Visita Medicitalia per info su Prof. Eugenio Greco, Patologo clinico. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Prof. Eugenio Greco

Patologo clinico

Specialista in:

274 Consulti

2 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 70.662 volte

Indice di attività:
40% attività +40
0% attualità +0
16% socialità +16

Ultime recensioni ricevute

ottimo

ok

15-12-2010
Metabolismo

Visualizza tutte le recensioni

Ultimi consulti erogati

Glucosio nelle urine
04-03-2012 - Diabetologia e malattie del metabolismo
Visto 3.595 volte
Diabetico insulinoDipendente - ingrassato per troppa insulina?
04-03-2012 - Diabetologia e malattie del metabolismo
Visto 7.155 volte
Valori glicemia alterati a digiuno
13-10-2011 - Diabetologia e malattie del metabolismo
Visto 5.758 volte
Visto 1.726 volte

Visualizza tutti i consulti

Ultimi articoli dal blog

Raddoppiato il diabete negli ultimi 30 anni
02-03-2012 - Diabetologia e malattie del metabolismo

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 4.280 volte
Nicotina potenziale arma contro Parkinson e Alzheimer
19-02-2012 - Neurologia

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 9.731 volte
Vaccino anti-grelina contro l'obesità
15-07-2011 - Medicina generale

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 5.123 volte
Dieta ricca di fibre e protezione cardiovascolare
28-03-2011 - Scienza dell'alimentazione

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 3.276 volte
Nuovo test diagnostico per la TBC
24-03-2011 - Medicina di laboratorio

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 2.855 volte

Visualizza tutti gli articoli/news del blog

Ultimi articoli scientifici MinForma

Diabete mellito e prevenzione cardiovascolare
04-03-2011 - Diabetologia e malattie del metabolismo
Visto 17.596 volte
Visto 28.013 volte

Glossario medico

analisi cliniche

Esami di laboratorio eseguiti sul sangue.

Antiastenico

Farmaco o rimedio contro l'astenia (debolezza, mancanza di forze).

Anticoagulante

Sostanze capaci di rallentare o interrompere il processo di coagulazione del sangue, utilizzate sia come farmaci per regolare la fluidità del sangue, sia in laboratorio per l'esecuzione delle analisi che devono essere effettuate su "sangue intero".

Antidiabetico

Categoria di farmaci utilizzati per la cura del diabete mellito; la somministrazione può avvenire per via iniettiva (Insuline) o per via orale (Biguanidi, Sulfaniluree, Metformina, Glicazidi, Glibenclamide, Acarbosio, ecc.).

Asistolia

Assenza della sistole cardiaca con conseguente assenza di contrazione ventricolare e blocco della circolazione sanguigna. È una condizione che determina, in breve tempo, arresto cardiaco e decesso rapido.

Batteriuria

Presenza di batteri nelle urine, per infezione urinaria.

Broncoscopia

Visualizzazione diretta (dall'interno!) dei bronchi attraverso uno strumento noto come broncoscopio, che di solito viene inserito attraverso la bocca.

Cirrosi epatica

Malattia del fegato, con presenza a livello epatico di necrosi, fibrosi e noduli di rigenerazione; le cause più comuni sono l'alcolismo cronico e le epatiti virali croniche (HBV/HCV), ma a volte le cause sono ignote (epatiti criptogenetiche).

Congenito

Difetto fisico (o malattia, ecc.) innato, ereditario, che si possiede fin dalla nascita.

danno renale

L'insufficienza renale può essere acuta o cronica (rapida o lenta e progressiva diminuzione della funzionalità renale). I reni non sono in grado di assicurare una normale eliminazione di scorie, nè la normale composizione dei liquidi dell'organismo.

Diabetogeno

Che dà origine a diabete. Riferito solitamente a sostanze (es. farmaci) con l'uso delle quali, per una alterazione del metabolismo glicidico, si manifesta diabete.

Dislipidemia

Aumentata concentrazione nel sangue di lipidi: colesterolo e/o trigliceridi. Può essere primitiva (su base genetica) o secondaria (dovuta ad alimentazione o stili di vita errati). Causa l'aterosclerosi ed è uno dei fattori di Rischio Cardiovascolare.

Dispnea

E' la mancanza o "fame" d'aria, la sensazione di difficoltà respiratoria, che può essere dovuta sia a cause cardiache, che polmonari, o ad ambedue.

Endorfine

Sostanze prodotte dall'organismo con attività simile alla morfina, rilasciate in particolari condizioni: in occasione di particolari attività fisiche estenuanti, durante forti emozioni, o alla conclusione di un rapporto sessuale.

Inspirazione

Atto fisiologico che consente la penetrazione di aria dall’ambiente esterno nei polmoni: è dovuta all’aspirazione provocata dall’espansione della gabbia toracica che si espande, consentendo anche ai polmoni di espandersi.

Ipercolesterolemia

Aumento del colesterolo nel sangue.

