Ricerca visuale

ricerca visuale 

CONTINUA   

 RICERCA CON UN CLICK
 

CONTINUA

 MEDICITALIA.it "in pillole"
Ultima risposta fornita in Medicitalia Ultima risposta fornita
Dr. Antonio Ferraloro
Specialista in Neurologia
a.ferraloro
Ultimo medico iscritto Ultimo medico iscritto
Dr.ssa Beatrice Peroni
Specialista in Psicologia
I più cliccati della settimana I più cliccati della settimana
 
Utility e link Varie
ASSOCIAZIONI no-profit
FNOMCeO verifica medico
GIURAMENTO di Ippocrate
ORDINE  dei Medici
INDIRIZZI ORDINI dei Medici
Il nuovo codice di deontologia Medica
Il giuramento professionale
Le Linee-guida sul conflitto di interessi
Le linee-guida sulla pubblicità dell'informazione sanitaria


 
pubblicità
 

ricerca visuale

ricerca visuale

Seleziona una specialità:   Ordina per: più recenti o più cliccati  

 Articoli MinForma per tutte le specialità


 mariocorcelliDr. Mario Corcelli - Igiene e medicina preventiva - 30/08/2010, 85844 visite
 Rapporti sessuali e AIDS: come misurare il rischio
 Esiste una unità di misura per calcolare la probabilità di contagio? Sicuramente no, ma una disamina anche grossolana dell'intensità del rischio di contagio da HIV nei diversi approcci sessuali, dal rischio altissimo dei rapporti penetrativi non protetti al rischio pressochè assente del bacio, può aiutare a non rischiare. 
 


 giorgiocavalliniDr. Giorgio Cavallini - Andrologia - 08/10/2012, 85739 visite
 Il liquido preseminale
 E' quasi impossibile che il liquido preseminale induca gravidanza. Appunto: quasi.  
 


 defalcovincenzaDr.ssa Vincenza De Falco - Ginecologia e ostetricia - 03/04/2012, 85523 visite
 Birra, vino, aperitivi, drink e cocktail: quanto si può bere in gravidanza?
 Sapete esattamente quanto vino, birra, cocktail, alcolici potete bere in gravidanza? Avete mai calcolato quante unità alcoliche bevete quando prendete un aperitivo, quando bevete vino a pranzo o a cena, o quando andate in pizzeria e bevete una birra, o quando andate in discoteca e bevete un cocktail?  
 


 alessandro.scuottoDr. Alessandro Scuotto - Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 05/10/2010, 85008 visite
 Rettocolite ulcerosa
 La rettocolite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica intestinale che interessa esclusivamente il grosso intestino. 
 


 paolo.titoloDr. Paolo Titolo - Chirurgia della mano - 25/08/2011, 84590 visite
 La frattura dello scafoide
 Lo scafoide è una delle otto piccole ossa del carpo che costituiscono il polso. Le fratture dello scafoide sono spesso difficili da diagnosticare e da trattare e le complicanze possono essere numerose e comprendono la mancata consolidazione e la cattiva consolidazione 
 


 stefano.spinaDr. Stefano Spina - Colonproctologia - 17/03/2011, 83841 visite
 Condilomi anali
 I condilomi anali sono delle escrescenze irregolari, di dimensioni variabili e di colore simile a quello cutaneo, localizzate intorno al margine anale. A causa della loro particolare forma vengono anche chiamati condilomi acuminati o creste di gallo. 
 


 mariocorcelliDr. Mario Corcelli - Igiene e medicina preventiva - 28/06/2010, 83038 visite
 La zanzara trasmette il virus dell'AIDS?
 No, è una delle tante leggende metropolitane. Vediamo perchè. 
 


 a.pozziDr. Agnesina Pozzi - Pediatria - 09/08/2010, 82468 visite
 Allattamento
 Ogni “cucciolo”, appena sguscia fuori dall’utero materno, cerca il capezzolo; vi si attacca avidamente e così conosce e monopolizza il “suo” rispetto agli altri cuccioli, memorizza l’odore della “sua” mamma e, nutrendosi, non solo stabilisce la sua prima relazione... 
 


 mmilanoDr. Michele Milano - Chirurgia della mano - 28/04/2010, 82217 visite
 Il dito a scatto
 Descrizione della patologia nota come "dito a scatto": scopriamo cos'è, come si presenta, e cosa è possibile fare per risolverla. 
 


 francescosaverioruggieroDr. Francesco Saverio Ruggiero - Psichiatria - 10/04/2009, 80945 visite
 Il disturbo da attacchi di panico
 Il disturbo da attacchi di panico, con la depressione, è una delle maggiori cause d’invalidità della popolazione.  
 


 v.martiadisDr. Vassilis Martiadis - Psichiatria - 18/01/2009, 80907 visite
 8 risposte a 8 domande sul Disturbo Bipolare
 Le risposte a domande molto comuni sul disturbo bipolare 
 


 giovanniberettaDr. Giovanni Beretta - Urologia - 18/04/2010, 80631 visite
 Quando il liquido seminale non esce ovvero c'è un'eiaculazione retrograda
 Una eiaculazione retrograda (detta anche "orgasmo asciutto") si ha quando il liquido seminale, piuttosto che essere espulso attraverso l'uretra viene spinto indietro in vescica. 
 


 abaraldiDr. Arduino Baraldi - Ematologia - 08/08/2008, 78335 visite
 Mononucleosi, questa sconosciuta
 Domanda-risposta su che cosa è la mononucleosi, la diagnosi, il decorso, l'eventuale terapia  
 


 alessandro.scuottoDr. Alessandro Scuotto - Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 22/04/2012, 77074 visite
 Ittero
 L'ittero è una colorazione giallastra evidente a livello delle sclere, della cute e delle mucose: segno clinico del deposito di bilirubina nei tessuti dell'organismo a seguito di un aumento della concentrazione di questa sostanza nel sangue. 
 


 vpontelloDr.ssa Valentina Pontello - Ginecologia e ostetricia - 11/07/2010, 76950 visite
 Ciclo mestruale e alimentazione: amenorrea da dieta e sindrome dell'ovaio policistico
 Come l'alimentazione influenza il ciclo mestruale? 
 


 francescoquatraroDr. Francesco Quatraro - Gastroenterologia e endoscopia digestiva - 29/12/2013, 76715 visite
 Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
 E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi. 
 


 marcellosergioDr. Marcello Sergio - Ginecologia e ostetricia - 27/08/2009, 76596 visite
 Le vulvovaginiti da Candida
 Le infezioni vulvovaginali da Candida rappresentano una patologia molto frequente, di riscontro pressocche’ quotidiano ed una discreta percentuale dei motivi per i quali la paziente si rivolge al ginecologo.  
 


ultima modifica:  18/09/2014 - 0,16        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy