Quando una donna va in menopausa, i disturbi che più frequentemente può manifestare a causa della carenza estrogenica sono vampate, sudorazioni notturne, sbalzi d’umore, irritabilità, secchezza vaginale.

Un possibile rimedio “naturale” per attenuare e risolvere questi sintomi secondo un recente studio, pubblicato sulla rivista scientifica “Menopause”, è l’allenamento aerobico.

 Lo studio, è stato effettuato su un gruppo di donne di età compresa tra i 45 e i 63 anni, sedentarie, a distanza di un periodo compreso tra i 3 e i 36 mesi dall’ultima mestruazione.

Le donne in esame sono state sottoposte a un programma di allenamento aerobico, effettuato per 50 minuti, quattro volte a settimana per 24 settimane, e hanno avuto un sensibile miglioramento dei sintomi legati alla menopausa, in modo particolare su sudorazioni notturne, sbalzi d’umore e irritabilità.

Ma che cos’è un allenamento aerobico?

L’allenamento aerobico prevede una serie di attività che possono essere svolte all’aperto come il footing, il ciclismo, la corsa, lo sci di fondo, o in palestra come la ginnastica aerobica, lo spinning, la danza, il nuoto.

E’ un tipo di allenamento che rappresenta inoltre il più efficace metodo per dimagrire, altro vantaggio per la menopausa, in cui a causa del rallentamento del metabolismo si tende facilmente ad aumentare di peso.

Il nuoto in particolare è l’allenamento più equilibrato in quanto coinvolge tutti i principali gruppi muscolari, senza sovraccarico del peso corporeo sulle articolazioni.

Ma anche camminare velocemente per almeno 30-40 minuti al giorno, può rappresentare un'ottima opzione per chi non ha tempo o soldi, visti i tempi di crisi, per andare in palestra.

Per tutti i tipi di allenamento aerobico comunque è necessario cominciare con un approccio graduale, specialmente se non praticate abitualmente attività fisica e conducete una vita sedentaria, ed è fondamentale bere acqua oligominerale, prima, durante e dopo l’allenamento ma anche durante la giornata, al fine di reintegrare i liquidi e i sali minerali persi, ma anche per idratare il corpo, cosa fondamentale soprattutto in menopausa, per le mucose vaginali e quindi per la secchezza vaginale, per prevenire le cistiti, e per la pelle, ad esempio.

Forza allora con l’allenamento aerobico, per vivere in serenità una delle fasi della nostra vita: la menopausa.

 

Fonte: http://journals.lww.com/menopausejournal/Abstract/publishahead/Effect_of_aerobic_training_on_menopausal.98859.aspx