CHICAGO - Con la LASIK attuale (FemtoLasik), la vista si recupera molto rapidamente e si ottiene anche un miglioramento della sensibilità al contrasto (migliora, cioè, la qualità della vista).

Il collega Daniel Durrie, titolare del Centro Oculistico Durrie Vision ad Overland Park, in Kansas, ha presentato i risultati di uno studio prospettico al Congresso che l'American Academy of Ophthalmology ha organizzato a Chicago nel 2012, ed ha iniziato il suo discorso dicendo: "Mi sono interessato a quanto rapidamente si recupera la vista dopo l'intervento".

Lo studio ha coinvolto 104 occhi (52 pazienti) e consisteva nel misurare la vista senza occhiali e la sensibilità al contrasto dopo 30 minuti, 1 ora, 2 ore, 4 ore, 1 giorno e 1 mese dall'intervento chirurgico. I pazienti avevano un'età compresa fra i 24 ed i 47 anni.

Daniel Durrie ha puntualizzato il fatto che noi oculisti non sempre ravvisiamo l'entusiasmo dei pazienti quando questi si alzano dal lettino operatorio. In effetti, ciascuno di noi ha avuto dei pazienti che, al termine dell'intervento, hanno esclamato: "Però, non vedo molto bene...".

Dallo studio, in effetti, è emerso che ci vogliono circa 4 ore (ma talvolta quasi un giorno) prima che si possa tornare a vedere in maniera soddisfacente e, anche se i pazienti preferiscono evitare, si sentono quasi sempre in grado di guidare già poche ore dopo l'operazione.

Il giorno dopo l'intervento, il 96% dei pazienti vede 10/10 naturali con un occhio solo ed il 98% dei pazienti vede 12/10 con entrambi gli occhi aperti. Dopo 1 mese, il 100% dei pazienti vede 10/10, il 92% vede 12/10, ed il 66% vede addirittura 14/10!

Per lo studio sono stati utilizzati i laser a femtosecondi Ziemer, IntraLase, e Alcon, ed i laser ad eccimeri della AMO e della Alcon. I risultati sono stati eccellenti con tutte le combinazioni laser.

La valutazione della sensibilità al contrasto è stata la cosa più interessante. Questo è spesso il motivo per cui i pazienti si possono lamentare di non vedere bene dopo l'intervento ma, dallo studio, è emerso che con la nuova LASIK la sensibilità al contrasto migliora in maniera significativa a distanza di un mese dall'operazione, indipendentemente dai laser utilizzati.

Dallo studio, si è anche avuta la conferma che i pazienti hanno dei disagi per le prime due ore del post-operatorio quando manifestano, in particolare, una significativa ipersensibilità alla luce.

I costi

Una delle domande più frequenti che ci vengono rivolte riguarda i costi dell'operazione. L'intervento di chirurgia refrattiva ha attualmente costi che variano dai 1000 euro ad occhio per tecniche più "semplici" come la PRK (tecnica efficace, ma sempre meno richiesta, a causa dei lunghi periodi di recupero post-chirurgico) a circa 3000 euro ad occhio per interventi come gli impianti di lenti fachiche. La tecnica oggi più indicata, la FemtoLasik, ha un costo orientativo di circa 2000 euro per occhio. Si possono trovare anche strutture che propongono interventi a costi minori, ma diffiderei da chi tende ad attrarre pazienti proponendo prezzi ridotti: sugli aggiornamenti tecnologici, la manutenzione e la professionalità del personale non si può risparmiare troppo...

  • Il sottoscritto non ha rapporti di collaborazione diretta con le aziende citate.

 

Lo studio è stato presentato al meeting annuale dell'American Academy of Ophthalmology (AAO), l'11 novembre 2012.