Secondo i risultati di un'indagine pubblicato online il 21 luglio, assunzione di caffeina potrebbe aumentare vampate di calore e sudorazioni notturne nelle donne in menopausa.

Anche se questi risultati sono preliminari, lo studio suggerisce che limitare l'assunzione di caffeina può essere utile per donne in post-menopausa che hanno le vampate di calore e sudorazioni notturne.

Il Dott. Faubion e colleghi hanno condotto uno studio nelle donne che presentavano problemi della menopausa. Tra il 25 luglio 2005 e 25 Luglio 2011, sono stati arruolate 2.507 donne, di cui 1.860 con i criteri di inclusione.

I ricercatori hanno confrontato le valutazioni dei sintomi della menopausa tra le donne che hanno fatto uso della caffeina e non.

Uso della caffeina era significativamente associato con i sintomi vasomotori.

L’autore consiglia, oltre a limitare il consumo di caffeina, altre strategie per controllare i sintomi vasomotori, tra cui:

  •  evitare cibi piccanti, bevande calde, e altri fattori scatenanti;
  •  interrompere o limitare l'uso di alcol e tabacco;
  •  vestirsi a strati;
  •  considerare le strategie di gestione dello stress come l'agopuntura e massaggio;
  •  mantenere un peso corretto;
  •  se è necessario considerare la terapia, ormonale e non ormonale, per la riduzione dei sintomi.

 

Fonte: http://journals.lww.com/menopausejournal/Abstract/publishahead/Caffeine_and_menopausal_symptoms___what_is_the.98337.aspx