è seguita febbre per 3 giorni curata con tachipirina (1° giorno 38,3; 2° giorno 37,6; 3° giorno 37,2). La febbre è scomparsa, ma poiché il mal di gola non accennava a passare ho assunto per 5 giorni l’antibiotico Cefixoral, terminato il quale il mal di gola si è ripresentato. Pertanto, il medico di base mi ha p [continua...]
     
  • Tachicardia parossistica a 300bpm a 27 anni!!
    Cardiologia - 19/03/2007 - Salve!Sono nuova....vi scrivo xchè sono un pò spaventata...nell'arco di un anno e mezzo ho avuto due episodi di tachicardia parossistica con 300 battiti al minuto!La prima volta(1 maggio 2005) a seguito di una nottata passata a vomitare per una gastroenterite credo, la seconda(23 dicembre 2006),a distanza di un anno e mezzo, subito dopo pranzo appena alzata in piedi.Mi portano al p.soccorso...la p [continua...]
     
  • La tosse è persistente
    Allergologia e immunologia - 28/09/2007 - Salve, sono una donna di 44 anni e da circa 7 anni soffro di una patologia che hanno definito allergia, ma che non si sa a cosa. I sintomi sono i seguenti: tosse persistente e stizzosa che proviene dalla gola con il gonfiamento della gola stessa. Questa tosse sparisce se mi sdraio sul letto, infatti la notte non ho problemi. La tosse è persistente e arriva anche con picchi di soffocamento, e a  [continua...]
     
  • Extrasisoli e reflusso esofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 26/10/2004 - Da circa dieci anni registro episodi di extrasistolia (battito a vuoto) soprattutto al cambio di stagione e principalmente dopo aver mangiato. Dopo numerosi esami volti ad escludere patologie cardiache (Holter, ECO, ECG da sforzo), fortunatamente tutti negativi, sono state riscontrate sporadiche extrasistoli "di natura benigna" (BEV ventricolari) , mi è stato detto che il mio problema dovrebbe qua [continua...]
     

News relative a "reflusso"

  • Reflusso gastroesofageo ed helicobacter pylori. Eradicare o no?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ noto da tempo che la presenza di infezione da helicobacter pylori è considerata un fattore protettivo nei confronti della malattia da reflusso, tuttavia il rapporto tra infezione e reflusso e’ ancora poco definito. Una metanalisi appena pubblicata ha considerato i risultati di 11 studi pubblicati tra il 2000 ed il 2008 che hanno valutato complessivamente 4038 pazienti. La valutazione ha dimos [continua...]
     
  • Erosioni dentali? Attenzione al reflusso gastroesofageo!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Una recente revisione della letteratura ad opera di autori australiani ha messo a fuoco il rapporto tra malattia da reflusso gastroesofageo e la comparsa di erosioni dentali. L’analisi ha concluso che esiste una associazione significativa tra le due condizioni sia nell’adulto sia nel paziente pediatrico, associazione purtroppo poco nota anche ai medici che, in un’ indagine hanno detto di esserne  [continua...]
     
  • Reflusso gastro esofageo: un nuovo farmaco, il baclofen
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il baclofen è un farmaco noto da tempo, sintetizzato in Svizzera nel 1962 ed utilizzato storicamente per la terapia dell’ epilessia e successivamente nei disordini del movimento con prevalente spasticità secondari a lesione midollare paralisi cerebrale e nella sclerosi multipla. Un recente lavoro statunitense ne ha verificato l’ efficacia e la sicurezza nella terapia della malattia da reflusso, p [continua...]
     
  • Obesità pediatrica e reflusso gastroesofageo
    Scienza dell'alimentazione - Per decenni è stata discussa una correlazione tra l'obesità, in particolare quella "androide", e reflusso gastroesofageo nella popolazione adulta ma pochi erano gli studi condotti sulla popolazione infantile. Si è concluso da poco tempo uno studio, condotto da alcuni ricercatori del reparto di pediatria dell'università Federico II di Napoli, su una popolazione di 153 bambini e ragazzi di età comp [continua...]
     
