La notizia importante di questi giorni riguarda la pillola dei 5 giorni dopo: il contraccettivo d'emergenza potrà essere richiesto in farmacia senza ricetta medica e senza doversi sottoporre a test di gravidanza, l'unico requisito sarà la maggiore età.

La decisione presa dall' AIFA (Agenzia Italiana del farmaco) si colloca a metà strada tra quella proposta dall'EMA (European Medicines Agency) che non prevede prescrizione per nessuno, senza limiti d'età, e il parere del Consiglio Superiore di Sanità che suggerisce invece la prescrizione obbligatoria per tutti.

Luca Pani, direttore dell'AIFA, ha riferito che il limite della maggiore etá é stato inserito per tutelare le più giovani dal momento che in Italia "in ogni momento in ospedali e consultori" esiste la possibilità di prescrivere la pillola per contraccezione d'emergenza.

Ci sarà effettivamente questa possibiltâ? Questa regola viene rispettata?

Se si vuol fare prevenzione delle IVG (interruzione volontaria di gravidanza) si deve partire da progetti sociali diretti ad una corretta informazione sulla contraccezione. La contraccezione di emergenza va nella direzione della gravidanza come scelta e non come " accadimento".