Questo dispositivo a rilascio intrauterino di LEVONORGESTREL (13,5 mg) nome commerciale JAYDESS, non va confuso con un altro sistema in commercio di nome MIRENA, entrambi i sistemi intrauterini, IUS (intrauterine delivery system), sono dispositivi a forma di T a rilascio continuo di levonorgestrel, da posizionare nella cavità uterina.

Jaidess è approvato per l'indicazione CONTRACCEZIONE per un massimo di 3 anni mentre il MIRENA è approvato per le indicazioni contraccezione, menorragia idiopatica e protezione dell'endometrio durante la terapia sostitutiva a base di estrogeni per un massimo di 5 anni.

Jaydess è un sistema più piccolo rispetto al Mirena è lungo 30 mm e largo 28 mm,con un piccolo anello in argento per renderlo più evidente nella cavità uterina durante l'ecografia, mentre il corpo a T contiene bario solfato che lo rende visibile alla radiografia.

Jaydess deve essere inserito dal ginecologo nella cavità uterina entro sette giorni dall'inizio delle mestruazioni. Dopo un parto , l'inserimento deve essere rimandato fino alla completa involuzione dell'utero e comunque non deve avvenire prima di sei settimane dopo il parto.

Questo sistema deve essere considerato un sistema ormonale e non meccanico come gli IUD al rame. L'utilizzo di un sistema intrauterino che rilascia levonorgestrel non compromette la fertilità futura.

 

Fonte: AIFA