Questi sono dati raccolti l’anno scorso, ma pensiamo che lo scenario non sia cambiato molto.

Gli strumenti utilizzati dagli utenti per trovare informazioni mediche:

1. Motori di ricerca generalisti 70%
2. Portali sanitari 50%
3. Social Media 40%
4. Siti di società scientifiche 30%
5. Portali di assicurazioni sanitarie 20%
6. Motori di ricerca specialistici 10%
7. Portali istituzionali 7%
8. Siti di aziende farmaceutiche 5%
9. Siti di ospedali 4%
10. Siti per la promozione di farmaci 2%

Per noi è rilevante il risultato del punto 2, ovviamente.

Qui si mette in evidenza l’importanza che oggi, più di prima, assume la funzione di un portale verticale come Medicitalia.it. Il portale verticale risulta essere lo strumento preferito e più utilizzato dai medici, psicologi e cittadini interessati a reperire notizie ed informazioni mediche ed a potenziare la conoscenza della medicina per salvaguardare la propria salute.

Al contrario portali social generalisti come Facebook e Twitter già testati ed utilizzati nel settore medico scientifico, non hanno dato esiti incoraggianti, risultando poco efficaci e recettivi da questo punto di vista.
Per farvi un esempio pratico:
i ricercatori della Columbia University hanno voluto analizzare 52.153 tweet contenenti la parola “antibiotici”, divulgati su Twitter tra i mesi di marzo e luglio 2009. È risultato che i messaggi del tutto sbagliati e forvianti, la fanno da padroni: la parola “antibiotici” associata a “influenza” in 345 tweets arrivando così a 172.571 follower e ancora la stessa parola veniva associata a “raffreddore” in 302 tweets raggiungendo quindi la bellezza di 850.375 follower.

Siamo convinti che la scienza ed il professionista non abbia bisogno di questo tipo di mezzi per promuoversi, il sapere e la salute non si comprano, ma si ricercano.

Medicitalia.it come osiamo dire spesso, è un’altra cosa, non è un social, non è un wiki, ma è una grande e prestigiosa comunità di professionisti a disposizione dell’utente. Proprio per questo, scrivere e partecipare su medicitalia.it, sta a significare maggiore professionalità, grande ed estesa visibilità.

staff@medicitalia.it