Ragazze Fuori di Seno - 2° Convegno Nazionale 

salvo catania e ragazze fuori di seno

 

C’erano Onde, Daniela, Rosa, Elisa, Francesca, Antonella, Lori e molte altre a rappresentare il forum delle “Ragazze Fuori di Seno”, un progetto del senologo Salvo Catania su www.medicitalia.it.

Il Dottor Salvo Catania dell’Unità di Senologia di G.B. Mangioni Hospital, ha aperto il blog nel 2010 che attualmente conta circa 16mila commenti e 3milioni di visualizzazioni, confermandosi così il primo caso in Italia di BlogTerapia capace di accogliere la malattia come oggetto di scrittura e condivisione tra le pazienti.

Oggi il forum RFS (Ragazze Fuori di Seno) rappresenta un punto di incontro e di condivisione per le donne che vogliono narrare la propria malattia. 

Un evento straordinario che si è tenuto venerdì 24 Novembre 2017 presso la Sala Convegni di Confindustria Lecco.

 

Salvo catania - ospedale Mangioni Lecco

 

E’ stato un pomeriggio dedicato interamente alle donne non solo per raccontare con coraggio la propria condizione, ma anche per testimoniare il proprio vissuto con storie personali e famigliari e per affermare un principio importante: quello di aiutarsi l’una con l’altra consapevoli che Il filo che unisce tutte quante è la forza di ognuna, insieme al desiderio di fare rete e di esserci.

Oltre al dr Salvo Catania, si sono alternati al microfono il dr. Fernando Bellizzi, l’autorevole epidemiologo Franco Berrino, relatore de “Il vero e il falso della dieta anticancro”, il dott Maurizio Dallocchio figlio di Ada Burrone e 3 giornaliste che hanno moderato tre diversi interventi Maria Luisa Agnese (Corriere della sera), Michela Mantovan (Corriere della sera), Daniela Condorelli (Repubblica e l’espresso)

Berrino Franco, Valter Vita, Salvo Catania

 

Per me è stato un privilegio raro ed un arricchimento dell'anima. Il momento più toccante che ha segnato l’intero pomeriggio è stato conoscere personalmente alcune delle ragazze e poi assistere ai loro interventi attraverso i quali hanno narrato la propria malattia oltre i confini del narrabile con un coraggio surreale.

Mi restano tante emozioni ed un unico desiderio: quello di poter rivivere gli stessi momenti e le stesse emozioni in un terzo convegno delle Ragazze Fuori di Seno ed avere una nuova occasione per poter conoscere più da vicino tutti e tutte indistintamente.

Grazie 

Valter