  • Reflusso gastrico e cancro faringolaringeo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un articolo recentemente pubblicato ha evidenziato una correlazione tra reflusso gastrico e carcinoma a cellule squamose faringolaringeo. Lo studio retrospettivo caso/controllo è stato condotto su 631 pazienti (vs 1234 controlli) e  opportunamente corretto per i fattori di interferenza (abitudine al fumo, consumo di alcolici, ecc.) ed ha evidenziato un rischio relatico elevato di incidenza del ca [continua...]
     
  • Se ho anche un'ernia iatale, la terapia per il reflusso cambia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un lavoro interessante proveniente dalla Cina ha voluto verificare se la presenza di un’ ernia iatale modifica l’ efficacia della terapia con inibitori della pompa protonica (omeprazolo e derivati) nel controllo della malattia da reflusso gastroesofageo. Nei pazienti studiati, la diagnosi è stata posta mediante phmetria delle 24 ore e gastroscopia con conferma radiografica in caso di presenza d [continua...]
     
  • La colecistectomia aumenta (poco) il rischio di sviluppare un adenocarcinoma esofageo
    Chirurgia generale - Da tempo si è cercato di individuare una relazione tra colecistectomia per colelitiasi e comparsa di tumori all’ apparato digerente, con risultati  non definitivi. Un recente lavoro svedese ha studiato piu’ di 300.000 pazienti sottoposto a colecistectomia per un periodo medio di 15 anni (fino a 43) e ha dimostrato che esiste un rapporto statisticamente significativo tra colecistectomia e sviluppo [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: il caffè è innocente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le indicazioni dietetiche da sempre ritenute corrette per i pazienti affetti da reflusso acido gastroesfageo includono abitualmente il caffè tra gli alimenti da evitare in quanto responsabile di un minore tono dello sfintere esofageo inferiore e quindi di un peggioramento del reflusso e della sintomatologia conseguente. Un nuovo ed interessante lavoro proveniente dalla Corea del Sud pare invece s [continua...]
     
  • Gli inibitori di pompa protonica (lansoprazolo) nell'asma dei bambini
    Allergologia e immunologia - Talvolta, ai bambini con asma non controllata vengono prescritti farmaci anti-reflusso acido come il lansoprazolo anche senza una chiara diagnosi di malattia da reflusso gastro-esofageo. Tale consuetudine deriva dall'osservazione che, negli adulti, i farmaci anti-reflusso acido possano essere utili per l'asma in alcuni pazienti che manifestano i sintomi di tale malattia. Alcuni autori della Scuol [continua...]
     
  • Ruolo dell'obesità nella correlazione tra reflusso laringofaringeo e apnee ostruttive del sonno
    Audiologia e foniatria - L'apnea ostruttiva del sonno (OSA) è un fenomeno patologico di cessazione intermittente dell’afflusso di aria al naso e alla bocca mentre il soggetto sta dormendo. Essa è caratterizzata da episodi ricorrenti di parziale o completa ostruzione delle vie aeree superiori delle durata di più di 10 secondi durante il sonno. Altera la dinamica delle vie respiratorie  [continua...]
     

Consulti recenti su "reflusso"

  • Reflusso gastroesofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 04/03/2015 - Gentile dottore per diagnosticare il reflusso gastroesofageo è possibile effettuare un test meno invasivo della gastronomia? Cordiali saluti [continua...]
     
  • Reflusso ed extrasistoli
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 04/03/2015 - Salve! Vi scrivo perché sono preoccupato a causa delle numerose extrasistoli che mi affliggono. Preciso che ho effettuato degli accertamenti in quanto avverto i tipici sintomi delle extrasistoli (tuffo al cuore, salto di un battito, battito extrasitolico inserito tra due battiti normali, ecc.). Ho fatto una visita cardiologica con ecg nel quale il cardiologo mi ha detto che non si rileva, in ap [continua...]
     
