Presentiamo un nuovo caso proveniente dalla nostra esperienza professionale, che riguarda un giovane uomo affetto da alopecia areata persistente da alcuni anni, le cui lesioni si presentano in diverse morfologie cliniche, ma che nel corso del tempo non hanno mai abbandonato del tutto il cuoio capelluto del paziente.

Tale paziente è stato trattato secondo il protocollo da noi pubblicato nel lavoro scientifico che riportiamo in calce e che utilizziamo da alcuni anni nei pazienti eleggibile per tale terapia

I risultati che dimostriamo nelle immagini che seguono sono attualmente presenti e si mantengono già da diversi mesi in modo stabile. 

I risultati clinici sono stati ottenuti già dopo alcune sedute con cadenza mensile della terapia micro infiltrativa che prevede l'associazione fra due farmaci Per microinfiltrazioni sottocutanee locoregionali, con l'effetto di ridurre l'attacco infiammatorio autoimmunitario da un lato e di stimolare il trofismo delle cellule follicolari e quindi la rigenerazione delle stesse, dell'altro.

L'eleggibilità del paziente viene valutata sempre dopo la visita dermatologica e la Tricoscopia digitale ad alta definizione, la quale è in grado di valutare con attenzione i segni dermoscopici dell'Alopecia Areata ed escludere l'obliterazione dei follicoli, relativa alle forme cicatriziali, che rimangono purtroppo intrattabili. 

 La terapia viene somministrata con cadenza mensile e i primi risultati possibili possono essere già evidenti dopo la prima seduta. Il paziente viene sempre controllato dal punto di vista clinico sierologico e ed è sempre sottoposto ad un attento follow-up al termine della terapia stessa.

Ovviamente l'alopecia areata è una malattia autoimmunitaria ad andamento cronico recidivante o persistente, che può manifestarsi in forme cicatriziali e non cicatriziali: essa può essere nuovamente rappresentata in forma clinica a distanza di tempo dai pazienti, ed a prescindere da qualsiasi terapia approntata.

Non per questo motivo però ai pazienti deve essere negata la via terapeutica, la quale sovente può donare dei risultati addirittura insperati.

Dr Luigi Laino

 

fonte scientifica:

Laino L. Alopecia Areata: A Combinated Sub-Dermal Infiltrative Therapy. SRL Dermatol Clin Res. 2015;1(1): 001-003.

Leggi l'articolo integrale in open access su:

http://scireslit.com/Dermatology/DCR-ID11.pdf