PRP (Platelet Rich Plasma) in Andrologia: Deficit Erettile, Malattia di La Peyonie e Stenosi Uretrali.

 

Il plasma arricchito di piastrine (PRP) contiene fattori di crescita autologhi e da diversi anni nella medicina rigenerativa (Chirurgia Plastica, Ortopedia) con un alto livello di efficacia e sicurezza ma la mancanza di un protocollo di preparazione del PRP stesso può causare effetti terapeutici stabili.

Un recente lavoro sul modello animale ha dimostrato che ottimizzando la preparazione del PRP (con una maggiore quantita’ di fattori di crescita di derivazione piastrinica come il PDGF- AB) si ottiene una pappa piastrinica più stabile e la sua infiltrazione all’interno dei corpi cavernosi penieni facilità un rapido recupero della funzione erettiva con maggiore preservazione del numero di assoni mielinici.

Per quanto riguardo le stenosi uretrali e soprattutto le stenosi recidivanti post uretrotomia è stato dimostrato che le iniezioni sottocutanee di PRP (Platelet Rich Plasma) neutralizzato con anticorpi anti TGFB1 può prevenire la recidiva grazie ad una superiore cicatrizzazione con migliori risultati a lungo termine.

Sicuramente ulteriori studi sull’ uomo sono necessari per una valutazione dell’ efficacia a lungo termine.

 

1) [Cell technologies' application in practical andrology].

Glybochko PV1Alyaev YG2Chalyi ME2Epifanova MV1Krasnov AO2.

Urologiia. 2016 Mar;(1 (supp):44-46.

2) Optimization of platelet-rich plasma and its effects on the recovery of erectile function after bilateral cavernous nerve injury in a rat model

Wu YN1,2,3Wu CC4,5Sheu MT3Chen KC1,2,6Ho HO3Chiang HS7,8.

J Tissue Eng Regen Med. 2016 Oct;10(10).

 3) Modified platelet-rich plasma with transforming growth factor β1 neutralization antibody injection may reduce recurrence rate of urethral stricture.

Gul M.

Med Hypotheses. 2016 Dec;97:1-3.