Stanchezza, sonnolenza e TSH alto: ipotiroidismo?

Sergio Di MartinoQuando la tiroide produce meno ormoni ci troviamo di fronte a una situazione di ipotiroidismo
Articolo a cura di .  Pubblicato il 02/05/2010, cliccato 262761 volte.
 

Quando la tiroide produce meno ormoni, ci troviamo di fronte a una situazione di ipotiroidismo, con una riduzione funzionale di quasi tutti i sistemi, in particolare quello cardiovascolare, gastrointestinale, nervoso e cutaneo. Nel 99% dei casi, l’ipotiroidismo e’ primario e solo raramente e’ secondario a deficit ipotalamici e/o ipofisari o a resistenza agli ormoni.

Nella forma primaria clinicamente manifesta, abbiamo il TSH alto e valori di FT4 basso, nella forma subclinica, a fronte di un TSH alto i valori di FT4 sono nella norma.

Ipotiroidismo: cause principali

Le cause principali sono le tiroiditi, in particolare quella cronica autoimmune, la tiroidectomia totale, la terapia con lo iodio radioattivo e farmaci come gli antitiroidei, il Litio e l’Amiodarone e la carenza o l’ eccesso di iodio. Altre cause meno frequenti sono, i deficit dell’ormonogenesi e la digenesia tiroidea, con comparsa, per lo piu’ dell’ipotiroidismo sin dalla nascita. Importanti sono anche le forme secondarie a irradiazione del collo per tumori quello come della laringe e i linfomi.

Ipotiroidismo: segni e sintomi

I segni e i sintomi sono molteplici e i piu’ frequenti sono:
astenia, intolleranza al freddo, cute secca, capelli fini, unghie fragili, rallentamento dell’eloquio con voce spesso rauca, aumento di peso, stipsi, parestesie, riduzione dei riflessi, depressione, disturbi della memoria, irregolarita’ del ciclo mestruale, dolori muscolari e articolari, bradicardia, sonnolenza, gozzo, ipertensione arteriosae nelle forme piu’ gravi versamento pericardio e dispnea.
Frequentemente e’ associato un aumento dei livelli di colesterolo e trigliceridi, e anche un quadro anemico normo/ipocromico, o anche macrocitico se coesiste una gastrite atrofica.

Ipotiroidismo: diagnosi

Le indagini da praticare nel sospetto di un ipotiroidismo sono in una prima fase il dosaggio di TSH, FT4, anticorpi anti-Tg e anti TPO, aumentati in caso di tiroidite autoimmune, un’ecografia tiroidea e un ECG.
In una seconda fase e’ indicato dosare i livelli di FT3, il colesterolo, i trigliceridi, la sideremia, l’emocromo, gli anticorpi anti recettore del TSH , il Cortisolo plasmatico, anticorpi anti mucosa gastrica, l’acido folico, la vitamina B12, ed eseguire indagini come captazione e scintigrafia tiroidea, Rx del Torace.

Ipotiroidismo: terapia

La terapia e’ sostitutiva, assumendo quella quota di ormoni tiroidei che la ghiandola non produce piu’ con la somministrazione della Tiroxina. La posologia ottimale la si raggiunge quando i valori di TSH sono in un range oscillante tra 0.5 e 2.5, e i valori di FT4 al terzo superiore dei valori di riferimento.


 

Autore

Sergio Di MartinoIl suggerisce questi argomenti correlati:  tiroide,  ipotiroidismo,  tiroiditi,  TSH,  FT4
Ha scritto anche questi articoli, queste news e riceve qui.

Condividi questo articolo: 

Ultimi consulti dell'autore:

  • Tiroidite cronica con ipotiroidismo subclinico
    Endocrinologia - Tutto sostanzialmente corretto e condivisibile. [continua »]
     
  • Ipotiroidismo
    Endocrinologia - Gentile utente se i dati ormonali tiroidei, e in particolare il TSH e' nella norma, non vi e' alcuna relazione tra la sua patologia tiroidea e il suo mancato dimagrimento. [continua »]
     
  • Ipotiroidismo subclinico giovanile
    Endocrinologia - Allo stato e' necessaria la terapia sostitutiva con Tiroxina. Quando parla di anticorpi a quali si riferisce? Solo agli antiTg e antiTPo o anche agli antirecettore del TSH? Per quanto riguarda gli effetti collaterali dell' Eutirox, quando si usa un dosaggio sostitutivo, sono inesistenti. [continua »]
     

 
 
advertising
 
 
 
Altri Speciali "Tutto su..."

 
 
 
 
 
 

Tutti gli speciali salute »





ultima modifica:  14/04/2014 - 0,06        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy