L' Agenzia Europea dei Medicinali (EMEA) e l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) in accordo con Gedeon Richter,Farmitalia,Sandoz e HRA che commercializzano la contraccezione d'emergenza a base di LEVONORGESTREL informano che: 

* si raccomanda alle donne che desiderano ricorrere alla contraccezione di emergenza e che hanno usato un medicinale che induce gli enzimi epatici nelle ultime 4 settimane, l'uso di un contraccettivo NON ORMONALE, ad es. un dispositivo intrauterino al rame (spirale o IUD). Se questo non è possibile, si deve consigliare loro di RADDOPPIARE la dose abituale di levonorgestrel da 1,5 mg a 3 mg per compensare la riduzione dei livelli plasmatici di levonorgestrel.

*L'assunzione di questi farmaci (elenco alla fine) durante la gravidanza è stata associata a DIFETTI CONGENITI NEL NASCITURO, perciò è importante escludere la gravidanza dopo l'uso di contraccettivi d'emergenza contenenti LEVONORGESTREL e consigliare metodi contraccettivi sicuri e regolari alle donne che usano questi medicinali.

* questo perchè i farmaci induttori degli enzimi epatici del CYP3A4 aumentano il metabolismo del levonorgestrel che porta a diminuire l'efficacia dei contraccettivi d'emergenza a base di questo ormone.

* non è previsto alcun aumento del rischio di insorgenza di effetti indesiderati in conseguenza dell'assunzione di dosi più elevate di contraccettivi d'emergenza contenenti levonorgestrel.

* si consigliano i dispositivi intrauterini in rame (spirale), poichè questi non sono influenzati dai medicinali ad induzione enzimatica.

Quindi in questi casi particolari è consigliabile il ricorso tempestivo al Medico di fiducia.

MEDICINALI CHE INFLUENZANO I LIVELLI DI LEVONORGESTREL sono:

- alcuni medicinali per il trattamento dell'epilessia (ad es. barbiturici, primidone,fenitoina o carbamazepina)

- alcuni medicinali per il trattamento della tubercolosi (ad es. rifampicina, rifabutina)

- alcuni medicinali per il trattamento dell' HIV (ad es. ritonavir, efavirenz)

- alcuni medicinali per il trattamento delle infezioni fungine (ad es. griseofulvina) 

- Medicinali a base di erbe contenenti Erba di San Giovanni (Hypericum perforatum) 

Le informazioni e il foglio illustrativo di questi medicinali sono stati revisionati allo scopo di evidenziare le nuove istruzioni sul dosaggio per questa categoria di donne.

FONTE: AIFA 10 aprile 2017