I cellulari sembrano essere un potenziale pericolo per la fertilità di un uomo, questo è il dato che riemerge da una nuova meta-analisi, cioè una revisione sistematica dei risultati ottenuti da dieci importanti studi fatti su questo argomento.

La ricerca è stata condotta da un team di biologi inglesi dell’Università di Exeter e pubblicata in questi giorni sulla rivista Environment International.

In sintesi questo lavoro sembra ulteriormente rimarcare, dopo le segnalazioni, fatte alcuni anni fa, che i laptop, i tablet e gli smathphone, tenuti sulle cosce, potevano danneggiare i tubuli seminiferi, che è pericoloso, sempre per i testicoli di un uomo, tenere, in modo continuo e reiterato, il telefonino nella tasca dei propri pantaloni!

giovanniberetta_stop_telefonini

Infatti 9 studi, sui 10 considerati, confermano che questa abitudine altera le caratteristiche della motilità e della velocità degli spermatozoi.

Nei maschi che non avevano quest’abitudine, considerati come gruppo di controllo, infatti la motilità normale degli spermatozoi raggiungeva il 50-85% mentre nei 1492 uomini, valutati come telefonino-dipendenti, cioè che tenevano in tasca un telefonino, per diverse ore al giorno, a stretto contatto dei genitali, la motilità normale dei loro spermatozoi e la loro fertilità complessiva mostrava una caduta dell’8%.

giovanniberetta_spermatozoi_2

 

Dato reale? 

A questo punto gli stessi ricercatori fanno dei distinguo; ad esempio dobbiamo ricordarci che nel mondo “ricco”, secondo diverse valutazioni epidemiologiche, il 14-20% delle coppie ha già una problema ad avere un figlio e questo è un dato che può sconvolgere diverse ricerche, soprattutto quando i numeri non sono alti.

Comunque, non sapendo né leggere né scrivere (direbbero i nostri nonni), il telefonino è bene non tenerlo nella tasca dei pantaloni; visto che i fattori di rischio ad avere una dispermia già non sono pochi, aggiungere anche questo potenziale elemento negativo non è certamente consigliabile.

 

Fonte:

http://www.eurekalert.org/pub_releases/2014-06/uoe-mpn060914.php

Altre informazioni: