Gira sul web da alcuni giorni una notizia che ha del rivoluzionario:

"con un semplice esame del sangue è possibile rilevare la presenza dei polipi nel colon".

In pratica tale esame andrebbe a sostituire la ricerca del sangue occulto fecale, che attualmente è il test di screening di base proposto a livello internazionale per selezionare i pazienti per la colonscopia, indagine definitiva per la corretta diagnosi di polipi e tumori del colon.

               

La notizia, soffermandosi al titolo, ha davvero dell’incredibile ma poi leggendo l’articolo si capisce bene che si tratta di una ricerca ancora in corso anche se i risultati sono molto promettenti. In pratica lo studio di alcuni ricercatori canadesi (comparso sulla rivista Biomedica Optics Express) ha coinvolto tre gruppi di persone: 23 con polipi adenomatosi (lesioni pretumorali), 21 con tumore già diagnosticato e 25 volontari senza alcuna patologia.

Il plasma dei pazienti, estratto con prelievo di sangue, è stato addizionato a delle nanoparticelle di argento e quindi analizzato con una particolare tecnica definita Surface-enhanced Raman spettroscopy (SERS). Con un particolare laser viene in seguito “eccitato” il campione di sangue per poi misurare le differenti vibrazioni nelle molecole e, quindi, arrivare alla diagnosi di eventuali polipi o lesioni tumorali.

I risultati, con una sensibilità diagnostica dell’86,4% e specificità dell’80%, sono davvero promettenti. Il vantaggio di tale esame è davvero rivoluzionario se consideriamo che l’attuale test del sangue occulto fecale è in grado di rilevare solo le forme tumorali (benigne o maligne) in fase di sanguinamento. Quindi una buona parte di lesioni, asintomatiche e non sanguinanti, rimane indiagnosticata.

Il nuovo test, ribadiamo, è ancora in fase di studio e sono necessari ulteriori conferme prima di poterlo introdurre nella pratica clinica. Resta quindi invariata la procedura dello screening del tumore del colon che è affidata alla ricerca del sangue occulto nelle feci ed alla colonscopia.

 

Fonte bibliografica

  • Label-free surface-enhanced Raman spectroscopy for detection of colorectal cancer and precursor lesions using blood plasma Shangyuan Feng, Wenbo Wang, Isabella T. Tai, Guannan Chen, Rong Chen, and Haishan Zeng. Biomedical Optics Express vol.6, pp 3494-3502,2015

 

Per approfondire sulla prevenzione del tumore del colon: