Ne abbiamo parlato anche in altri articoli, ed ormai ci siamo: la chirurgia della cataratta tradizionale sta cedendo il passo ad una nuova forma di chirurgia, quella assistita dal laser a femtosecondi, ed è già stato coniato un nuovo termine per questa rivoluzionaria tecnica. Si chiamerà ReLACS, acronimo di Refractive Laser Assisted Cataract Surgery, che da noi vuol dire "Chirurgia della Cataratta con l'Aiuto del Laser" (chiamarla ChiCAL, in effetti, suonerebbe un po' male...).

La ReLACS rappresenta l'evoluzione tecnologica della cataratta tradizionale e comprende:

- La chirurgia della cataratta con laser a femtosecondi

- L'impianto di un cristallino premium

- La misurazione delle aberrazioni ottiche (aberrometria) durante l'atto chirurgico

- Il miglioramento del risultato con tecniche di chirurgia refrattiva (la chirurgia che usiamo per correggere la miopia)

Che vantaggi ci sono rispetto alla chirurgia tradizionale? I benefici noti sono i seguenti:

- Precisione riproducibile di ogni fase dell'intervento

- Possibilità di sfruttare l'innovazione frequente e costante della tecnologia e della tecnica

- Ottimizzazione del risultato refrattivo (ossia, riuscire a liberarsi sia degli occhiali per lontano sia di quelli per vicino in maniera soddisfacente)

- Maggiore sicurezza per alcune fasi delicate dell'atto chirurgico

La chirurgia per la cataratta è, ora, non soltanto un intervento terapeutico ma è un vero e proprio intervento di chirurgia refrattiva. Coloro che sono affetti da cataratta hanno, infatti, la possibilità di migliorare la propria qualità della vista, e quindi della vita, fino ad arrivare, in alcuni casi, a livelli superiori rispetto a quando avevano vent'anni.

Un questionario rivolto a pazienti informati recitava:

Se avessi bisogno di operarmi per cataratta, preferirei:

a) La chirurgia della cataratta con laser (ReLACS)

b) La chirurgia della cataratta tradizionale

 

Il 97% degli intervistati ha dichiarato che preferirebbe la chirurgia della cataratta con il laser.

Fonte: Congresso Hawaiian Eye 2013

Già, perché non scegliere il meglio?