Dai titoli in circolazione sembrerebbe una notizia clamorosa ma in realtà è un evento già conosciuto: se associata ad una corretta dieta ipocalorica bere una giusta quantità d'acqua favorisce nel tempo la perdita di grasso superfluo.

E’ ben risaputo quanto sia importante per la salute bere il giusto quantitativo giornaliero di acqua o di bevande prive di potere calorico; se queste si assumono in abbondante quantità e a temperatura ambiente possono nel tempo favorire un modesto consumo di carboidrati e grassi.

rferreroleone_78653664-310x207

E’ quanto hanno evidenziato varie ricerche sui meccanismi che seguono l’assunzione di liquidi che da un temperatura ambiente di circa 22 gradi devono raggiungere quella corporea di 37;

a questa azione di stimolo alla termogenesi si aggiunge l’idratazione del tessuto muscolare che in particolare nei soggetti obesi tende ad essere maggiormente disidratato, con conseguente beneficio per le attività metaboliche.

Inoltre è da sottolineare la funzione di detossificazione degli spazi intracellulari ed extracellulari (tessuto connettivo) che trovano in una corretta idratazione un momento favorevole per eliminare le tossine accumulate; ne risultano benessere generale e stimolo alle corrette funzioni metaboliche.  http://www.dietaconnettivale.com/news_7.html