Il peeling è una metodica che consente il miglioramento di alcuni tra i più comuni inestetismi della cute

Cosa sono i Peeling Medici?

Il Peeling Medico è una metodica fondamentale ed imprescindibile nel campo della Medicina Estetica e della Dermatologia che si basa sull'utilizzo topico di particolari molecole ('acidi').
Esistono differenti tipi di Peeling, a seconda dell'inestetismo che si voglia trattare o della problematica cutanea da curare.

Il Peeling Medico non va confuso col Peeling estetico che è invece una esfoliazione del solo strato corneo della cute ne' con lo scrub che consiste nella esfoliazione fatta attraverso agenti fisici (spugnette ruvide per esempio) e non chimici.

Si dividono in peeling 'superficiali', 'medi' e 'profondi'. I primi danno una esfoliazione superficiale, che interessa il solo strato corneo, i Peeling medi e profondi, invece, sono in grado di penetrare più in profondità, fino nel derma.

I Peeling, causando la distruzione delle fibre collagene esistenti e la rimozione dei legami esistenti tra le cellule dell'epidermide, determinano la rigenerazione di nuove fibre collagene attraverso lo stimolo di tipo chimico che viene dato ai fibroblasti.

Come si fa un Peeling?

Il peeling si applica direttamente sulla cute del viso o della zona che si voglia trattare previa delipidizzazione (in termini grossolani: sgrassatura) della zona in modo da permettere una più efficace penetrazione del peeling stesso.
La sostanza scelta dal medico per il peeling si applica con una garza o con un pennellino; viene quindi lasciata sulla cute per un periodo di tempo che varia tra i pochi secondi e i 10 minuti circa a seconda dell'acido scelto, della sua concentrazione e a seconda delle effetto che si voglia ottenere. Il peeling viene quindi neutralizzato con apposita sostanza tampone; successivamente sulla cute viene applicata una crema molto idratante e restitutiva; eventualmente viene anche applicata una protezione solare.

 

Come comportarsi dopo un Peeling?

La paziente dopo il Peeling dovrà necessariamente idratare più volte al giorno la cute con una buona crema idratante e dovrà proteggere la pelle dal sole con delle creme solari total block o 50+; consiglio in particolare utilizzo di filtri fisici tipo argille naturali piuttosto che filtri con sostanze chimiche. Può accadere, soprattutto dopo Peeling molto impegnativi, che la paziente noti un peggioramento delle condizioni della propria pelle, ma questo è dovuto proprio al fatto che le fibre collagene preesistenti sono state denaturate; è proprio questo però lo stimolo che porterà alla formazione di quella che viene detta "pelle nuova".

 

A cosa servono i Peeling?

I Peeling possono essere utilizzati per ridurre o eliminare macchie solari o senili, ed in questo caso si utilizza in particolare l'acido tricloroacetico a percentuali che possono variare del 25 al 40%; possono essere utilizzati per trattare le rughe da crono-invecchiamento e foto-invecchiamento: in questo caso si ricorre prevalentemente all'acido glicolico a percentuali elevate, anche fino al 70%, o all'acido piruvico; quest'ultimo dà buoni risultati anche in caso di acne o pelle seborroica, così come anche l'acido salicilico. La soluzione di Jessner e' particolarmente adatta per schiarire la pelle o migliorare le rughe.

Per il miglioramento di cicatrici acneiche si ricorre a peeling profondi con acido tricloroacetico. Il peeling con acido mandelico viene annoverato tra i peeling superficiali, elimina il solo strato corneo della cute ma da' notevoli risultati in termini di luminosità della cute, per questo viene anche detto 'peeling da sposa'. In assenza di problematiche specifiche il Peeling e' consigliato anche come stimolo alla rigenerazione della cute con effetto quindi preventivo.

 

Quando fare il Peeling?

Sicuramente le stagioni più adatte sono l'autunno e l'inverno proprio perché le ore di luce solare sono ridotte. Il peeling non va fatto prima dell'esposizione solare, per cui va programmato tenendo conto di eventuali vacanze in montagna o in località marine all'estero. Per avere risultati migliori e' consigliato effettuare un ciclo annuale di 2-4 sedute a distanza di 20-30 giorni l'una dall'altra, per dare tempo alla pelle di rigenerarsi. In alcuni casi il medico valuterà se far precedere il peeling da un trattamento domiciliare serale esfoliante con apposite creme.
Il peeling ben si combina con tutte le altre tecniche di medicina estetica quali per esempio la biorivitalizzazione con fili o acido ialuronico, il Filler ed il Botulino