Una nuova ricerca danese, pubblicata sul The American Journal of Clinical Nutrition e condotta da ricercatori del Rigshospitalet di Copenaghen, ha messo in evidenza che i lipidi, i grassi saturi, presenti nei formaggi e nelle carni, possono ridurre il numero degli spermatozoi.

Grassi animali
Cibo ricco di grassi animali saturi

Sono stati valutati 701 giovani uomini danesi, con un’età media di venti anni, e si è scoperto che i maschi con un consumo maggiore di grassi saturi sono quelli che hanno una concentrazione per millilitro di spermatozoi inferiore del 38% ed un numero di spermatozoi complessivo inferiore del 41% rispetto ai giovani uomini che consumano meno grassi animali.

In particolare questo studio sembra rilevare che i maschi danesi, che consumavano cibi con una presenza inferiore dell’11,2% di grassi saturi, avevano una concentrazione di spermatozoi media per millilitro di circa 50 milioni con un numero totale di spermatozoi per eiaculato di 162 milioni.

Invece i giovani uomini che consumavano cibi che avevano una quota di grassi animali saturi superiore al 15% avevano una concentrazione di spermatozoi intorno ai 45 milioni per millilitro ed un numero totale di 128 milioni per eiaculato.

Infine solo¬†il 13% dei maschi che mangiavano meno grassi animali saturi aveva un numero¬†di spermatozoi inferiore ai 15 milioni per millilitro (concentrazione minima considerata¬†normale dall‚ÄôOrganizzazione Mondiale della Sanit√†) mentre la percentuale saliva al 18% negli uomini che consumavano cibi pi√Ļ grassi.

Questo lavoro conferma tutta una serie di segnalazioni che già ci indicavano in modo significativo come i fattori dietetici fossero molto importanti per non alterare la qualità del proprio liquido seminale e preservare quindi la propria fertilità.

 

Fonte:

http://ajcn.nutrition.org/content/early/2012/12/23/ajcn.112.042432.abstract?sid=7f632569-ec5d-4ef7-861e-e184a150f833

Per approfondire:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html