Questo è quanto sembrerebbe emerge da un recentissimo studio, pubblicato sulla rivista “Medicine & Science in Sport & Exercise, condotto presso il Dipartimento di “Exercise & Sport Science” dell’Università del Nord Carolina a Chapel Hill.

Questa correlazione è da anni oggetto di dispute e discussioni e questa ricerca potrebbe costituire una prima importante premessa per chiarire questa complessa questione "andro-sportiva".

 

         

 

Secondo alcuni studiosi l’esercizio fisico dovrebbe infatti aumentare nel sangue degli sportivi la loro quota di androgeni e quindi, in diretta, migliorare il desiderio sessuale e di conseguenza anche le loro “prestazioni sessuali"; secondo altri ricercatori, invece, ciò non si verificherebbe ed in più si osserverebbe in generale una riduzione dell’interesse sessuale in chi è coinvolto in attività fisiche e sportive pesanti.

La ricerca, ora pubblicata, si è basata sull’utilizzo di tre questionari, validati per valutare la reale situazione fisica dei partecipanti, le caratteristiche e il tipo di allenamento sostenuto e il relativo desiderio sessuale.

Sono così stati studiati 1077 uomini giovani in ottima salute, sportivi, facenti parte di gruppi di atletica in squadre universitarie, team di triathlon e sport similari.

I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi secondo la lunghezza di tempo e soprattutto l’intensità con cui si dedicavano ai loro esercizi fisici e sportivi.

 

                  

 

Da questa valutazione, in sintesi, incrociando tutte le possibili variabili dei gruppi considerati, si sarebbe arrivati alla conclusione che i maschi che si dedicavano ad attività sportive più intense” e con tempi più importanti di allenamento lamentavano una significativa e decisa riduzione del loro desiderio sessuale mentre gli atleti che praticavano un esercizio fisico ed allenamenti moderati e di lieve intensità mantenevano e riferivano invece una libido buona e, in alcuni casi, anche aumentata.

A questo punto utile, anche per gli andrologi ed endocrinologi, che spesso affrontano problematiche sessuali, dovute alla caduta o alla mancanza di desiderio sessuale, ricordare che dovrebbero sempre valutare attentamente il grado di attività fisica e sportiva (intensità e tempistiche) che questi uomini, con scarsa libido, praticano.

 

 

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28195945

Altre informazioni:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html

http://www.medicitalia.it/blog/andrologia/5548-tai-migliora-risposta-sessuale.html