Visita Medicitalia per info su Dr. Federico Amianto, Psichiatra, Psicoterapeuta. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Dr. Federico Amianto

Psichiatra, Psicoterapeuta

Specialista in:

0 Consulti

0 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 10.512 volte

0 News/Blog
0 Articoli
0 Speciali Salute
Indice di attività:
12% attività +12
0% attualità +0
0% socialità +0
AOU San Giovanni Battista di Torino (Molinette)

Via Cherasco 11 - 10100 Torino (TO) - Mappa

7.6728004 45.0391587

Vedi dettagli

Studio Intramoenia Allargata

V. Stellone 16, 10126 - 10100 Torino (TO) - Mappa

7.6717187 45.0383353

Vedi dettagli

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1996 presso Università di Torino. Iscritto all'Ordine dei Medici di Torino.

Perfezionato in: Psicoterapia

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Curriculum vitae

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO
DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE 
SEZIONE DI PSICHIATRIA
AZIENDA  OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA  S.GIOVANNI BATTISTA
 




 
Struttura Complessa Universitaria di Psichiatria
Centro Pilota  Disturbi Comportamento Alimentare
Amb: Via Cherasco 11,  10126 Torino tel 0116336201
 


...

Leggi tutto

                                               
                        




 




 
CURRICULUM  VITAE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA, SCIENTIFICA E CLINICA
DOTT. FEDERICO AMIANTO
 
NOTIZIE PERSONALI
Il dott. Federico Amianto è nato a Mondovì (CN) il 10 novembre 1971.
e-mail: federico.amianto@unito.it.
Nell’Ottobre 1995 ha iniziato a frequentare come allievo interno l’Istituto di Clinica Psichiatrica del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino nel gruppo di ricerca del Professor Secondo Fassino,  con cui ha mantenuto un rapporto di impegno continuativo nella collaborazione clinica, con particolare propensione alla psicologia dinamica, alla didattica e alla ricerca scientifica durante la scuola di specializzazione (AA 1996-2001), il servizio militare, assolto in qualità di ufficiale medico di complemento (AA 1998-1999), il successivo periodo trascorso come borsista ricercatore e contrattista, come pure negli anni in cui ha esercitato come dirigente medico in unità operative territoriali (AA 2006-2007) fino a tuttora.
Attualmente è dirigente medico e ricopre l’incarico di Responsabile presso l’Ambulatorio del Centro Pilota Regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare diretto dal Prof. Fassino presso il Dipartimento di Neuroscienze, SCDU-Psichiatria dell’AOU San Giovanni Battista di Torino, collabora con il servizio di SSCVD di Psicologia di Liaison diretto dal Professor Donato Munno ed é dottorando al III anno del XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Neuroscienze, Indirizzo Psichiatria dell’Università dagli Studi di Torino.


 
RIASSUNTO CV




Formazione:
·       1996: Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Torino, 110/110 lode e dignità di stampa.
·       1998-1999: servizio militare assolto in qualità di ufficiale medico di complemento.
·       2001: Specializzazione in Psichiatria, Università di Torino, 70/70 e lode.
·       2002-2006: percorso di analisi personale presso analista adleriano SIPI.
·       2009: Iscrizione al I anno del XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Neuroscienze, Indirizzo Psichiatria, dell’Università dagli Studi di Torino.
·       2011: Iscrizione al III anno del XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Neuroscienze.




Attività didattica:
·       novembre2001-Gennaio 2011: coadiutore e nella Didattica Frontale, nella Didattica Elettiva, nella Didattica Interattiva e nel tutoraggio a studenti e tesisti del corso di Psichiatria del Prof. Fassino Facoltà di  Medicina e Chirurgia, Università di Torino.
·       Novembre2002-Novembre 2005: coadiutore del Prof. Fassino nella Didattica Frontale, nella Didattica Elettiva e nella Didattica Interattiva del corso di Psichiatria presso il Corso di Laurea di Odontoiatria, Università di Torino.
·       Novembre2001-Novembre 2010: coadiutore del Prof. Fassino nella didattica della Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Torino.
·       Marzo 2009 a tuttora: titolare del corso di Psicosomatica II, scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Torino.
·       Novembre2009-Gennaio 2011: coadiutore e nella Didattica Frontale, nella Didattica Elettiva, nella Didattica Interattiva e nel tutoraggio a studenti e tesisti del corso di Psicologia Clinica del Prof. Munno, Facoltà di  Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino.
·    Marzo 2011-2012 Corso di Igiene Mentale, Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino




Attività assistenziale clinica:
·       Novembre 2001-Marzo 2006: specialista psichiatra e psicoterapeuta presso il dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino in qualità di borsista ricercatore e contrattista.
·       Giugno 2004-Marzo2005: consulenza psichiatrica e psicologico-clinica ASL 3 di Torino.
·       Marzo 2005-2006: consulenza psichiatrica e psicologico-clinica C.C. “Lorusso e Cutugno”, Torino.
·       Marzo 2006- Dicembre 2007: Dirigente Medico di I livello, Psichiatra, ASL6-Ciriè.
·       Dicembre 2007a tuttora: Dirigente Medico di I livello a tempo determinato (art 10 del DLGS 368, 2001), SCDU-Psichiatria, Responsabile del CPR per i DCA (direttore Prof. Secondo Fassino).
·       Dicembre 2007 a tuttora:  collaboratore dell’SSCVD di Psicologia Clinica di Liaison del Dipartimento Neuroscienze (direttore Professor Donato Munno).




Attività scientifica:
·       Ottobre 1995-Gennaio 2011: attività di ricerca  su temi di psicologia clinica e psicosomatica, in particolare sulle caratteristiche personologiche e psicopatologiche dei soggetti affetti da DCA e/o disturbi di personalità e dei loro familiari e sull’elaborazione teorico-pratica, validazione e diffusione internazionale della psicoterapia. Ha pubblicato: 25 articoli su riviste peer-reviewed internazionali (I.F. complessivo: 59,623); 6 articoli su riviste nazionali; 10 capitoli di libri nazionali; editor e traduttore di un libro internazionale sulle tecniche di psicoterapia.
·       Ha presentato relazioni a due congressi internazionali e dieci nazionali.
·       Febbraio 2002-2003: borsa Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
·       Luglio 2003-Luglio 2004; Marzo 2005-Marzo 2006: borsa Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino/Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari-ARESS Ragione Piemonte.
·       Luglio 2004-2005: borsa Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
·       Luglio 2005-Marzo 2006: contrattista per il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
·       Novembre 2005-Ottobre 2007: sponsorizzazione internazionale NEDA degli USA (Charron Family Grant).
·       Gennaio 2006-Gennaio 2011-01-14: Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca sponsorizzata da Fondazioni.
·       Gennaio 2010-Gennaio 2013: coordinatore principale del progetto “Esplorazione con fMRI dei circuiti neurofunzionali dell’attaccamento e dell’empatia in soggetti con disturbi alimentari e in controlli sani e studio dei cambiamenti dopo psicoterapia psicodinamica breve”, Programma Neuroscienze 2009, Compagnia di San Paolo.
·       Dal 2010: Referee per le riviste internazionali  Collegium Antropologicum e BMC Psychiatry.
Principali filoni di ricerca:






personalità e psicopatologia di soggetti con DCA e DP e dei loro familiari; validazione della Psicoterapia Breve Adleriana (B-APP); esplorazione dei correlati neurobiologici dei circuiti neurofunzionali dell’attaccamento e dell’empatia e dei cambiamenti dopo psicoterapia; counselling e psicoterapia familiare; progetti terapeutico-riabilitativi con psicoterapia psicodinamica in psicosi maggiori, DCA e DP.
 
CURRICULUM VITAE DETTAGLIATO
 
FORMAZIONE
 
Il dott. Federico Amianto ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia il 21 ottobre 1996 presso l’Università di Torino con la votazione di 110/110 lode ed il riconoscimento della dignità di stampa per la tesi “IL PROBLEMA DEI DISTURBI DI PERSONALITÀ NEI DISTURBI DELLA CONDOTTA ALIMENTARE: CONTRIBUTO PSICOPATOLOGICO CLINICO PERSONALE”. Nello stesso anno ha iniziato la scuola di specializzazione in Psichiatria presso la Sezione Psichiatria del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino. Nella sessione estiva dell’anno 1997 ha conseguito l’abilitazione professionale. Il 29 ottobre 2001 ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Psichiatria presso la scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Torino riportando un punteggio di 70/70 e lode discutendo la tesi: “TEST DI RORSCHACH E TCI: DUE MODELLI DI STUDIO DELLA PERSONALITÀ A CONFRONTO”. Durante la scuola di specializzazione ha effettuato un training specifico sulla psicoterapia breve adleriana applicata ai disturbi del comportamento alimentare condotto dal Prof Secondo Fassino e dalla Dott. Alessandra Bianconi, ed ha ottenuto nel gennaio 2002 l’iscrizione all’albo degli psicoterapeuti. Nell’aprile 2001 frequenta un Master organizzato dall’Istituto Oncologico Europeo di Milano come professionista abilitato alla prevenzione del fumo di tabacco attraverso tecniche psicoterapeutiche di tipo cognitivo-comportamentale. Dal 2002 si sottopone ad un training psicoanalitico personale presso il Dott. Emanuele Bignamini, analista didatta SIPI, docente dell’istituto SAIGA di Torino presso cui completa nel 2006 il percorso di analisi personale secondo la Scuola Adleriana. Nel 2008 supera come primo classificato l’esame di ingresso e nel gennaio 2009 prende servizio nel XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Neuroscienze, Indirizzo Psichiatria dell’Università dagli Studi di Torino. Al momento è in lista d’attesa per iniziare il training psicoanalitico didattico presso il Prof. Andrea Ferrero, analista didatta SIPI, docente dell’istituto SAIGA di Torino.
 
PRINCIPALI INCARICHI DIDATTICI
 
a)      corso di Psichiatria, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino
Dall’ Anno Accademico (AA) 2001 a tuttora il Dott. Federico Amianto ha coadiuvato attraverso  un supporto didattico continuativo la Didattica Frontale (sostituendo il prof. Fassino in lezioni riguardanti il Ciclo Vitale, la Personalità ed i Disturbi di Personalità, i Disturbi del Comportamento Alimentare, i Disturbi da Abuso di Sostanze, i Disturbi dell’Umore), la Didattica Elettiva (effettuando lezioni di approfondimento sulla Patogenesi  Intrapsichica e Familiare dei disturbi Disturbi del Comportamento Alimentare, sull’influenza della Personalità nella Psicoterapia e sul ruolo della Famiglia nella Psicoterapia) e la Didattica Interattiva (con la discussione di casi clinici nella prospettiva psicologico-dinamica e psicosomatica) afferenti al professor Fassino presso il corso di laurea in Medicina e Chirurgia ed ha effettuato tutoraggio a fini didattico-formativi, di ricerca e di elaborazione della tesi di laurea a studenti tirocinanti e tesisti laureandi del corso di laurea in Medicina e Chirurgia e di Psicologia dell’Università di Torino, a medici in formazione della Scuola di Specializzazione in Psichiatria, a psicologi in formazione della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università di Torino nonché a psichiatri e psicologi afferenti a scuole di specializzazione in Psicoterapia afferenti al Centro Pilota regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino seguendo personalmente la stesura e/o l’elaborazione statistica di più di venti candidati.
 
b) corso di Laurea  in Odontoiatria,  Facoltà di Medicina o Chirurgia, Università di Torino
Nel periodo dall’AA 2002 all’AA 2005, ha altresì coadiuvato attraverso  un supporto didattico continuativo in qualità di Cultore della Materia la Didattica Frontale, la Didattica Elettiva, la Didattica Interattiva afferenti al Prof. Fassino presso il corso complementare di Psichiatria del Corso di Laurea  di Odontoiatria della  Facoltà di Medicina, dell’Università di Torino ed ha effettuato tutoraggio a fini didattico-formativi, di ricerca e di elaborazione della tesi di laurea a studenti tirocinanti e tesisti laureandi del suddetto corso, seguendo personalmente la stesura e/o l’elaborazione statistica di almeno tre tesi di laurea e correlate pubblicazioni scientifiche.
 
c) corso di Psicologia Clinica, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino
Dall’AA 2009 a tuttora, ha coadiuvato la Didattica Frontale, la Didattica Elettiva,  la Didattica Interattiva afferenti al Prof. Donato Munno presso il corso di Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Nello stesso periodo ha inoltre effettuato tutoraggio a fini didattico-formativi, di ricerca e di elaborazione della tesi di laurea a studenti tirocinanti e tesisti laureandi della Facoltà di Medicina e Chirurgia e di Psicologia dell’Università di Torino, della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università di Torino, a psichiatri e psicologi delle scuole di specializzazione in Psicoterapia afferenti alla SSCVD di Psicologia Clinica di Liaison presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
 
d) Corso di Psicosomatica II, Scuola di Specializzazione in Psichiatria del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino
Da aprile 2009 a tuttora è titolare del corso di Psicosomatica II della Scuola di Specializzazione in Psichiatria del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
 
e) Corso di Igiene Mentale, Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino
Da Marzo 2011 docente a contratto dell’Università di Torino e titolare del corso di Igiene Mentale, presso il Corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria, Corso Speciale per il Sostegno.
 


ALTRI MINORI INCARICHI DIDATTICI
 
a) attività di docenza su argomenti inerenti la psichiatria e la psicoterapia
Dal 1997 a tuttora il dott. Amianto ha svolto almeno cinquanta corsi, lezioni non istituzionalizzate, seminari e conferenze pubbliche riguardanti la prevenzione ed i percorsi di cura per i Disturbi del Comportamento Alimentare, con particolare riferimento alla psicoterapia e allo stigma nei confronti della malattia mentale per conto di circoli culturali universitari e non, l’associazione DIAPSI di Cuneo o di altre associazioni e centri culturali e filantropici piemontesi nonchè scuole medie statali inferiori e superiori o istituti privati.
b) attività di tutoraggio in psicoterapia
Dall’ottobre 2002 al maggio 2004 ha fornito tutoraggio continuativo a fini didattico-formativi e di ricerca ad allievi della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Psicoterapia Psicoanalitica (IPP) di Torino.
c) docenza a corsi ECM presso strutture pubbliche afferenti al SSN docente del corso di aggiornamento EBM della Società Italiana di Psichiatria della Sezione Piemonte e Valle d’Aosta ad Alessandria, 13-14 marzo 2003
·         docente del corso di aggiornamento EBM della Società Italiana di Psichiatria della Sezione Piemonte e Valle d’Aosta a Cavaglià (BI), 18-19 giugno 2003
·         docente del corso ECM per infermieri “I farmaci in psichiatria” presso ASL 6 di Ciriè (TO), Venaria Reale (TO), 24/05/07; 31/05/07; 07/06/07
·         docente e relazione presentata del corso ECM per operatori sanitari dal titolo: “Interventi innovativi per le Dipendenze Patologiche”, presso ASL 10 di Pinerolo, Pinerolo (TO), 8 giugno 2007
·         docente del corso di Formazione ECM:”Disturbi Affettivi e Disturbi del Comportamento Alimentare: Neurobiologia, Clinica e Terapia”, Saint Vincent (AO), 23 ottobre 2010
·         docente del corso regionale “La diagnosi  e la cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare: condivisione di un percorso diagnostico-terapeutico-assistenziale” presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino, AOU San Giovanni Battista di Torino, Torino, 25-27 novembre 2010
d) docenza in scuole di specializzazione post-laurea
Dal 2004 a tuttora è docente del corso “Concetti basilari della Psicologia Individuale: temperamento, carattere e cultura” presso la scuola di specializzazione post–laurea in psicoterapia della Società Adleriana Italiana Gruppi e Analisi (SAIGA) di Torino.
Dal 2004, fino al 2009 è stato incaricato della docenza del corso di specializzazione post laurea per Geromotricisti  presso la scuola per Geromotricisti Insegnanti di Educazione Fisica (AGIEF) di Torino.
e) docenza a master (Tit. b7, b8)
Nel periodo da gennaio a giugno 2006 è stato docente del Master in Geriatria per infermieri della Scuola di Specializzazione in Geriatria, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino.
 Dal 24 ottobre al 14 novembre 2008 è stato docente del master “Il trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare”, presso scuola di psicoterapia SAIGA, Torino.
 


RELAZIONI A CONGRESSI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
 
Il Dott. Amianto ha presentato personalmente le seguenti relazioni congressuali
·     “Il problema della personalità nei Disturbi della Condotta Alimentare”, relazione  presentata al Secondo Congresso Nazionale: “Dal Temperamento alla Malattia”, della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI), Pisa, 20-23 Febbraio 1997.
·     “Il problema dei disturbi di personalità nei disturbi della condotta alimentare”, relazione  presentata al 4° Congresso Nazionale: “Psicopatologia: Neuroscienze e Umanesimo”, della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI), Firenze, 3-7 marzo 1999.
·     “Temperamento e carattere nelle famiglie delle pazienti anoressiche”, relazione presentata al XLII Congresso Nazionale – Società Italiana di Psichiatria (SIP), Torino, 16-21 Ottobre 2000.
·     “Comorbilità negli Eating Disorders: la complessità delle componenti personologiche”, relazione presentata al XXXIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicoterapia Medica (SIPM): “Dalla Comorbilità alla Complessità. Nuovi percorsi terapeutici”, Genova, 2-4 giugno 2000.
·     “Lo stile alimentare come possibile fattore psicopatologico di infertilità. Uno studio su un gruppo di donne infertili attraverso l’EDI-2”, relazione presentata al XXXIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicoterapia Medica: “Dalla Comorbilità alla Complessità. Nuovi percorsi terapeutici”, Genova 2-4 giugno 2000.
·     “Individual Psicologia e modello psicobiologico della personalità”, relazione presentata all’8° Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicologia Individuale (SIPI), Bologna, 23-24 Novembre 2001.
·     “Nuove prospettive di valutazione integrata della personalità”, relazione presentata al XXXV Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicoterapia Medica (SIPM): “Psicoterapia e nuove frontiere della medicina e della tecnologia”, Monza, 28-39 settembre 2001.
·     “La terapia farmacologica dei disturbi di personalità”, relazione presentata al convegno  “Il DSM, i pazienti difficili, l’integrazione del trattamento”, DSM Biella, 21 Giugno 2002.
·     “Personality features of borderline and eating disordered families”, relazione presentata al “VIII International ISSPD Congress”,  Florence, Italy,  9-12 October 2003.
·     “Growing with a congenital heart disease: psychopathological outcomes”, relazione presentata al “20th World congress on psychosomatic medicine”, Torino, Italia, 23-26 September 2009.
·     “Aspetti psichiatrici dell’anoressia nervosa”, relazione presentata al Congresso Nazionale ” La nutriclinica”, Roma, 21-24 Ottobre 2009.
·     “Temperamento e carattere: nelle fasi dello sviluppo (età evolutiva): il modello psicobiologico della personalità” presentata al congresso “I nostri bimbi: difficoltà di sviluppo nel periodo evolutivo: età evolutiva e qualità della vita”, Alba (CN), 15 giugno, 2010.
 
ATTIVITÀ DI RICERCA
 
a) servizi di formazione e ricerca a tempo determinato
Il Dott. Amianto ha partecipato già durante la scuola di specializzazione in psichiatria fino ad ora alla progettazione di ricerche, al reclutamento delle casistiche, alla elaborazione statistica dei dati raccolti ed alla stesura e revisione di articoli scientifici, relazioni congressuali, poster o comunicazioni inerenti l’attività di ricerca praticata presso il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
Dal 18 febbraio 2002 ha svolto attività clinica e di ricerca come borsista ricercatore presso lo stesso centro con una borsa di studio Recordati per la ricerca sui DCA.
A luglio 2003 ha ottenuto l’assegnazione per 24 mesi della borsa di studio ARESS relativa al progetto “Comorbilità: disturbi di personalità e disturbi del comportamento alimentare” presso lo stesso Centro.
Nel giugno 2004 ha interrotto la suddetta borsa a causa dello spostamento del Centro presso altra Azienda Ospedaliera ed ha ottenuto l’assegnazione della borsa di ricerca su fondi erogati dalla Fondazione CRT relativa al progetto “L’Applicazione della farmacoterapia combinata con psicoterapia ai disturbi del comportamento alimentare e ai disturbi di personalità”, presso il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino nella sede dell’Ospedale Amedeo di Savoja.
Nel giugno 2005 ha ripreso per 12 mesi l’attività di ricerca inerente la borsa di studio ARESS presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino, nella sede dell’AOU San Giovanni Battista di Torino.
 
b) attività di ricerca formalizzata da rapporti istituzionali presso soggetti pubblici e privati
Dall’ AA 2004-2005 a tuttora il Dott. Amianto è membro del comitato scientifico dell’Istituto di Ricerca SAIGA (Società Adleriana Italiana Gruppi e Analisi) di Torino, svolgendo attività di progettazione, supervisione, coordinamento, elaborazione statistica e stesura di articoli inerenti la psicoterapia, contribuendo, tra l’altro, alla diffusione internazionale della tecnica della Psicoterapia Psicodinamica Breve Adleriana-BAPP.
A partire dal luglio 2005 il Dott. Amianto ha proseguito l’attività clinica e di ricerca in qualità di contrattista per il progetto “Screening psichiatrico dei casi di amenorrea da DCA in fase restrittiva” presso il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
Nel  novembre 2005 il Dott. Amianto è risultato vincitore della sponsorizzazione internazionale della National Eating Disorders Association degli Stati Uniti (NEDA): “Charron Family Grant” per la ricerca “Personality Based Family Dynamics among Eating Disordered Subjects, Siblings and Parents: a controlled study with TCI” e coordinatore dell’attività di ricerca inerente il progetto per una durata di due anni, ricerca che si protrae tuttora.
Dal marzo 2006 a  tuttora, in qualità di dirigente medico dell’ASL 6 fino a dicembre 2007 e in qualità di dirigente medico psichiatra presso il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino, AOU San Giovanni Battista di Torino, ha partecipato all’attività clinica e di ricerca presso il suddetto Centro, inerente i seguenti progetti sponsorizzati da fondazioni bancarie ed altri istituti pubblici:
1.      Screening psichiatrico dei casi di amenorrea da disturbi del comportamento alimentare in fase di restrizione – prevenzione secondaria e terziaria. Finanziato dalla Fondazione CRT: 1 anno.
2.      Il progetto terapeutico nei DCA diagnosticati precocemente. Finanziato dalla Fondazione CRT: 1 anno.
3.      Il progetto terapeutico nei DCA diagnosticati precocemente. Studio delle dinamiche familiari che contribuiscono allo sviluppo e al mantenimento di tali disturbi, al fine di una presa in carico terapeutica Finanziato dalla Fondazione CRT: 3 anni.
4.      Ampliamento dell’attività di ricerca nell’ambito della diagnosi, prevenzione e trattamento dei disturbi del comportamento alimentare: anoressia, bulimia, binge eating disorders e obesità. Finanziato dalla Compagnia di San Paolo: 1 anno.
5.      Ricerca-intervento: Prevenzione dei DCA nelle scuole di danze - Le Buone pratiche di cura e la Prevenzione sociale dei Disturbi del comportamento alimentare. Finanziato dal Ministero della Sanità/Ministero delle politiche giovanili (POGAS 2008): 1 anno.
6.      fMRI exploration of attachment and empathy neurofunctional circuits in eating disorders and nonclinical controls testing modifications after psychotherapy. Finanziamento dalla Compagnia di San Paolo, Programma Neuroscienze 2009, presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino, Sezione Psichiatria di cui è coordinatore principale: 3 anni.
Da settembre 2006 ha collaborato al progetto di ricerca multicentrica nazionale sull’utilizzo combinato dell’aloperidolo e dell’aripiprazolo denominato CHAT, organizzato dal Dipartimento di Psichiatria Verona Sud dell’Università di Verona Sud col patrocinio della WHO.
A maggio 2008 è risultato il primo classificato nel bando di concorso per il XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Neuroscienze dell’Università di Torino e dal 1 Gennaio 2009 a tuttora prosegue l’attività di ricerca presso il Centro Pilota Regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino in qualità di dottorando di ricerca.
Dall’ agosto 2009 partecipa partecipazione al progetto biennale di ricerca “Gesti Autolesivi e tentativi di suicidio negli adolescenti: indagine pilota sui fattori predittivi e sui percorsi di cura nella Regione Piemonte” (GALAD; Prot. 30258/DB2001) in qualità di referente dell’AOU San Giovanni Battista di Torino.
Da molti anni coadiuva il Prof. Fassino nel referaggio di articoli scientifici inviati da riviste internazionali (Psychotherapy and Psychosomatics, Psychiatry Research, Epidemiologia e Psichiatria Sociale, International Journal of Personality Disorders, Acta Psichiatrica Scandinavica, Panminerva Medica, Psychiatry and Clinical Neurosciences, BMC Psychiatry, Eat and Weight Disorders, e altre). Da gennaio 2010 a tuttora svolge attività di referee internazionale per la rivista “Collegium Antropologicum” e da ottobre 2010 a tuttora per la rivista “BMC Psychiatry”.
Il dott. Amianto è stato inoltre segretario scientifico del congresso “I nostri bimbi: difficoltà di sviluppo nel periodo evolutivo: età evolutiva e qualità della vita”, Alba (CN), 15 giugno, 2010.
 
 
PRINCIPALI ESPERIENZE IN CAMPO CLINICO
 
Il Dott. Amianto dal Novembre 2001 ha svolto attività di psicoterapeuta formato nella Psicoterapia Psicodinamica Breve Adleriana (B-APP) su soggetti affetti da disturbi del comportamento alimentare ed altri disturbi psichiatrici e di personalità afferenti al Centro Pilota regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare, presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino in qualità di borsista ricercatore e contrattista. Ha effettuato anche interventi di psicoterapia psicodinamica adleriana e counselling familiare a familiari di soggetti affetti da disturbi del comportamento alimentare, altri disturbi psichiatrici e di personalità.
Dal giugno 2004, oltre alla attività presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino, ha prestato sevizio in qualità di consulente libero professionale psichiatra e psicoterapeuta presso il CSM di Via Asinari di Bernezzo, ASL3 e consulenza psichiatrica e psicologico-clinica di liaison presso la Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno di Torino”.
A partire dal marzo 2006 ha ottenuto un incarico annuale in qualità di dirigente medico psichiatra presso ASL6, rinnovato nel 2007, svolgendo mansioni di psichiatra ambulatoriale, psicoterapeuta presso il CSM di Venaria Reale e l’ambulatorio di Lanzo T.se e psicologo clinico di liaison presso il DEA ed i reparti degli Ospedali di Venaria Reale, Lanzo T.se e di Ciriè.
Nel dicembre 2007 ha preso servizio in qualità di dirigente medico psichiatra presso il Centro Pilota Regionale per i Disturbi del Comportamento alimentare del Dipartimento di Neuroscienze, SCDU-Psichiatria, AOU San Giovanni Battista di Torino con incarico annuale rinnovato alla scadenza per altri 4 anni e tuttora in corso.
Dal dicembre 2007 ha coadiuvato le attività di Psicologia Clinica di Liaison afferenti alla SSCVD di Psicologia Clinica di Liaison diretta dal Prof. Donato Munno presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino attraverso attività di consultazione psicologico-clinica presso i reparti universitari dell’AOU San Giovanni Battista di Torino.
Dal gennaio 2009, oltre ad esercitare le funzioni di psichiatra ambulatoriale, e psicoterapeuta ricopre il ruolo di Responsabile clinico-organizzativo e coordinatore del servizio di psicoterapia dell’ambulatorio del Centro Pilota regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino. In tale veste ha effettuato il coordinamento della équipe di lavoro comprendente specialisti psichiatri, psicologi, psicologi clinici e psicoterapeuti, dietologi e dietisti. Ha effettuato tutoraggio clinico individuale a psicoterapeuti in formazione, tutoraggio di gruppo e supporto al case management della équipe di lavoro afferenti al Centro Pilota regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.
 
ALTRE ESPERIENZE MINORI IN CAMPO CLINICO
 
Dal novembre 2001 il Dott. Amianto ha svolto continuativamente l’attività libero-professionale di psichiatra principalmente in  qualità di psicoterapeuta psicodinamico di scuola Adleriana proseguita da ottobre 2006 e tuttora sotto forma di attività intramoenia presso la ASL 6 e l’AOU San Giovanni Battista di Torino.
Da settembre 1998 a novembre 1999 ha svolto servizio militare in qualità di Ufficiale Medico di Complemento presso il Comando Regionale dei Carabinieri (Caserma Bergia) di Torino e presso l’Istituto Balneo Termale Militare di Acqui Terme (AL).
Da novembre 2001 a maggio 2004 ha esercitato sotto forma di consulenza specialistica libero-professionale l’attività di psichiatra e psicoterapeuta presso  le comunità psichiatriche per Disturbi Psicotici e DCA “Ville San Secondo”, Moncrivello (VC) acquisendo a partire da gennaio 2002 la completa responsabilità clinica e organizzativa su differenti tipologie di strutture (CPA, CPB, C.tà alloggio, C.tà per DCA).
Da febbraio 2005 ha prestato servizio come consulente psichiatra e psicologo clinico presso la Casa di Cura convenzionata “Villa San Giorgio” di Viverone (BI).
Nel periodo tra giugno ed ottobre 2007 è stato nominato, in qualità di dirigente medico della ASL 6, C.T.U. del G.U.P. presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia per la valutazione di minorenni affetti da mutismo e autori di reati contro la persona.
 
PRINCIPALI FILONI  DI RICERCA IN CUI È ATTUALMENTE IMPEGNATO
 
·         esplorazione delle caratteristiche personologiche e psicopatologiche dei soggetti affetti da DCA, obesità e da disturbi della personalità e loro comparazione con altri gruppi clinici
 
·         esplorazione della personalità, delle problematiche relazionali e della psicopatologia delle famiglie di soggetti affetti da DCA, obesità e/o da disturbi di personalità
 
·         elaborazione teorico-pratica, validazione e diffusione a livello nazionale ed internazionale della tecnica della Psicoterapia Breve Adleriana (B-APP)
 
·         esplorazione con fMRI e dei correlati biologici dei circuiti neurofunzionali dell’attaccamento e dell’empatia in soggetti con disturbi alimentari e in controlli sani e studio dei cambiamenti dopo psicoterapia psicodinamica breve
 
·         validazione di tecniche di counselling e psicoterapia familiare delle famiglie di soggetti affetti da DCA, obesità e/o da disturbi di personalità
 
·         messa a punto e valutazione degli esiti di progetti terapeutico-riabilitativi comprendenti la psicoterapia psicodinamica e le sue specifiche applicazioni per soggetti affetti da psicosi maggiori, DCA e da disturbi della personalità
 
 


ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI E SCIENTIFICHE:
 
§  Società Italiana di Psichiatria (SIP; socio ordinario)
§  Società Adleriana Italiana Gruppi e Analisi (SAIGA; membro culturale, docente e membro del comitato scientifico)
§  Società Internazionale per lo Studio dei Disturbi di Personalità (ISSPD; socio ordinario)
§  National Eating Disorders Society (NEDA; socio ordinario)
§  Società Italiana di Psicoterapia Medica (SIPM; socio ordinario)
§  Associazione PR.A.TO. (Prevenzione Anoressia Torino; socio ordinario)
§  Associazione Italiana Psichiatri (AipsiMed; socio ordinario)
 
GIUDIZI CONSEGUITI
 
In riferimento all’esame per l’assegnazione della borsa di studio Recordati per la ricerca sui DCA: “Il curriculum dimostra il pieno coinvolgimento del Dott. Federico Amianto nella teoria e nella parassi della psichiatria e dei disturbi del comportamento alimentare. La sua produzione scientifica è ampia e congrua con l’argomento oggetto della borsa di studio. La commissione all’unanimità assegna ai titoli il punteggio di 80 su 80. Dal colloquio emerge una buona maturità scientifica dal candidato, una buona conoscenza delle metodiche che dovrà utilizzare nello svolgimento dei compiti previsti dalla borsa, il suo impegno nell’attività scientifica. Il candidato dimostra inoltre una buona conoscenza della lingua inglese. La commissione all’unanimità assegna al colloquio (comprensivo della prova di lingua inglese) il punteggio di 20 su 20.” Commissione per l’assegnazione della borsa di studio 07/02/2002.
 
In riferimento alla docenza presso il corso di Psichiatria del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia: “Il dott. Federico Amianto ha dimostrato eccellente attitudine alle mansioni di tutor e alla attività didattica.” Prof. S. Fassino 13/12/2010.
 
In riferimento alla attività didattica presso il Corso di Laurea in Odontoiatria: “Il dott. Federico Amianto ha mostrato ottime propensioni alla didattica.” Prof. S. Fassino 13/12/2010.
 
In riferimento alla collaborazione ai progetti di ricerca finanziati: “Il Dott. Federico Amianto ha mostrato eccellenti capacità di ricercatore, in particolar modo nella costruzione del disegno sperimentale, nell’allestimento delle metodiche, nell’elaborazione dei dati e nella analisi critica dei risultati. È stato inoltre un valido collaboratore nel coordinamento dei gruppi di ricerca.” Prof. S. Fassino 14/01/2011.
 
In riferimento alla attività clinica presso il CPR per i DCA: “Il dott.Federico Amianto ha dimostrato in queste collaborazioni eccellente propensione sia alla psicoterapia dinamica , che alle mansioni di tutor e coordinatore di équipe clinica.” Prof. S. Fassino 13/12/2010.
 
In riferimento alla didattica del corsi di Psicologia Clinica dell’Università di Torino: “il Dott. Federico Amianto, […omissis…] ha coadiuvato validamente la Didattica Frontale, la Didattica Elettiva,  la Didattica Interattiva a me afferenti presso il corso di Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina e Chirurgia, dimostrando ottime propensioni alla didattica in questa discliplina. Prof. D. Munno 14/01/2011.
 
In riferimento al tutoraggio presso la SSCVD di Psicologia Clinica di Liaison presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino: “[…omissis…] il Dott. Federico Amianto, […omissis…] ha effettuato con impegno e competenza […omissis…]. Prof. D. Munno 14/01/2011.
 
Il dott. Federico Amianto ha dimostrato eccellente propensione alle mansioni di coordinatore dell’équipe clinica ed organizzatore del funzionamento dell’ambulatorio. Prof. S. Fassino 17/01/2011.
 
 


 




 

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Dr. Federico Amianto è specialista di medicitalia.it dal 2010.