Iperemia

Aumento di sangue in una determinata parte del corpo, che si presenta più "arrossata", e che si manifesta sia per dilatazione sia per aumento del flusso sanguigno, delle venule, delle arteriole e delle metarteriole della zona interassata.

ipertensione arteriosa

Aumento della pressione del sangue nelle arterie che può interessare la pressione sistolica (massima), la diastolica (minima) o ambedue; può essere primitiva (senza cause note) o secondaria (dovuta a cause risolvibili con conseguente sua guarigione).

Ipocalorico

Che contiene poche calorie.

Ipoglicemizzante

Termine riferito a farmaco (insulina e soprattutto gli antidiabetici per uso orale) o ad azione che provoca diminuzione della glicemia.

Ipossia

Carenza di ossigeno che può essere generalizzata se avviene nell'intero organismo, o tissutale se avviene in una sua regione. I sintomi generali sono riferiti come uno stato di confusione e spaesamento, paragonabile a quello di ubriachezza.

Irreversibile

Al quale non c'è rimedio, che non ammette ritorno allo stadio precedente (es. malattia, fenomeno, coma, ecc.); che si può effettuare in un solo senso, e non nel senso inverso (es. reazione chimica).

Latente

Nascosto, occulto, che è presente ma non si manifesta, che non si manifesta apertamente.

Litiasi

Presenza di calcoli (in colecisti, reni, ghiandole salivari, ecc.).

MAPA

E' il monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa delle 24/h (comunemente ma erroneamente conosciuto come "Holter Pressorio"), che consente la misurazione della pressione arteriosa ad intervalli predefiniti, sia diurni che notturni.

Microalbuminuria

Aumentata escrezione urinaria di albumina non determinabile con i metodi di routine, ma con tests più sensibili come ELISA, RIA, Immunoturbidimetria, Nefelometria. La microalbuminuria è positiva per valori urinari di 30-299 mg/24-h (20-199 µg/min).

Microcitica (anemia)

E' una anemia caratterizzata da diminuzione del volume dei globuli rossi dovuta o a carenza di ferro per perdita ematica o scarso assorbimento, o a alterata utilizzazione del ferro assorbito (a sideroacrestica), o a emoglobinopatia (a mediterranea).

Monocitopenia

Riduzione del numero assoluto dei monociti (frazione dei leucociti) nel sangue, per varie cause (malattie debilitanti, terapia cortisonica, chemioterapia, terapia immunosoppressiva, anemia aplastica, alcune forme di leucemie).

Nevralgia

Dolore determinato da una patologia del nervo (infezione, irritazione, trauma). Il dolore è riferito al territorio di innervazione del nervo affetto dalla patologia.

Piastrinopenia

(o Trombocitopenia/Ipopiastrinemia): Diminuzione del numero di pastrine nel sangue (vn 150.000-400.000 mm3): da diminuzione della produzione (congenite o acquisite), da aumentata distruzione (immunologiche e non), da sequestro (dalla milza).

Mostra altri termini

Placca

1- Batterica: formazione sulle mucose dovuta a infezione. 2- Dentaria: accumulo di batteri sulla superficie dei denti che favorisce le carie. 3- Aterosclerotica: accumulo di colesterolo nella parete arteriosa, che rallenta il flusso sanguigno.

Proteinemia

E' la concentrazione di proteine nel plasma sanguigno (vn 6.4-8.3 g/dL). Le proteine plasmatiche hanno varie funzioni (funzione trasporto, tampone, difensiva, di regolazione della pressione colloidosmotica ecc.) e la loro sintesi avviene nel fegato.

Purulento

Che contiene, produce, è costituito da pus.

Range

Intervallo fra due valori (quello più alto e quello più basso).

rischio cardiovascolare

E' la probabilità di andare incontro a infarto o ictus per la concomitanza dei fattori di rischio CV: sesso, età, diabete, abitudine al fumo, pressione arteriosa sistolica, colesterolemia totale, HDL-colesterolemia e trattamento anti-ipertensivo.

Rischio CV

E' la probabilità di andare incontro a infarto o ictus per la concomitanza dei fattori di rischio CV: sesso, età, diabete, abitudine al fumo, pressione arteriosa sistolica, colesterolemia totale, HDL-colesterolemia e trattamento anti-ipertensivo.

Target PA

E' il valore di pressione arteriosa che si vuole raggiungere, l'obiettivo o il risultato di una terapia antipertensiva o di una dieta iposodica.

Variazioni circadiane della PA

Differenza tra i valori diurni e notturni della pressione arteriosa, in un ciclo giornaliero di circa 24 ore.

Visualizza tutto il glossario medico

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso Università degli Studi di Perugia. Iscritto all'Ordine dei Medici di Cosenza.

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

Ipertensione Arteriosa e Rischio Cardiovascolare.
Monitoraggio Pressorio delle 24/h ("Holter Pressorio").
Diabetologia (prevenzione, diagnosi e cura della malattia diabetica e della Sindrome Metabolica).

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Prof. eugenio greco è specialista di medicitalia.it dal 2010.