Una ricerca clinica, recentemente pubblicata online su Urology e condotta da alcuni ricercatori della Kashan University Medical Sciences in Iran ha messo a confronto due gruppi di pazienti con eiaculazione precoce primaria: il primo era costituito da uomini trattati con un inibitore della ricaptazione della serotonina (SSRI), la Sertralina, mentre un secondo gruppo era composto da pazienti a cui erano state date solo delle precise indicazioni di tipo comportamentale.

giovanniberetta_sertralina

Questo studio randomizzato, non in doppio cieco, mostrerebbe come nel gruppo di uomini, trattati con la Sertralina, vi era una riduzione significativa del numero e della percentuale di spermatozoi a morfologia normale ed un aumento, altrettanto significativo, invece della frammentazione del loro DNA.

Queste alterazioni dei parametri del liquido seminale naturalmente non si verificavano negli uomini a cui è stata proposta una terapia di tipo comportamentale.

giovanniberetta_spermatozoi_2

Un’eiaculazione precoce di tipo primario, cioè presente da sempre, ha ancora oggi una eziologia non sempre ben definita e diverse sono state, in questi ultimi anni, le strategie terapeutiche proposte per cercare di risolvere questo diffuso e complesso problema sessuale maschile; da ultima si è presentata la Dapoxetina, farmaco da ultilizzare al bisogno ma che è comunque sempre una sostanza che appartiene alla famiglia degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina. 

Questo nuovo lavoro sul tema "eiaculazione precoce", con tutte le sue possibili criticità, ci invita comunque a stare attenti al facile uso di questi prodotti e ci invita ad informare per bene i nostri uomini su questi possibili effetti collaterali, soprattutto i giovani maschi che vogliono sì risolvere questo loro problema sessuale ma che sono pure interessati ad avere un figlio.

 

Fonte: http://www.goldjournal.net/article/S0090-4295(13)01536-7/abstract

Altre informazioni:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/210-dapoxetina-nuovo-farmaco-trattamento-eiaculazione-precoce.html