  • Reflusso Gastroesofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 03/03/2015 - Gentili medici vorrei porre alla vostra attenzione un problema che mi crea una certa ansia e preoccupazione, credo legittime. Cercherò di essere il più esaustivo possible e conciso. La problematica riguarda mio padre, in cura da quache settimana o più per il problema del reflusso gastroesofageo, che gli ha procurato non pochi problemi, tra cui forti dolori retrosternali. Da qualche settimana q [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 28/02/2015 - Gentile dottore, da qualche mese soffro di reflusso gastroesofageo, la mia domanda è : tutta la frutta secca è controindicata o c è qualche tipologia che non mi causa dei disturbi? Cordiali saluti [continua...]
     
  • Reflusso non acido e pantoprazolo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 27/02/2015 - Buongiorno, a seguito di disturbi relativi alla deglutizione in quanto ho spesso la sensazione di avere qualcosa in gola e a volte anche tra il naso e la gola, ho scoperto di avere l'ernia iatale e reflusso non acido. Sto assumendo pantoprazolo 40 mg la mattina, i sintomi sono diminuiti ma mai scomparsi. Il gastroenterologo mi aveva detto di provare a passare alla compressa da 20 mg, ma purtroppo  [continua...]
     
  • Tachicardia notturna improvvisa
    Cardiologia - 24/02/2015 - sono un uomo di 41 anni ,premetto che soffro di gastrite da reflusso ,e da tempo anche di tachicardie improvvise nel sonno che arrivano sui 150 pulsazioni minuto,anche sotto cura con coverlam5/5 e bisoprololo 2,5mg.dopo vari esami ,come analisi del sangue ,holter pressorio,ecg dinamico 24h non sono ancora riusciti a capire come si scatenano queste tachicardie .volevo chidere se c'e'ancora qualche  [continua...]
     
  • Caffè e reflusso gastroesofageo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 21/02/2015 - Buonasera a tutti, volevo avere qualche chiarimento sull'effettiva incidenza del caffè sul reflusso gastrico. da un interessante articolo apparso proprio in questo sito (http://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/3542-reflusso-gastroesofageo-caffe-innocente.html) si apprende che il caffè non è sempre responsabile di un peggioramento del reflusso. anzi, parrebbe ininflu [continua...]
     
  • Reflusso
    Urologia - 20/02/2015 - Gentili dottori volevo parlarvi del caso di mio padre: lui è affetto da calcolosi renale e da un mese circa ha iniziato ad avere forti coliche che hanno portato alla luce di un calcolo avviato che essendo un po grosso fa fatica ad uscire. è stato sottoposto per 2 volte a litotrissia ma il calcolo si è mosso soltanto di poco.ora,si sono presentati sintomi quali non riusciamo a capire se siano legat [continua...]
     
  • Nodo alla gola
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 18/02/2015 - Salve, Da più di due settimane ho un fastidio alla gola: sento come se ci fosse qualcosa dentro che non vuole ne scendere ne risalire, la gola non è infiamata nè mi fa male, non ho mangiato pesce quindi non può essere la spina. Soffro di reflusso gastroesofageo e cardias beante. Da più di un'anno prendo Esomeprazolo da 20mg. L'anno scorso ho fatto la gastroscopia con la biopsia e mi hanno diagno [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 16/02/2015 - Gentili Dottori, da circa due settimane, due settimane e mezzo ho alcuni problemi di tosse. A volte, specie la mattina appena sveglio, partioclarmente secca. Tuttavia si scioglie durnte il giorno, pur rimanendo costante come frequenza. Avendo sofferto in passato di probabile reflusso poi curato con protettori gastrici e cortisone, ho pensato di prendere lansoprazolo 15 mg per un paio di dettiman [continua...]
     


  Il termine reflusso è stato visto 2678 volte.
 

Specialisti in :


Trova il tuo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  19/09/2013 - 0,14        © 2000-2015 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy