Gli inibitori della fosfodiesterasi sono farmaci abitualmente utilizzati nella terapia del deficit erettile. Stiamo parlando di sildenafil, tadalafil e analoghi per intenderci ed uno schema terapeutico comunemente utilizzato prevede la somministrazione orale di basse dosi quotidiane a lungo termine.

Da tempo tuttavia si è osservato un curioso effetto collaterale di questi farmaci, ovvero la riduzione del tono sfinterico anale, inoltre la somministrazione locale di sildenafil ha dimostrato ridurre la pressione basale dello sfintere anale interno in pazienti affetti da ragade anale con ipertono dello sfintere.

Sulla base di queste premesse due ricercatori italiani hanno osservato tra il 2012 ed il 2013 sette pazienti affetti deficit erettile e contemporaneamente da ragade anale cronica con ipertono sfinterico e i risultati delle loro osservazioni sono appena stati pubblicati su Colorectal Diseases.

In questi pazienti la somministrazione quotidiana di tadalafil 5 mg è stata utilizzata per trattare la disfunzione erettile. Dopo 30 giorni di terapia si è studiato l’effetto sul tono sfinterico anale e l’eventuale guarigione della ragade.

In tutti i sette pazienti la pressione sfinterica basale si è ridotta in modo statisticamente significativo, il dolore alla defecazione si è ridotto e in tre pazienti su sette (42,8%) la ragade anale è guarita, in assenza di altra terapia.

Si è concluso quindi che l’assunzione quotidiana di tadalafil 5 mg sembra essere un trattamento promettente nei pazienti affetti contemporanamente da ragade anale e deficit erettile, in attesa ovviamente di dati su campioni numericamente significativi.

 

Fonte: The daily intake of Tadalafil 5 mg improves the symptoms of chronic anal fissure

F Marino, M Bottalico Colorectal Disease 07/2013; DOI:10.1111/codi.12359