Un gruppo multidisciplinare di esperti spagnoli, membri della Società Spagnola della Menopausa, della Società Spagnola di Cardiologia e della Federazione Spagnola di Medicina dello Sport, ha dimostrato l'importanza dell'attività fisica regolare nel combattere i sintomi della menopausa, che sconvolgono la vita di molte donne.

I vantaggi di un regolare allenamento si manifestano a livello osseo, muscolare, cardiaco, cerebrale e durano a lungo nel tempo.

Secondo vari studi internazionali, la frequenza ideale dell'esercizio fisico per ottenere benefici significativi sul piano della circolazione coronarica e cerebrovascolare e per ridurre la sintomatologia della menopausa è da 3 a 6 volte la settimana, per una durata da 45 a 60 minuti.

Camminare migliora la salute delle ossa, riducendo il rischio di fratture.

Gli esercizi di resistenza e l' attività tipo Pilates migliorano la massa muscolare, la flessibilità e l'equilibrio, evitando il rischio di cadute.

L'attività fisica in generale riduce la pressione sanguigna e abbassa il rischio di complicanze cardiovascolari.

L'esercizio fisico contribuisce a mantenere il peso corporeo ideale, prevenire la demenza senile, l'insonnia, l'ansia, la depressione, la fibromialgia e addirittura il cancro al seno.

Perchè l'allenamento sia efficace e privo di rischi è tuttavia necessario affidarsi alla supervisione di un esperto istruttore.menopausa

 bit.ly/quPTEs Maturitas, online April 26,2016