Nel clima di disinformazione che da qualche mese regna a proposito di protesi mammarie P.I.P. (protesi mammarie fabbricate dalla ditta dall’azienda francese Poly Implant Prothese) vedere:

http://www.medicitalia.it/claudiobernardi/news/1767/Protesi-mammarie-PIP-un-danno-per-le-donne-e-per-i-chirurghi

l'AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica) ha istituito un servizio d'informazione online (sportellopip@aicpe.it) al quale ci si può rivolgere per avere chiarimenti o notizie aggiornate in merito  agli impianti mammari in questione.