Dagli USA arriva un nuovo trend, l'utilizzo del botulino per prevenire l'insorgenza delle rughe in regione frontale, glabellare e perioculare.

Quindi non solo più un trattamento per attenuarle. La fisiologia intorno ai trattamenti con tossina botulinica è ormai nota, si basa sul blocco temporaneo della trasmissione nervosa a porzioni muscolari ben definite, responsabili della formazione delle rughe d'espressione.

Secondo l'American Society for Aestethic Plastic Surgery, iniziare i trattamenti con il Botulino ai primi cenni di rughe d'espressione, permette di diminuire la richiesta nel futuro, prevenendo l'insorgenza e l'approfondirsi di nuovi segni d'invecchiamento ed allungando al contempo i periodi tra un trattamento e l'altro

Per approfondimenti:

http://www.surgery.org/consumers/plastic-surgery-news-briefs/botox-gaining-popularity-preventive-medicine-1047327