Il 2016 è stato un anno ricco di novita' per la gastroenterologia e questo è un riassunto ed una selezione delle piu' significative

1) Un trial randomizzato ha confermato l' efficacia del trapianto di feci per curare le infezioni recidive da Clostridium Difficile, patologia in aumento esponenziale.I casi trattati con successo sono risultati essere il 91% rispetto al 63% ottenuto con la reinfusione di feci del paziente stesso e risultati inferiori sono stati ottenuti quando la via di somministrazione scelta è stata quella orale o via sondino nasogastrico rispetto all' infusione diretta nel colon durante colonscopia.

Un dato importante che condizionera' la terapia di questa condizione nei prossimi anni.

http://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/2198-trapianto-feci-cura-colite-clostridium.html

provette

 

2) Le pancreatiti acute sono in aumento almeno negli Stati Uniti con ricovero e costi sanitari elevati.

Risulta evidente come i principali fattori predittivi di un decorso severo siano alcuni parametri all' esordi tra i quali un ematocrito elevato, una azotemia e creatininemia elevate, febbre o ipotemia, tachicardia, tachipnea, leucocitosi o leucopenia.

Questi pazienti vanno curati in unita' di terapia intensiva.

L' idratazione endovenosa è importante soprattutto nelle prime ore mentre dopo 5 giorni si puo' capire se sara' indicata una nutrizione enterale.

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-dell-apparato-digerente/1813-pancreatite-acuta-nuove-linee-guida-american-college.html

esofago

 

3) L' esofago di Barrett, anche se trattato ad esempio mediante radiofrequenza per via endoscopica è una condizione cronica che richede controlli a vita con un significativo numero di recidive soprattutto in regione pericardiale

http://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/3383-esofago-barrett-cancro-cardias-uomo-rischia.html

 

 

4) Inibitori di pompa protonica e demenza: un dato da confermare soprattutto per tanti fattori che confondono una analisi statistica corretta dei casi osservati.

Resta il fatto che sono farmaci con effetti colalterali significativi il cui uso, soprattutto nel lungo termine, va valutato con estrema attenzione

http://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1905-attenzione-effetti-collaterali-omeprazolo-derivati.html

 

 

5) Quali controlli endoscopici eseguire e quando dopo una resezione del colon retto per tumore?

la Task Force statunitense multidisciplinare per la cura del cancro colorettale ha pubblicato le proprie linee guida che costituiscono un riferimento per chi si occupa di questa patologia

http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1598-colonscopia-sorveglianza-post-polipectomia.html

 

 

 6) La Consensus Conference di Toronto per la cura dell' infezione da Helicobacter Pylori nell adulto infine ha modificato le indicazioni terapeutiche: le resistenze agli antibiotici ambientali devono essere considerate prima di consigliare una terapia, soprattutto per quanto riguarda la claritromicina ed il metronidazolo che hanno picchi di resistenze del 40 % in alcune aree geografiche.La quadruplice terapia sembra indicata in un numero crescente di casi per 14 giorni

http://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6377-eradicare-helicobacter-pylori-nuova-cura-efficace.html

 

 

Top 11 Practice Changers in Gastroenterology 2016

David A. Johnson, MD

www.medscape.com