La notizia sta facendo il giro del mondo ed arriva dalla conferenza della Fertility Society of Australia in corso a Sydney.

Per la prima volta è stata ottenuta una gravidanza da trapianto di tessuto ovarico in addome.

Le ovaie furono asportate alla paziente in quanto malata di cancro, prima che iniziasse una terapia. Il tessuto ovarico è stato conservato e congelato. Dopo sette anni, il tessuto è stato trapiantato in addome alla paziente.

Sono stati ottenuti due ovuli che, una volta fecondati, sono stati inseriti nell’utero della paziente che ha ora 23 anni e si trova alla 25 settimana di una gravidanza gemellare.

I ricercatori del centro di preservazione della fertilità dell'Istituto di fecondazione in vitro (Ivf) di Melbourne hanno così dimostrato la possibilità che il tessuto ovarico può sopravvivere e mantenere la sua funzionalità anche al di fuori della sua sede naturale.

Questo successo terapeutico apre nuove possibilità nel campo della fecondazione per le pazienti alle quali viene diagnosticato un cancro per cui  un trattamento di chemioterapia o radioterapia le renda sterili.


Fonte: Ansa - http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/saluteebenessere/2013/09/03/Gravidanza-tessuto-ovarico-innestato-addome_9237428.html