Diversi lavori scientifici, segnalano un'aumentata possibilità di ammalarsi di carcinoma tiroideo per i pazienti obesi.

Tale rischio viene ribadito in un interessante studio metanalitico, pubblicato su Med Sci Monit di Gennaio 2015, da Ma J e altri.

Vengono presi in esame 32 lavori scientifici presenti in letteratura, fino ad Agosto 2014.

Lo studio conferma l'incremento del rischio di carcinoma tiroideo nei pazienti obesi, indipendentemente dall'età, interessando il fenomeno, sia i giovani che gli anziani, a prescindere dal sesso, interessando sia i maschi che le femmine, e interessa sia i fumatori che i non fumatori. Viene inoltre segnalata una prevalenza tra le razze caucasica e asiatica.

I tipi istologici più frequenti sono il carcinoma papillifero, il follicolare, e l'anaplastico, mentre si evidenzia in questi pazienti una riduzione della frequenza del carcinoma midollare.

 

Fonte: 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25612155

Leggi anche: Tutto sulla tiroide