Self efficacy [Psicologia]

Definizione: Riguarda la fiducia del soggetto di mettere in atto con successo un certo comportamento e quindi la capacità di esercitare un controllo sugli eventi che riguardano la loro persona. In qualche modo indica l’energia disponibile per il cambiamento. (Dr.ssa Anna Carderi)

Voci correlate:   Ipocondria    Lisosoma    Nevrosi    Paranoia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Self efficacy"

  • La balbuzie: percorsi clinici integrati
    Psicologia - Questo articolo vuole essere una sintesi su come si possa fare prevenzione: ci basti pensare che non esiste una balbuzie ma esistono persone che balbettano, così come ogni individuo ha una sua storia, un suo contesto e un suo personale modo di parlare, avrà di conseguenza anche un suo personale modo di balbettare cosa che rende difficile ancora oggi avere delle certezze definitive sulla cura della balbuzie.
     

Consulti relativi a "balbuzie"

News relative a "balbuzie"

  • La balbuzie nel corpo (come difendersi dai ciarlatani)
    Psicologia - Capita di imbattersi sul Web  in siti dove promettono  corsi miracolosi che eliminano  e sconfiggono la balbuzie, ognuno di questi finti terapeuti della parola si  danno arie su come eliminare la balbuzie, raccontano di come hanno fatto  essi stessi ad uscire dal problema, nulla di male se non fosse che commettono un errore semplice: dimenticano  che la balbuzie e u [continua...]
     
  • I Tic
    Psichiatria - La Nosografia Moderna Partirei come si addice ad un bravo psichiatra ragionevolmente aggiornato, da quanto “sancito” dal DSM V a proposito di questo disturbo, definito come: “improvviso, rapido, ricorrente non ritmico atto motorio o vocale”. Il DSM V cataloga i tic come una “condizione ad esordio nel periodo dello sviluppo neurologico”, all'interno di un grupp [continua...]
     
  • Impotenza maschile: la sofferenza celata, aspetti medici, psicologici e sociali
    Andrologia - Mi ha molto colpito leggere un articolo pubblicato Giovedì 7 novembre 2013 sul Secolo XIX Levante intitolato “Muore facendo sesso: mix di pillole dell’eros”, che descriveva la morte di Fabio, deceduto il 31 Ottobre scorso, all’età di 46 anni, stroncato da un infarto, durante un rapporto sessuale con la compagna. Io sono un Neurologo, in ruolo all’Ospeda [continua...]
     
  • Riflessione psicologica: cura della balbuzie e ruolo della psicoterapia
    Psicologia - Mi capita negli utimi tempi di avere in studio pazienti clienti che mi chiedono consulto per il disturbo del linguaggio chiamato Balbuzie. Essendo io stesso soggetto a balbuzie ho fatto un mio personale percorso di ricerca,cura e mi sono occupato anche di clinica. Ho scritto tanti altri articoli al riguardo e non credo di volerci ritornare, rimando il lettore che fosse interessato all'argomento  [continua...]
     
  • La recitazione come psicoterapia
    Psicologia - Immagini, modelli, rappresentazioni e relazioni sociali. Individuo e società. Il gioco delle parti e delle interazioni. Verità dell'interpretazione e finzione attoriale. Guida alle tecniche del personaggio tra archetipi e stereotipi  di Marco Cappadonia Mastrolorenzi     In As you like it (II,8) di William Shakespeare, il nobile Jacques dice che «il mondo è tutto un palcoscenico, e uomini e don [continua...]
     
  • Fobie, ossessioni e depressione: il percorso terapeutico secondo IT di Stephen King
    Psichiatria - Un gruppo di ragazzini si ritrovano a formare una banda, la banda dei perdenti, per difendersi dai bulli locali ma anche per darsi forza reciprocamente. Ciascuno infatti ha un suo punto di debolezza, una malattia o una condizione che crea disagio o fa sentire "diversi". Un ragazzo di colore, preso di mira dai coetanei nell'America provinciale degli anni 60, un ragazzo che balbetta, un ragazzo obes [continua...]
     
  • Il Mutismo Selettivo
    Psicologia - Il Mutismo Selettivo (MS) è un disturbo caratterizzato da una persistente incapacità dei bambini di parlare in specifiche situazioni sociali (per esempio all’asilo o a scuola) nonostante le loro capacità di produzione e comprensione del linguaggio risultino adeguate agli scambi comunicativi verbali in altri contesti (per esempio a casa con i genitori). Attualmente le cause del disturbo so [continua...]
     
  • Il secondo figlio
    Psicologia - (Risposta ad una mamma) Gentile Dott. ….. sono preoccupata per Daniel, mio secondo figlio di 3 anni e 10 mesi. Daniel si comporta sempre male ovunque, tanto che all'asilo spesso per punizione lo mandano in un'altra classe; quello che preoccupa molto è il menefreghismo e la strafottenza verso qualunque rimprovero o punizione. Non esagero se le dico che sembra un teppista di strada, e se lo ri [continua...]
     

Consulti recenti su "balbuzie"



  Il termine balbuzie è stato visto 825 volte.
 

Specialisti in Psicologia:


Trova il tuo Psicologo »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,58         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy