Visita Medicitalia per info su Dr. Francesco Arabia, Cardiologo, Medico dello sport, Cardiologo interventista. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Dr. Francesco Arabia

Cardiologo, Medico dello sport, Cardiologo interventista

23 Consulti

1 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 11.875 volte

0 News/Blog
0 Articoli
0 Speciali Salute
Indice di attività:
24% attività +24
0% attualità +0
0% socialità +0
Utic

Via Pio x - 88100 Catanzaro (CZ) - Mappa

16.5861157 38.9177370

Vedi dettagli

Azienda Ospedaliera "Pugliese - Ciaccio"

Via Pio x - 88100 Catanzaro (CZ) - Mappa

16.5861157 38.9177370

Vedi dettagli

Syncope Unit

Via Pio X - 88100 Catanzaro (CZ) - Mappa

16.5861157 38.9177370

Vedi dettagli

Ultime recensioni ricevute

grazie molto usauriente come risposta.

Visualizza tutte le recensioni

Ultimi consulti erogati

Visto 3.062 volte
Infezioni da cateteri pace maker
15-09-2009 - Cardiochirurgia
Visto 21.490 volte
By pass tronco coronarico
06-06-2009 - Cardiochirurgia
Visto 5.699 volte
Qt lungo
30-04-2009 - Cardiologia
Visto 5.073 volte
Aritmia e cardicor
04-11-2008 - Cardiologia
Visto 7.622 volte

Visualizza tutti i consulti

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Napoli. Iscritto all'Ordine dei Medici di Catanzaro.

Perfezionato in: Cardiologia interventistica

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Curriculum vitae
















FORMAZIONE E TITOLI CONSEGUITI

...

Leggi tutto

























* Nato a Catanzaro il 30.4.1958;
* Maturità scientifica conseguita a Catanzaro nell'anno scolastico 1975/76 con voti 60/60;
* Studente Universitario presso l'Università di Napoli II Facoltà di Medicina e Chirurgia dall'anno accademico 1976/77;
* Allievo interno dal 4/2/80 al 1°/11/1982 presso l'Istituto di Patologia Medica e Metodologia Clinica (Unità Coronarica) diretto dal        Prof.Mario Condorelli, dove si è dedicato attivamente nell'assistenza e nello studio della cardiopatia ischemica ed in particolare delle aritmie ipercinetiche nel post infarto lavorando nell'infarto provocato artificialmente nel cane e nel cuore di ratto in vitro secondo Langherdoff.
* Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l'Università di Napoli II Facoltà di Medicina e Chirurgia il 22/3/1983 con voti 110/110;
* Tesi sperimentale discussa: " Ruolo dei potenziali tardivi nella genesi delle tachicardie ventricolari"col relatore Prof.Domenico Bonaduce e correlatore Prof. Mario Condorelli;
* Abilitato all'esercizio della professione di Medico Chirurgo presso l'Università di Napoli nella I sessione '83
* Iscritto all'Ordine dei Medici di Catanzaro dal 23/6/83;
* Assistente volontario e collaboratore alla ricerca scientifica,coautore di diverse pubblicazioni, presso l'Istituto di Clinica Medica I dell'Università di Napoli; qui ha curato il fallow up degli infartuati dedicandosi allo studio ed esecuzione dell'ecocardiografia, dell'elettrocardiografia dinamica tipo Holter, all'ergometria allo studio cruento delle sezioni destre del cuore. Inoltre con particolare interesse si è dedicato allo studio e alla cura delle aritmie cardiache, approntando metodiche e protocolli di studio con l'ausilio di stimolatori artificiali e registrazioni endocavitarie.
* Diplomato in Medicina Preventiva e dei Lavoratori e Psicotecnica con 27/30 nell'anno accademico 83/84;
* Diplomato in Medico di Fabbrica con la votazione di 30/30 nell'anno accademico 83/84;
* Assistente medico volontario presso il reparto di Cardiologia del Presidio Ospedaliero "Ciaccio" di Catanzaro dal 9/1/86 al 31/12/87, dove si è occupato della diagnostica non invasiva ; ha introdotto, con la guida del dott.Adornato l'esecuzione del Pacing esofageo come metodica strumentale incruenta e come mezzo terapeutico nelle aritmie ipercinetiche;
* Specializzato in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare con voti 70 e lode su 70 il 21/7/86 presso la II Facoltà di Napoli: Tesi discussa: Valutazione prognostica dei pazienti sopravvissuti ad infarto acuto del miocardio: analisi uni e multivariata;
* Specializzato in Medicina dello Sport il 2/7/90 con voti 70 e lode su 70 presso la II facoltà di Napoli Tesi discussa: L'attività fisica e l'HDL - colesterolo nella pre¬venzione della cardiopatia ischemica con relatore Prof. L.Di Stasio;










 


























ESPERIENZE PROFESSIONALI















* Dal 22.3.83 al 16.6.84 Assistente presso l'Unità di terapia intensiva coronarica della Clinica Medica I dell' Università di Napoli ;
* Collaboratore alla ricerca scientifica,coautore di diverse pubblicazioni, presso l'Istituto di Clinica Medica I dell'Università di Napoli;
* Dal 9/1/86 al 31/12/87 Assistente medico volontario presso il reparto di Cardiologia del Presidio Ospedaliero "Ciaccio" di Catanzaro, occupandosi della diagnostica invasiva e non invasiva ;
* Dal 1°/1/88; Assistente medico di ruolo presso l'ussl n.19 di Chiaravalle C.
* Dal 3.6.88 al 17.1.90 Re¬sponsabile del servizio di cardiologia sportiva nell'Unità Operativa di Medicina dello Sport;
* Dal 17.1.90 al 31.9.94 Assistente medico di ruolo in medicina interna presso la divisione di medicina di Chiaravalle dove si è dedicato, continuando sulla stessa strada, allo studio delle cardiopatie in genere ed introducendo per la prima volta in tutta l'ussl il trattamento trombolitico precoce dell'IMA ;
* Dal 1° Ottobre 1994 Dirigente 1° livello presso la Divisione di Cardiologia Presidio Ospedaliero Ciaccio;
* Dal 2004 in servizio presso l’Unità di Terapia Intensiva Coronaria dell’ospedale Pugliese di Catanzaro espletando prevalentemente la sua attività professionale nella branca di aritmologia e cardiostimolazione;
* Dal 2005 titolare di incarico ad alta valenza professionale che consiste nell’esecuzione dello Studio elettrofisiologico transesofageo
* Dal 2008 Responsabile Struttura Semplice (SOS) “ Sincope Unit”
















ATTIVITA' DIDATTICA E DI RICERCA















* Docente di "Dietologia applicata allo sport", nell'Anno Accademico 1991-92 presso la scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università degli Studi di Catanzaro;
* Docente di "Fisiopatologia delle Attività Sportive" nell'Anno Accademico 1992-93, presso la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università degli Studi di Catanzaro;
* Ha condotto come sperimentatore principale la sperimentazione multicentrica per conto della ditta Takeda Candesartan Cilexetil TCV116/LVH/EC061 conclusa nel 1999;
* Ha condotto come sperimentatore principale la sperimentazione multicentrica per conto della ditta Takeda Manidipina CV-4093/95/IPER/03LT, conclusa nel 1999;
* Ha condotto come sperimentatore principaleHa lo studio SIFA II ;
* Ha condotto come sperimentatore principale la sperimentazione multicentrica ancora in corso, GISSI AF per conto dell’ANMCO;
* Ha condotto come sperimentatore principale la sperimentazione multicentrica in fase III “ ATHENA”;
















PRINCIPALI PUBBLICAZIONI















1) Valutazione dell'efficacia di un preparato di nifedipina ad azione ritardo. In coll. con V.Canonico, C.Buono, V.Cavallaro, G.Longobardi, C.Ilardi, D. Bonaduce. XLIV Congr.Naz. S.I.C. (abstr.) Torino 8 11 Giugno 1983;
2) Interventi nella fase accuta dell'infarto miocardico:terapia antiaritmica. In coll. con D.Bonaduce, G.Morgano, V.Canonico. Incontri Cardiologici Mediterranei '83 (abstr) Copanello Lido 11 17 Settembre 1983;
3) Basi elettrofisiologiche della terapia antiaritmica nell'infarto miocardico in fase acuta. in coll.con D.Bonaduce, M.Petretta, G.Morgano, V.Canonico, G.Conforti. Atti incontri Cardiologici Mediterranei 82 83. Copanello lido (CZ) 1983;
4) L'intervento di by pass aorto coronarico nei pazienti anziani. In coll.con D. Bonaduce, E.Covino, V.Canonico, N. Ferrara, M.Elia, N.Spanpinato, F.Rengo. XXVIII Congr.Naz. di Gerontologia e Geriatria (abstr.) Castel dell'Ovo (NA) 3 4 5 Ottobre 1983.
5) Influenza dell'età nelle aritmie ventricolari nel post infarto. In coll.con C.D'Ascia, D.Bonaduce, L.De Caprio, G.Vitagliano,F.Rengo. XXVIII Congr. Naz. di Gerontologia e Geratria (abstr.),Castel dell'Ovo (NA) 3 4 5 Ottobre 1983;
6) Differente significato prognostico delle tachicardie ventricolari in pazienti con infarto acuto e pregresso del miocardio. In coll.con D.Bonaduce, G.Morgano, D.Leosco, G.Longobardi, R.Breglio, G.Vitagliano, C.D'Ascia. Cardiologia, Bollettino della S.I.C. Volume XXIX, 3,4,1984;
7) Valutazione ecocardiografica bidimensionale della modificazioni cinetiche del ventricolo sinistro in corso di test al dipiridamolo, correlazioni con la scintigrafia miocardica con T 201. Incoll. D.Bonaduce, G.Morgano, R.Breglio, G.Conforti, L.Pace, M.Salvatore. XV Congr. Naz. A.N.M.C.O. (abstr.) Firenze 23 26 Maggio 1984;
8) Influence of age on ventricular arrhytmias in the post infarction.In coll. con C.D'Ascia, D.Bonaduce, G.Vitagliano, F.Rengo, M.Condorelli Cardiostimolazione, Volume 2, n.3 Settembre 1984;
9) Valutazione della variabilità della pressione arteriosa in soggetto con ipertensione arteriosa sistolica. In coll. con V.Canonico, R.Breglio, G. Morgano, G.Conforti, D.Bonaduce.I Congr.Naz.Soc.Ital.Ipert.Art.Padova 28 29 Settembre 1984;
10) Influence of age on ventricular arrhytmias in the post infarction. Preliminary course. In coll. con C.D'Ascia, D.Bonaduce, G.Vitagliano, F. Rengo, M. Condorelli. Atti del Simposio Internazionale "Progress in Clinical Pacing" Roma, 6 8 Dicembre 1984;
11) Interessamento e funzione del ventricolo destro in pazienti con infarto acuto del miocardio. In coll.con D.Bonaduce, R.Breglio, G.Morgano, G. Conforti, D. Leosco, L.Pace, M.Salvatore. XLV Congr.Naz. S.I.C. Roma 11 15 Dicembre 1984;
12)Valutazione prognostica dei pazienti sopravvissuti a infarto acuto del miocardio analisi uni e multivariata. In coll. con D.Bonaduce, M.Petretta, C.Gallo, G.Conforti, R.Breglio, P.Arrichiello. Giornale Italiano di Cardiologia Vol. XVI/I, n.6 Giugno 1986;
13) I betabloccanti nella prevenzione del reinfarto: premesse fisiopatologiche e studi clinici. In coll.con M.Ariganello, A.Longo, G.Giuliano. Il Progresso Medico Vol.XLIII, n.2 28 Febbraio 1987.
14) Fattori psicologici e cardiopatia ischemica. Parte II. Importanza dei test di stress psichico per rilevare l’ischemia miocardica. In coll. con G.Leone, M.Ariganello, C.Benincasa, M.Ciurleo, D.Froio, F.Russo, V.Calcaterra. A.N.M.C.O Catanzaro 25-.26 Novembre 1988;
15) Blocco atrio ventricolare indotto dallo sforzo in un paziente con ecg di base normale e non coronaropatico: descrizione di un caso clinico. In coll. Con Mariano Ariganello, Giuseppe Leone, Francesco Arabia, Cesare Pucci, Vincenzo Calcaterra; Cardiostimolazione
16) Il paziente tipo avid: un caso clinico; in coll. Con Ariganello M , Pucci C, Leone G , Calcaterra V
Comunicazione presentata a “Attualità in tema di prevenzione e riabilitazione della cardiopatia ischemica in epoca di “managed care” VI e VII Giornate cardiologiche “Magna Gragia Catanzaro
17) Il paziente tipo Madit: un caso clinico ; in coll. Con Ariganello M , Pucci C, Leone G , Calcaterra V Comunica zione presentata a “Attualità in tema di prevenzione e riabilitazione della cardiopatia ischemica in epoca di “managed care” VI e VII Giornate cardiologiche “Magna Gragia Catanzaro
18) Rhythm control from cardiac evalution to treatment. Procedings of the VI Southern Symposium on Cardiac Pacing. Giardini Naxos-Taormina September 9-12 1998.
19) Distrofia muscolare miotonica e interessamento cardiovascolare: un caso clinico e revisione della letteratura. In coll con Ariganello M , Pucci C, Leone G , Calcaterra . Comunicazione al 3° convegno interregionale dell'A.N.M.C.O 7/8 Maggio 99;
20) La valutazione del postinfarto:quando, come, perche’ed a chi : quando ricorrere alle tecniche invasive Mormanno/Altomonte
21) Ruolo dei farmaci nelle aritmie ventricolari. In coll con Ariganello M , Pucci C, Leone G , Calcaterra V Tropea 7.8 5.99
22) La morte improvvisa, strategie a confronto:i farmaci In coll con Ariganello M , Pucci C, Leone G , Calcaterra Atti del IV convegno interregionale; Polistena 4-5 giugno 1999
23) Fibrillazione atriale: aspetti elettrofisiologici e clinici. In coll con Ariganello M , Leone G , Calcaterra V - Villa S.Giovanni 20.11.99
24) Insufficienza cardiaca ed aritmie: approcci terapeutici ragionati Ariganello M, Leone G, Arabia F, Pucci C, Calcaterra V Divisione di Cardiologia AO“PuglieseCiaccio”CATANZARO
















PARTECIPAZIONE A CORSI, CONGRESSI,CONVEGNI E SEMINARI















Ha partecipato anche come relatore a tutte le più importanti manifestazioni cardiologiche mondiali, nazionali ed europee.














Sito web

Attività su Medicitalia

Il Dr. Francesco Arabia è specialista di medicitalia.it dal 2008.