E' stato pubblicato recentemente su The Journal of Nutrition uno studio clinico in doppio cieco randomizzato crossover sull'assunzione di prodotti da forno nell'alimentazione.

La ricerca, condotta da un gruppo italiano su 17 volontari sani, ha dimostrato che l'impiego di "pasta madre" per la lievitazione, rispetto al consueto lievito di birra, comporta una minore incidenza di sintomi postprandiali quali senso di ripienezza gastrica e gonfiore addominale.

I ricercatori hanno valutato il tempo di svuotamento gastrico con risonanza magnetica e la produzione di gas da fermentazione con breath test all'idrogeno riportando differenze statisticamente significative a favore dell'assunzione di prodotti con lievitazione naturale.

Accanto alla già nota dimostrazione di riduzione dell'indice glicemico per i prodotti lievitati con "pasta madre", e che suggerisce la loro preferenza rispetto ad altri processi di lievitazione nelle malattie metaboliche, si aggiunge con questo studio un ulteriore dato a favore dell'impiego dei prodotti con lievitazione naturale anche nei disturbi funzionali gastrointestinali (FGID) volto a limitare la percezione di parte della sintomatologia caratteristica (nausea, meteorismo, sensazione di fastidio all'addome...).

 

Polese B, Nicolai E, Genovese D, Verlezza V, La Sala CN, Aiello M, Inglese M, Incoronato m, Sarnelli G, De Rosa T, Schiatti A, Mondelli F, Ercolini D, Cuomo R. Postprandial Gastrointestinal Function Differs after Acute Administration of Sourdough Compared with Brewer's Yeast Bakery Products in Healthy Adults. J Nutr 2018 Feb 1;148(2):202-208.

Scuotto A. Meteorismo (pancia gonfia). Minforma Medicitalia Gastroenterologia 15.7.2011.

Scuotto A. Colon irritabile (sindrome dell'intestino irritabile, IBS). Minforma Medicitalia Gastroenterologia 23.05.2010.

Scuotto A. Il reflusso esofageo. Minforma Medicitalia Gastroenterologia 09.03.2010.