Indice di massa corporea e rischio di 22 tumori specifici: uno studio su 5.24 milioni di adulti nel Regno Unito.

L’Indice di Massa Corporea (IMC) o Body Mass Index (BMI) si calcola dividendo il peso di un individuo per la sua altezza al quadrato e viene usato per stabilire se un individuo è sottopeso, normopeso, sovrappeso o obeso.

In rete sono disponibili vari programmi per calcolare BMI, inserendo altezza e peso.

Definizioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sono:

  • < 18,5 sottopeso
  • tra 18,5 – 24,9 normopeso
  • tra 25 – 29,9 sovrappeso
  • > 30 obesità

 

Un alto indice di massa corporea aumenta il rischio di sviluppare 10 dei cancri più comuni, lo mostra il più grande studio sul suo genere su BMI ed il cancro; lo studio è stato pubblicato online il 14 agosto su Lancet.

Questo concetto era già noto da studi precedenti, ma con questo studio è stato possibile scoprire che dimensioni hanno questi effetti e qual è l'impatto reale del peso corporeo.

Gli Autori sono stati in grado di caratterizzare le relazioni tra BMI e una vasta gamma di singoli tumori (17 su 22) in modo più dettagliato di quanto non fosse stato possibile in precedenza.

Hanno stimato che ogni aumento di BMI di 5 kg/m è legato ad un rischio maggiore di cancro all’utero (62% di aumento di rischio) e così via per altri tipi di tumori come da tabella sottostante.

Fonte: 

http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736%2814%2960892-8/fulltext