L'abrasione corneale può comportare fotofobia (fastidio alla luce) e calo del visus per qualche giorno. Se il fastidio permane, è opportuno sottoporsi a visita oculistica, per rimuovere eventuali corpi estranei o curare l'abrasione corneale.

Cos'è l'abrasione corneale

L'abrasione corneale è un graffio o abrasione della cornea (la parte trasparente che copre l'iride e la pupilla). La cornea ha un ruolo importante nella visione, contribuendo a focalizzare la luce che entra nell'occhio. L'abrasione della cornea può quindi influenzare la visione, specie se lascia una cicatrice sulla cornea. 

Quali sono le cause di un'abrasione corneale

Sono molte le cause che possono determinare un'abrasione corneale, e tra queste:

 

  • Qualcosa che colpisce o penetra nell'occhio, come dei rami d'albero o foglie di una pianta, segatura, cenere
  • Corpi estranei, come polvere, sporcizia o sabbia, che rimangono intrappolati sotto la palpebra
  • Incidenti sportivi
  • Lenti a contatto alterate o soggette a cattiva manutenzione

 

  • Strofinarsi gli occhi con vigore, soprattutto se qualcosa si è già conficcata in un occhio
  • Alcune malattie dell'occhio come il tracoma o un'infezione batterica
  • Interventi chirurgici in anestesia generale

 

 

Le abrasioni corneali possono spesso essere evitate utilizzando occhiali protettivi quando si eseguono attività che mettono gli occhi a rischio di lesioni.

I bambini sono una causa comune di abrasioni corneali, dato che accidentalmente possono mettere le dita negli occhi di chi li tiene in braccio.

 

In alcuni casi, la causa diretta di un'abrasione corneale può non essere facile da determinare, in quanto i sintomi possono manifestarsi diverse ore dopo l'avvenuta lesione.

I sintomi

In caso di abrasione corneale, questi sono i sintomi più comuni:

 

  • Dolore, che può peggiorare all'apertura ed alla chiusura degli occhi
  • Sensazione di corpo estraneo negli occhi
  • Lacrimazione
  • Occhi rossi
  • Sensibilità alla luce
  • Visione offuscata o calo della vista
  • Mal di testa

 

Talvolta, può capitare di non rendersi conto di aver subìto un'abrasione corneale o di non capire come sia successo, perché i sintomi possono comparire ore dopo la lesione. Se qualcosa colpisce l'occhio, si può provare a lavare l'occhio con acqua di rubinetto. Tuttavia, è importante non strofinare gli occhi, in quanto ciò potrebbe peggiorare l'abrasione.

La diagnosi

In presenza di sintomi di abrasione corneale, sarebbe opportuno farsi visitare prontamente dal proprio oculista. Questi farà un esame scrupoloso degli occhi. Durante la visita, si può decidere di mettere delle gocce di anestetico nell'occhio, in modo che possa rimanere aperto durante l'esame al biomicroscopio.

 

Trattamento

Una lieve abrasione della cornea può guarire spontaneamente nell'arco di pochi giorni. E' possibile prescrivere pomate antibiotiche o colliri cortisonici per ridurre l'infiammazione e ridurre il rischio che si possano formare cicatrici sulla cornea.

Per far sentire il paziente a proprio agio, generalmente copriamo l'occhio con una benda adesiva, che viene tenuta per circa 24 ore. Si possono anche prescrivere farmaci per ridurre la sintomatologia dolorosa. Gli occhiali da sole possono contribuire a ridurre i sintomi legati al fastidio alla luce (fotofobia) nelle fasi di recupero.

Se si portano lenti a contatto, non utilizzarle fino a quando non si riceve il via libera da parte dell'oculista che segue il caso.